Forum Tuttoslot.it - Campidoglio Racing Slot Club Stagione 2021
    Forum Tuttoslot.it
 

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Vuoi pubblicizzare il tuo marchio o negozio nei nostri banner? approfitta della promozione! Per informazioni: info@tuttoslot.it



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 GARE CLUB
 Campidoglio Racing Slot Club Stagione 2021
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 24/09/2021 : 16:00:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Giacomo, so' Michele.





 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 12:32:02  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
23 settembre 2021 Gara 4 GT Slot-It

Siamo arrivati al momento cruciale del campionato per capire chi puo’ veramente ambire al titolo di campione 2021 della Categoria GT Slot-It.

Due batterie in campo con i piu’ lenti e, per via di una assenza in Gara 3, Pablito The Fastest nella prima e i piu’ in avanti in classifica nella seconda.

Nella prima batteria in campo batte il colpo della grancassa il campioncino costretto a correre con traffico in pista pericolo per le sue traiettorie veloci e supersoniche ma tant’e’e; a buon viso cattivo gioco.

Grande Riccardo Renzi che in bianca piazza un portentoso 31 a chiara lettura dei presenti: stasera vuol primeggiare. Ma udite, udite Michele Caggiano nell’odiata veloce verde mette un 31 che lo premia particolarmente.

Costretti ad inseguire il grande Max e Massimo Minasi.

Crono Casco Rosso per Pablito con 13,120 in gialla.

Seconda manche con Argentino che mette in risalto la sua classe e in verde diventa imprendibile con Pablito sempre in vetta. Solo Renzi Senior resta in sella al loro inseguimento. Michele stecca clamorosamente la gialla con tre uscite che lasciano almeno un giro secco sul parterre segnandolo psicologicamente nel duello indiretto con il suo acerrimo rivale Fabrizi che attende ansioso di cimentarsi in Batteria 2 con nuove speranze di successo. Minasi costante nel rendimento ma con l’arancio gia’ ‘’scalata’’.

Il Casco Rosso e’ una lotta a tre tra Pablito, Max e Michele con il 13,125 in bianca di Paolo che prevale sul 13,226 in verde di Max e il 13,332 di Michele in gialla che da’ segnali di crescita e , anche, di grande rammarico per quello che arebbe potuto essere e non e’ stato per lui : il colpo del K.O. su Antonio che invece resta ancora a galla.

La terza manche e’ un buon segno del destino della serata Pablo e Max nell’Olimpo, 32 giri e addio agli avversari, ma e’ dietro, tra gli inseguitori che succede il parapiglia: Michele piazza un nuovo 30 in bianca con Riccardo Renzi fermo a 28 in arancione e Minasi che non sale di livello e cio’ sconvolge la seconda parte della classifica della prima batteria.

Casco Rosso a Max con un 13,115 in gialla che da’ la paga al 13,299 in blue di Paolo.

Ancora sconvolgimento di rendimento nella quarta in una serata in cui cambia continuamente la situazione di rendimento dei piloti: Paolo in arancio tentenna piu’ del solito e non sale sopra 29 e cio’ da’ maggior vigore a Max che piazza un superbo 31 in bianca. Michele mostra costanza mai vista e replica 30 in blue mettendo alla frusta Riccardo Renzi, 30 in rossa, e Minasi, 28 in verde.

Nel Crono domina Max con Casco Rosso a 13,347 in bianca.

Ora la classifica e’ corta come non mai : Max e Paolo 124 , Michele 120 , Riccardo Renzi 119 , Minasi 108; sempre due duelli separati ma molto piu’ elettrizzanti.

La quinta, come insegna Bethoveen , ha sempre il suo fascino e anche oggi segna l’ora dell’arrivo : Pablo prende il comando, 31 lui 30 Max, Michele regna negli inseguitori, ennesimo clamoroso 30 in arancione rispetto al 29 verde di Riccardo Renzi e al 28 giallo di Minasi che gli danno un ottimo match point da sfruttare in ultima manche.

Crono tutti sotto 14 con Casco Rosso a Paolo in rossa con 13,331 per 0,130 su Max e 0,137 su Riccardo Renzi.

L’ultima manche non da’ speranze di vittoria a Max che va’ in arancio mentre Paolo scivola in verde; ed in effetti il risultato e’ 30 a 30 per Pablo che prende lo scettro di Batteria. Dietro Michele suggella la serata di grazia distanziando in rossa sia Riiccardo Renzi in gialla che Minasi in bianca e prendendo la terza piazza di Batteria meritatamente.

Il Casco Rosso qui’ e’ una guerra di Renzi’s House: Paolo lo prende per 0,179 su Riccardo Father a 13,207.

Ed ora eccoci in classe con i mostri sacri dello slot appiese e subito cambia il registro; si apre la sintonia del rombo delle slot cars e subito sono dolori per tutti: un treno impietoso sfreccia sulla pista nera Ninco del Campidoglio Racing Slot Club ed e’ subito spettacolo abbagliante; non si riesce a capire neanche chi comanda: 32 , 32 , 32 , per Maurizio Santini, Riccardo Pedulla e Massimo Calabrese a lottare per la vittoria e 30 significativo per Antonio n rossa che mette in allerta Michele nella loro lotta trasversale.

Il Casco Rosso diventa imbarazzante: non basta il 13,981 in bianca del Professor Irriducibile, costretto a volare per abbattere il portentoso 13,147 in gialla di Calabrese. Proprio mentre Pedulla esulta arriva il Master Santini con la tabella ufficiale dei crono della prima manche e mostra questo simpatico amuleto al nemico e gli chiede :



‘’Riccardi’ te piace ? Mi dispiace e’ mio : pijate sto 12,813 in verde e porta a casa’’.

Casco Rosso a Master Santini.

Seconda manche , Santini spinge sull’acceleratore e riporta a casa il Casco Rosso , 13,100 in gialla, ma gli costa caro. Lo sfruttamento di tutto il potenziale della machcina porta danni ai pneu e alla tenuta di strada e lascia troppi giri agli avversari, 29 lui con Antonio che dimostra sempre difficolta’ a scendere in verde lasciando ancora speranza a Michele in un duello adrenalico, 31 Peudlla e Calabrese.

La terza manche serve a Santini a riequilibrare il suo rendimento e vince la manche con un secco 31 che supera i 30 del trio di avversari.

Terzo Casco Rosso per il fastest dello sprint Santini con 13,050 in bianca.

Andiamo in quarta manche e Calabrese dimostra la sua classe rendendo dritte quelle che sono le curve piu’ piegate dll’intero circuito di gara: l’arancione. 31 giri in arancione e ‘’Silenzio, parla Calabrese’’; anche gli altri 31 ma con ben altre corsie. Attenzione , Antonio avverte Michele: sto li’, mi senti ?

Purtroppo Maurizio deve cedere al Casco Rosso al suo nemico : Pedulla 13,212 in rossa a prevalere beffardamente sul 13,284 in blue del Master Santini.

Controlliamo la classifica: Pedulla e Calabrese 124 , Santini 123 , Fabrizi 120 ; impressionante. Lotta al vertice terribile a 4 (Pablo assiste a bordo pista dopo essersi cimentato in Batteria 1) e Antonio a spingere per la lotta degli inseguitori.

Quinta manche che da’ un verdetto: esce Santini clamorosamente dalla lotta al vertice: cerca il miglior crono in arancio , lo raggiunge con 13,452 ad uguagliare Calabrese, ma paga pegno sulla stabilita’ generale della vettura scendendo ad un debolissimo 26 che lo porta addirittura al centro della lotta degli inseguitori dove Antonio con un 29 in blue alimenta le speranze di predominio di Michele, anche lui in attesa sul bordo del fiume avendo gia’ corso in Batteria 1. In testa e’ una guerra : 31 pari Pedulla-Calabrese.

Casco Rosso Pedulla inevitabilmente in verde con 13,027.

Nell’ultima manche lo spettacolo per il pubblico e’ esaltante: tutto indeciso fino all’ultimo giro e alla lettura ufficiale dei risultati dalla Torre di Controllo.

In testa Calabrese sfreccia in verde con un portentoso Casco Rosso a 12,970 e u n globale 31 giri che alimenta speranze di vittoria, ma girandosi verso il tabellone dei risultati legge Pedulla, gialla, 32 e capisce che la vittoria e’ biancoceleste dell’Irriducibile. Allora va’ in sala piloti e aspetta la lettura dei settori per capire chi e’ secondo. Stessa ansiosa attesa per le retrovie dove pero’ Maurizio con 31 in rossa capisce di aver salvato il quarto posto mentre Antonio con un superbo 30 in arancione pareggia perfettamente Michele che mostra, dal suo sguardo, sdegno e rabbia per la sua brutta gialla che ha lasciato a galla il rivale Antonio che voleva battere con tutte le forze; anche per loro attesa spasmodica per il risultato finale.

Ecco l’annuncio ufficiale degli altoparlanti: ‘’settori, Massimo Calabrese 107 , Paolo 56’’ e cosi’ e’ risolto l’enigma della composizione del podio; ‘’Antonio 46 , Michele 91’’. Gioisce il pilota nerazzurro che annuncia agli amici l’esito positivo della visita di controllo post-operatoria all’intervento di ricostruzione della sua valvola mitralica effettuato dal mago della cardiochirurgia, Professor Ruggero De Paulis, che oggi gli ha dato conferma dell’ottima situazione medica ed effettivamente stasera Antonio ha potuto testare fisicamente sul campo: adrenalina a mille e Michele risponde alla grande con il suo nuovo cuore ricostruito.

Ragazzi, il Campidoglio Racing Slot Club sta’ diventando quello che serve: un luogo di incontro di amici nel parterre e rivali agonisticamente odiosi e spocchiosi in pista che gioiscono delle disgrazie in pista altrui e delle gioie in vita fuori dal palco gara.

A giovedi 30 settembre per Gara 5 di questo appassionante Campionato GT Slot-It.













Modificato da - Maicol in data 25/09/2021 12:32:52

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 12:40:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Al fine di reintegrare tutte le nostre gare oprocedi a completare il quadro annuale 2021 della nuova sede di Santa Maria delle Mole.

Ora stiamo completando la GT Slot-It di cui ho gia' pubblicato Gara 3 e Gara 4.

Ora vi inserisco , di seguito , Gara 1 e Gara 2 e solo fra qualche giorno vi aggiornaro' su quella che e' stata la nostra stagione estiva di agosto dove non c'e' stata chiusura ma gare ''spot'' con classifica individuale di puro divertimento.






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 12:45:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
02 settembre 2021 Gara 1 Super GT Slot-It

Nove piloti alla partenza della seconda tranche di campionato 2021 dopo la sosta estiva.

Si parte con le qualifiche realizzate sulla distanza di 2 minuti ciascuno indispensabili per permettere alle gomme di ottenere la giusta aderenza per provare a fare il miglior tempo proporzionalmente alle proprie capacita’.

Come si vede dalla tabella tempi tre piloti in vetta : Paolo a dominare su uno smagliante Pedulla e l’onnipresente Calabrese.

Tra gli inseguitori un ottimo Renzi Riccardo sotto 14 mentre clamorosamente nelle retrovie un non brillante Max Argentino.
In tal modo si creano due batterie : nella prima i piu’ lenti con Santini, Fabrizi, Caggiano, Argentino, Minasi; nella seconda i top four suddetti.
Partono con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia i primi contendenti con Santini che va’ subito a far gara a se’ alla media di 30 giri a manche; dietro Michele in serata ottima impegna Antonio e Max a dare il massimo per non essere sopraffatti e a chiudere Minasi sempre alla ricerca del massimo rendimento.

Per un equivoco di interpretazione di una regola data all’inizio della contesa si creano delle incomprensioni tra i piloti e la direzione gara che porta Caggiano ad abbandonare la contesa nelle proteste generali. Al che’ sorge la necessita’ di dover, necessariamente, mettere per iscritto le regole tecniche di gioco per evitare equivoci e malumori non essendo piu’ sufficiente il semplice rispetto del generico fair play che, essendo stato inventato in Inghilterra si dimostra una vera e propria cazzata. Se non e’ scritta la regola e ben leggibile tutti si portano a fare come cavolo gli pare.

Dopo lunga discussione si decide di annullare gara 1 e procedere immediatamente ad una riunione tecnica che mette su carta in modo generico le regole indispensabili di riferimento per passare delle ottime serate. A mezzanotte i piloti abbandonano il Club con la promessa di leggere, alla successiva riunione, tutti insieme il Regolamento.

Cosi’ il giorno dopo Michele lo mette su carta, Antonio appone le giuste correzioni in base al colloquio di riparazione avvenuto tra i piloti e lunedi 6 settembre alla presenza di Maurizio Santini si applicano le ultime modifiche di forma e di sostanza e si redige il Regolamento finale.

Giovedi 9 settembre alla viglia della gara di recupero tutti i piloti prendono nota delle nuove regole e si parte per Gara 1 che finalmente viene realizzata con il rispetto completo di tutti i protocolli regolari dello Slot con un rispetto spettacolare di tutti i dettagli che hanno dato snellezza allo svolgimento della serata e giusta adrenalina e giusto rispetto degli avversari in tutti i piloti in pista.

Certamente il Regolamento Tecnico di Gara va’ brevettato e alla pro va dei fatti di volta in volta perfezionato ed aggiornato fino ad essere stilato perfettamente.
Natutralmente e’ fondamentale il fair play e la collaborazione di tutti gli atleti per la perfetta riuscita della serata di gioco.

Nei nove piloti in pista Santini , che si cimenta nella prima batteria, prende subito il largo rispetto ai suoi rivali e si inserisce nella lotta al vertice di serata; invece il resto del lotto dei partenti, Caggiano, Argentino, Fabrizi e Minasi restano invischiati nella lotta delle retrovie.

Le canoniche qualifiche creano le due batterie cosi’ : nella prima dei piu’ lenti Santini, Fabrizi, Caggiano, Argentino e Minasi e in seconda , dei piu’ veloci Paolo , Pedulla , Calabrese e Riccardo Renzi.



Solo Fabrizi nella prima manche insidia il Santo nella lotta al vertice e Caggiano e Minasi in difficolta’ a trovare il miglior rendimento di guida.

Unico pilota sotto 14 della batteria Santini con 13,560 in gialla che sembra, considerando, probabilmente, il tempo anomalo registrato da Pedulla in verde, il miglior tempo di tutta la prima manche considerando che in seconda batteria eccelle solo il 13,673 di Paolino.

La seconda manche segna il duello eccellente tra Pedulla, in seconda batteria, e Maurizio , in prima, che viaggiano rispettivamente a 31 e 30 giri. Neanche Paolino e Calabrese riescono a reggerne il ritmo fermandosi a 29 giri insieme a papa’ Renzi e Argentino che cerca di svincolarsi dalle sabbie mobili delle retrovie.

Tutti questi piloti con un crono Under 14 in cui il Casco Rosso e’ di Professor Pedulla con 13,468 in gialla su Santini a 13,830 in bianca e Renzi Senior a 13,831 in verde.

Santini tenta l’impossibile nella terza manche ma stasera Pedulla e’ superbo nelle traiettorie e nelle accelerazioni nei punti cruciali e riprende un ulteriore giro di vantaggio sugli avversari : 31 contro i 30 di Pablo e Maurizio.

Dietro Calabrese paga la frequentazione dell’arancione e Fabrizi cicca la bianca : 28 il primo , 26 il secondo.

Nel resto dei piloti solo Renzi Riccardo sale a 29 in gialla e si tiene a buona distanza dal lotto dei piloti di retrovia.

In terza manche e’ ancora Riccardo Pedulla in Casco Rosso in bianca con 13,602 a conferma che pur nelle difficolta’ tecniche di trasmissione elettronica della pista l’abilita’ e la dedizione del pilota possono andare controcorrente e superare ogni difficolta’.

La quarta manche e’ la piu0’ alta di tenore agonistico e di rendimento tecnico con duelli interessanti in tutti i settori della classifica generale: infatti in testa Pedulla continua a far gara a se’ portando a casa 30 giri imitato da Paolo che inizia a proporre il proprio nome per la palma d’argento odierna approfittando dell’arancione di Santini fermato a 28 ma insidiato, a sua volta, dal rientrante Calabrese che sfreccia un 30 in rossa ad ulteriore conferma che anche se la pista elettronicamente non e’ un gran che’ si puo’ ottenere il fritto con il sudore e l’applicazione maniacale nella guida. Nelle retrovie Fabrizi con 29 mette in chiaro il suo intento di vincere la gara dei ritardatari considerando il deludente 26 di Argentino in bianca.

Ancora Pedulla in Casco Rosso in blue con 13,561.

Al momento fondamentale della gara abbiamo : Pedulla 123 , Pablito 120 , Santini 118 , Calabrese 116 , Renzi Riccardo 115 , Fabrizi 112 , Argentino 111 , Caggiano 106 e Minasi 105. Classifica molto frastagliata a evidenziare comportamenti in pista molto diversi dove eccelle la perfezione di guida di un maestoso Pedulla che non si fer,ma davanti a nessuna difficolta’, adatta la sua tecnica alle asperita’ del percorso e lo mette nel posto giusto a tutti meritatamente.

La penultima manche serve a Pedulla per mantenere le distanze dagli avversari con 30 giri al pari di Paolo e Maurizio che, suo malgrado, assiste al ritorno in battaglia per il podio ad un sempre insidioso Calabrese che in verde sale a 31 giri. Nel fondo della classifica una blue ciccata da Argentino con solo 26 giri riapre la lotta per il settimo posto visto che Michele in verde ne mette dentro 28 e accende cosi’ la suspence dell’ultima manche anche per le posizioni di fondo classifica.

Nella penultima manche Casco Rosso portentoso di Calabrese con 13,227 in verde a primeggiare rispetto al 13,563 in rossa di Paolino.

L’ultima manche e’ il tripudio per il dominatore odierno : Pedulla Riccardo porta a casa il trofeo odierno di Gara 1 GT Slot-It con 31 giri in rossa. Per la palma d’Argento Paolo stringe i denti e precede in un arrivo al fulmicotone i suoi due inseguitori Santini , che strappa un giro a Paolo ma non il secondo posto. I 31 giri di Santini in verde gli servono per piazzarsi sul podio ai danni di un rientrante ma non soddisfatto Calabrese che sempre a 31 in gialla chiude quarto ma con la soddisfazione del Casco Rosso di manche con 13,318.

A seguire in classifica Renzi Riccardo sempre sicuro della quinta piazza mentre ottimo sesto Fabrizi che controlla, pur non eccellendo, Argentino impegnato in arancione. Michele divertendosi in gialla con 28 giri ha molto da recriminare per le prime manche perche’ perde il settimo posto con Argentino per soli 45 settori.
Chiude la classifica Minasi.

Nell’analisi trasversale dei tempi per corsie, considerando il tempo anomalo di Pedulla in verde abbiamo Calabrese dominatore in verde e in gialla , e Pedulla dominatore in bianca , blue , arancione e rossa a conferma della meritatissima vittoria del Professore mentre esaltano il rendimento generale di Paolino e Maurizio che pur piu’ lenti precedono il ‘’Calabria’’ in classifica di giornata.











 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 12:47:32  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
16 settembre 2021 Gara 2 GT Slot-It

Dopo un parziale restyling di trasmissione elettrica della pista ci si raduna per Gara 2 del Campionato Categoria GT Slot-It del Campidoglio Racing Slot Club.
Il restyling ha interessato circa il 40 per cento del percorso.
Per chi conosce il circuito l’intervento ha riguardato i seguenti punti del percorso :

- Ingresso alla sopraelevata , sopraelevata e curva del Mulino









- Il benzinaio , la curva del Colosseo e le chicanes del Santo









Questo ha portato i driver a dover risettare tutte le modalita’ di guida trovando,
in questi settori , la perfezione della trasmissione elettronica persa negli ultimi anni. Il restayling proseguira’ nelle prossime settimane fino a ristabilire la completa e perfetta totale trasmissione elettronica che potra’ far riconsiderare al Campidoglio Racing Slot Club la convenienza o meno, a restyling completato, se tornare, dopo anni, a riportare l’alimentatore ai canonici 12 volts invece dei 12,5 adottati negli ultimi anni.

Bene si inizia a formare le due griglie di partenza formate da due batterie con 8 piloti alla partenza causa esame universitario del giovane Paolo preso dagli ultimi settaggi di studio.

Prima manche con Antonio in gialla , Max in verde , Michele in bianca e Massimo Minasi in rossa.

Parte lancia in resta Max dando un chiaro segnale su quelle che sono le sue intenzioni di serata : 31 giri, tutti zitti e a seguire il campione ritrovato. Dietro a ruota ad un giro l’uno dall’altro Michele, Antonio e Minasi in ordine. Casco Rosso a Max con 13,452 davanti al 13,904 di Antonio , l’unico sotto i 14 tra i 4 in pista.

Nella seconda regna l’equilibrio tra i quattro contendenti in pista perfettamente allineati tra di loro ma con sempre il Conte Max a comandare. Dominio confermato dal nuovo Casco Rosso di Max con 13.428 a prevalere sugli avversari stavolta tutti, anche loro, sotto 14.

La terza manche da’ il la’ alla lotteria arancione e Michele vi ci si cimenta per primo rendendo pegno alla lotta al vertice di batteria dove prendono il largo Max e Antonio che con 29 giri danno la paga a Michele, 28 , e a Minasi , 27, che soffre troppo la gialla perdendo aderenza in alcune curve importanti del tracciato. Sempre Max l’unico sotto 14 e va’ a casco Rosso con 13,560 in bianca.
Ancora dominio Max in quarta manche con 29 giri a 28 per tutti e tre gli avversari ed ennesimo Casco Rosso in blue con 13,713 per soli 128 millesimi di secondo su un superbo Minasi.

Nella classifica di batteria Max segna 119 giri sui 116 di Michele e 115 di Fabrizi con Minasi a 112.

Quinta batteria con Max in arancio e Michele in verde segna il confine con l’orizzonte vittorioso di Max : l’incapacita’ atavica di Michele di sfruttare la verde lascia comunque sereno Max ma l’imponderabile si avvicina e Michele realizza la sua miglior prestazione in verde e con 30 giri avvicina terribilmente Max fermo a soli 28 giri e a sua volta Fabrizi accorcia piu’ possibile la distanza tra i due con 29 giri mentre Minasi esce fuori dalla lotta con una pessima blue a soli 25 giri. Casco Rosso a Michele con 13,803 per un soffio sul 13,972 di Antonio.

L’ultima manche vede Michele partire in gialla rispetto alla rossa di Max e questo gli mette in testa di tentare il tutto per tutto pur conscio del pericolo rientro Antonio per il secondo posto di batteria. Ma Michele era, probabilmente, al limite di tenuta di strada e la spinta sull’acceleratore ne pregiudica la tenuta di strada e a poco piu’ di meta’ manche si accorge dell’impossibilita’ di raggiungere un Max maestoso questa sera e programma la telemetria di marcia sul rivale che lo segue per impedirne l’aggancio. Michele chiude con 28 in gialla che gli bastano , rispetto ai 29 di Antonio, per conservare la seconda posizione. Chiude un provato, nel finale, Minasi. Casco Rosso meritatissimo e a conferma del valore assoluto di serata a Max con 13,742 per soli 10 millesimi di secondo sul 13,752 di Michele a conferma del bel duello messo in pista in questa prima batteria.

Ed ora via alla batteria d’elite dove tutti devono dimostrare miglior dimestichezza con la ritrovata vena elettrica della pista.

Piu’ di tutti soffrono Santini e Renzi Riccardo che non riescono ad adattare la loro guida aggressiva e battagliera richiesta fino al girono prima mentre oggi e’ richiesto un settaggio piu’ morbido e piu’ accattivante, cosa ben riuscita invece a Calabrese e Pedulla. Comunque la serata su questi quattro drivers e’ stata altalenante ; infatti parte alla grande Maurizio dando speranza al suo entourage con un perfetto 30 in verde in prima manche riuscendo cosi’ ad imbrigliare Calabrese con Pedulla e Renzi Riccardo a ruota. Tutti subito sotto 14 a dimostrazione della superiorita’ dei ragazzi in pista e Casco Rosso a Calabrese con 13,693 in bianca.

La seconda manche ribalta la situazione e mostra un Santini troppo gibboso e meccanico nelle scalate di marcia incapace di trovare l’optimum di guida mentre improvvisamente torna a livelli eccelsi Pedulla riproponendosi al vertice della contesa. Sempre tutti sotto 14 ma brilla il 13,355 di Pedulla sempre in bianca.

La terza manche regala un ottimo 29 in arancio dal ‘’Calabro’’ ma Pedulla approfitta per rosicchiare vantaggio segnando 30 in blue. Non male Santini con il suo 28 in bianca e in crisi di adattamento Renzi Riccardo che segue da lontano il gruppo. Nuovo Casco Rosso per Pedulla con 13,488 per un vantaggio irrisorio rispetto al 13,505 di Maurizio.

La quarta manche e’ la piu’ combattuta all’interno di questa batteria: Calabrese mette tutti in regola ma restano vicinissimi nei distacchi Santini e Riccardo Renzi ed anche Pedulla in arancione li segue a ruota. Finalmente in auge Riccardo Renzi con il suo Casco Rosso a 13,575 sempre nella bianca su un beffato Santini che segna 13,591 in blue.

A questo punto cruciale della gara abbiamo Calabrese 120 , Pedulla 118 , Santini 113 e Renzi Riccardo 110.

Nella classifica ‘’trasversale’’ si nota un equilibrio micidiale: tre piloti a lottare per la vittoria; Calabrese, Pedulla, Max; medaglia di legno nella bagarre Michele, Antonio, Maurizio, Massimo Minasi e, con molta difficolta’ finora, Renzi Riccardo.

La quinta manche conferma perfettamente l’equilibrio in vetta con i tre avversari a continuare a sperare nella vittoria finale anche se Max , portandosi il suo 28 in arancione, scivola sull’ultimo graduino del podio lasciando Massimo Calabrese e Riccardo Pedulla a giocarsi la vittoria nell’ultima manche con, pero’, due giri di vantaggio per il ‘’Calabria’’. Nella quinta manche Il Santo esce completamente dalla speranza quarto posto ciccando l’arancione portando a casa un debole 26 cosi’ come anche Minasi che scende nella lotta per sesto posto dove finisce Riccardo Renzi solo per il ritardo accumulato in seconda e terza manche. Qui’ il Casco Rosso e’ di Calabrese con un netto 13,400 in verde.

L’ultima manche e’ fatta con superbia e classe dal duo Calabrese – Pedulla che si portano in testa e aiutandosi l’un l’altro chiudono a 31 giri che assegnano al primo la vittoria ed al secondo il secondo posto di serata. Nelle retrovie Santini difende il sesto posto dall’attacco di Renzi Riccardo che precede , nella generale di giornata, Minasi. Il Casco Rosso e’ di uno stratosferico Pedulla che chiude con 13,168 in verde.

Nell’analisi dettagliata della Time Laps notiamo che Pedulla ha veramente una straordinaria GT Slot-It



che gli permette di prendere il miglior tempo in tutte le corsie tranne che nella gialla dove si esalta Max. Praticamente questa analisi fa’ capire che chi ha vinto ha trovato certamente regolarita’ e non velocita’. Altra analisi importante e’ vedere che comunque Santini ha lavorato bene in verde, bianca e blue e Riccardo Renzi in bianca a conferma che tutti hanno ampi margini di miglioramento da cercare e trovare nelle prossime occasioni.













Modificato da - Maicol in data 25/09/2021 12:58:27

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 13:04:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
E cosi' abbiamo completato il quadro delle fare di Categoria; siamo rimasti indietro solo con le gare ''singole'' estive che presto vi concederemo in lettura.

Approfittiamo per comunicare che abbiamo completato la revisione di trasmissione elettronica di tutto il tracciato che ora e' omogeneo anche sul rettilineo di partenza, sulla prima curva e sul minirettilineo alle tribune, sul rettilineo tra Curva del Mulino e Cavatappi, e rettilineo dopo il ponte e prma dell'accesso alla Curva del benzinaio.














Modificato da - Maicol in data 25/09/2021 13:05:53

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 13:07:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Forse abbiamo omesso il cavatappi. Ma anche li' intervento di maquillage riuscito









 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 13:12:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Quello che ora ci preme comunicare e' la 24 h che metteremo in pista dividendo in 4 tappe da 6 h l'una per permettere di condividere le ormai pressanti esigenze di gestione familiare che si fa' sempre piu' pesante visto i tempi ma certamente umanamente gratificante per chi la svolge.

Per cercare di aumentare il numero di amici presenti organizzeremo dei venerdi sera in amicizia con partenza alle ore 20 e chiusura della sessione gara alle ore 2,00 e poter cosi' passare il fine settimana in compagnia delle proprie famiglie.

Il Club sara' aperto dalle 16,00 per le prove e tutti setting necessari.

La gara e' aperta a tutti gli amici che vogliamo accompagnarci, presto comunicheremo categorie e modalita' di svolgimento.

Si formano coppie di piloti e per ora abbiamo gia' cinque squadre complete.

La prima data e' gia' in programma : venerdi 23 ottobre. Attendiamo i vostri contatti.






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 25/09/2021 : 13:29:13  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando



Se a qualcuno puo' interessare sono rimasti solo due posti disponibili.






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 27/09/2021 : 08:18:34  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Errata corrige foto auto.

Ripeto, abbiamo due posti liberi, chi ha desiderio ci contatti.







Modificato da - Maicol in data 27/09/2021 08:19:57

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 28/09/2021 : 07:54:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Bene, oggi iniziamo la pubblicazione delle gare singole effettuate nel periodo estivo fuori dal Calendario Categorie.

27 luglio 2021 Il parallelo di Luglio

Sospesa la stagione regolare con il classico calendario ‘’Campionato di Categorie’’ sulla distanza di 6 Gran Premi, il Campidoglio Racing Slot Club mette in lista una serie di prove singole con qualche punta di novita’.

Quest’oggi, 27 luglio 2021 , e’ il turno di uno dei sogni agonistici dell’ideatore di questa prova; sulle orme dell’affascinante gara di Parallelo realizzata nel mondo dello sci viene messa in scena ‘’Il Parallelo di Luglio GT3 N.S.R..

Un’affascinante gara ad eliminazione diretta breve, rapida, scattante dove si esalta la rapidita’ di reazione e la saldezza di nervi su una prova di breve durata ma di alta densita’ agonistica.

Gli iscritti verranno distribuiti su un tabellone ad eliminazione diretta in base alla graduatoria realizzata dalle Qualifiche. Nove iscritti ; otto aficionados del club : Massimo Calabrese, Paolo e Riccardo Renzi , Maurizio Santini , Riccardo Pedulla , Massimo Minasi , Michele Caggiano e Antonio Fabrizi. Affianco a loro il Re delle categoria giovanili e Novizi : Giorgio Fabrizi , solo 10 anni a cimentarsi , meritatamente, nel mondo dei grandi. Visto il numero dispari degli i scritti Giorgio scendera’ due volte in pista nel primo turno di qualificazione.

Categoria utilizzata la GT3 N.S.R. con esclusione assoluta delle Porsche che saranno oggetto della sfida estiva del prossimo giovedi 29 luglio.

Tutto questo per realizzare un bel calendario estivo che permetta agli amici di stare insieme pur con l’assenza di qualche socio che si gode le meritate ferie estive.

Il ‘’Parallelo’’ e’ strutturato su un primo turno di eliminazione diretta con uno schema realizzato in base ai crono delle qualifiche: i piu’ forti affronteranno nel primo turno i piu’ lenti con un pronostico che, naturalmente, per i piu’ veloci sara’ certamente favorevole. Nei turni successivi si creeranno due tabelloni separati: il quadro eliminazioni dirette per i vincenti e quello per i perdenti in maniera tale che si andra’ avanti con successivi turni ad eliminazione diretta fino ad arrivare alle finalissime che attribuiranno il primo, il terzo , il quinto , il settimo posto con il nono che sara’ attribuito per esclusione visto che, come dicevamo, gli iscritti sono dispari.

Le qualifiche mettono in risalto i soliti classici valori generali dei piloti del club ; dominano Calabrese e paolo che svettano velocissimi e prendolo le prime due piosizioni della Starting List. Sorpresa della serata ma in coerenza con il suo periodo di splendida forma terza piazza per Fabrizi che precede con merito Pedulla, Riccardo renzi e Santini, gli altri piloti a realizzare un Time Under 14. A seguire Minasi, Caggiano e un ottimo Fabrizio Giorgio che nelle sue due prove di qualifiche scende in entrambe sotto 15 confermando il merito con cui e’ stato selezionato per questo Short Speed Gran Prix.

Ecco il quadro dei risultati delle qualifiche



Ed ecco cosi’ realizzato il tabellone il Tabellone del TURNO A in cui i piloti si affrontano in confronti diretti di 3 minuti di gara con turno di andata e ritorno in corsie blu e verde. Due corsie diverse che metteranno in risalto tutte le migliori caratteristiche del pilota: costanza di rendimento, sfruttamento della regolarita’ di guida nella blu e velocita’ e rapidita’ di esecuzione delle scelte in verde. Al termine delle 5 sfide i 5 vincenti procederanno nel tabellone eliminazione dirette ei Play Off per la lotta al titolo affiancati dal perdente con i maggiori giri realizzati che sara’ cosi’ ripescato per creare nuovamente un quadro di iscritti di numero pari per le sfide del TURNO B che decretera’, tra i successivi vincitori, i partecipanti alle Semifinali affiancati dal nuovo perdente con il maggior numero di giri realizzati anche nel TURNO B. Invece i due esclusi dal TURNO B parteciperanno alla finale degli esclusi che aggiudichera’ il QUINTO POSTO ASSOLUTO.

Gli esclusi dal TURNO A, quattro piloti, saranno invece inseriti nel tabellone Play Out dando vita alle semifinali di accesso alle due finaline per l’aggiudicazione dei posti dal settimo al nono.

Eccovi il tabellone del TURNO A con sfide, in alcuni casi affascinanti e in altri con un pronostico in partenza gia’ scritto visto la classe e l’abilita’ dei Top Driver del Club :

CALABRESE - GIORGIO ‘’1’’

ANTONIO - MICHELE

PEDULLA - MINASI

RENZI RICCARDO - MAURIZIO

RENZI PAOLO - GIORGIO ‘’2’’

Come si vede i due Top Crhono della serata ‘’pescano’’ il meno veloce del lotto odierno e quindi sfideranno il Baby Giorgio che ha l’onore e l’emozione di sfidare due mostri sacri dello Slot Italiano.

Ben concentrato Giorgio dopo un ottimo allenamento pre-gara scende in pista determinato ed in entrambe le occasioni butta giu’ bei tempi e una bella prestazione generale. Ricordiamo che Giorgio sulla distanza dei 3 minuti nei suoi campionati di categoria realizza 10 giri di manche; stasera contro i due mostri porta a casa sempre 12 e 11 giri: bravissimo. Vittoria per Calabrese e Paolo che approfittano di questo primo turno di gara per affinare la tecnica di questa nuova formula Short Speed e vincono entrambi per soli 5 giri.

Duello molto tirato tra Antonio e Michele che , nella prima sfida, sbaglia l’approccio alla gara e concede subito in partenza un giro di vantaggio per un clamoroso errore nelle prime curve del tracciato e sulla distanza di 3 minuti questo e’ deleterio. Tanto e’ vero che il suo massimo impegno nell’inversione di corsie gli permette solo di contenere il distacco senza poter recuperare.

Duello al cardiopalma quello tra Renzi Senior e Maurizio dove solo 31 settori segnano un vantaggio irrisorio per Riccardo che in Gara 2 tiene a controllo il tentativo aggressivo di Maurizio di recuperare che, alla ricerca del recupero paga un po’ in tenuta di strada e permette al Renzi di passare direttamente il turno.

L’altro scontro vede un osso duro come Pedulla, il re della regolarita’ , affrontare Minasi che da’ filo da torcere a Riccardo e cerca di mettere piu’ settori possibili nel carniere per tentare l’ambizioso ripescaggio che proietta il miglior perdente nell’olimpo degli aspiranti vincitori.

Dalla lettura della classifica creatasi nel TURNO A si puo’ notare che il ripescaggio va’ a Maurizio Santini.



Ed eccoci ora arrivati alle sfide che porteranno i vincenti a creare il successivo tabellone dei semifinalisti.

In base al tabellone preimpostato si creano tre sfide avvincenti : Calabrese – Maurizio , che da ripescato pesca il numero 1 del tabellone, duello familiare dei Renzi con Riccardo che con il numero 5 acquisito sul tabellone in base ai tempi delle qualifiche pesca il numero 2 del Ranking: appunto il rampollo Paolo.

Chiudono il lotto dei vincenti i numeri 3 e 4 Antonio – Pedulla. Qui’ impegno duro per Antonio che affronta Mister Regolarita’ che in una gara breve e intensa e’ veramente ostico avversario.

Duelli tutti intensi che in ogni singola, delle 6 sfide, hanno registrato un distacco di solo mezzo giro con questa classifica finale :



La crescita del livello delle forze in campo si nota dal miglioramento ottenuto da tutti e tre i vincitori che vengono accompagnati nelle semifinali da Riccardo Renzi preferito a Maurizio per via dei 24 settori percorsi in piu’ nel confronto indiretto con i perdenti dove Antonio e’ risultato ultimo per soli ulteriori 13 settori. La tecnica del torneo mostra un perfetto equilibriio delle forze in campo che da’ spazio, comunque, a tutti di poter invertire il verdetto fino all’ultimo giro.

Ricordiamo che con questa formula una uscita puo’ costare la vittoria e l’eliminazione inattesa.

Altrettanto appassionante il TURNO B dei perdenti dove si assiste a due semifinali che danno l’opportunita’ a Giorgio di sfidare altri due piloti adulti. E Giorgio da’ il fritto realizzando in entrambe le sfide almeno 14 giri dandogli il suo record personale di 12 giri di media sui 3 minuti e vincendo con merito Gara 2 nella sfida con Michele. Dalla tabella risultati si nota che Minasi e Michele si affronteranno nella finalina settimo – ottavo posto :



Eccoci arrivati al clou della serata; le attese sfide semifinali del tabellone dei mostri sacri : Calabrese sfida il ripescato Riccardo Renzi, grazie al suo Top
Performance di qualifica, importante risultato per poter , in ogni turno, aver , sulla carta, l’avversario piu’ abbordabile, mentre Paolo avra’ il terribile Professor Pedulla.

I risultati sono impressionanti. Riccardo Renzi motivatissimo a meritare il ripescaggio mette alle corde Calabrese in manche 1 che comunque vince ma solo con 52 settori e anche in manche 2 Riccardo scende dalla vettura avendo spremuto tutto il possibile rendendo anche qui’ neanche un giro di vantaggio.

Nella seconda sfida Paolo aprofitta dell’unica incertezza di tutto il torneo di Pedulla prendendo solo 35 settori di vantaggio in Manche 1 che conserva nella Manche 2 che viene chiusa clamorosamente perfettamente alla pari.

In tal modo ecco il riassunto cronometrico delle due semifinali :



Ed eccoci cosi’ arrivati alle tanto agognate finali ; Giorgio si prende il meritatissimo non posto finale.

Michele e Minasi danno vita’ ad una afafscinante ed equilibrata finale pe ril settimo posto dove nella prima sfida Minasi chiude davanti per un solo settore . Minasi bissa il comportamento in Gara 2 ma Michele riesce a realizzare piu’ settori precedendo cosi’ l’amico rivale.

Nella finale quinto posto Maurizio ha tutto il circuito, staff e pubblico, schierato polemicamente contro ed il calore della folla spinge al successo in Gara 1 Antonio che precede Master Santini di 28 preziosi settori. Colto nell’orgoglio Maurizio in verde sfrutta la sua velocita’ e rende pan per focaccia prendendosi 74 settori e mostrando il dito medio a tutti i presenti.

Sale il fuoco delle sfide e per il podio Riccardo Renzi mette seriamente alla prova Pedulla cedendogli solo 12 settori in Gara 2 e solo la grande regolarita’ di Pedulla permette ad irriducibili di prendersi il podio acquisendo altri 54 settori anche in Gara 2.

Eccoci cosi’ alla prova cannone: la finalissima. L’imperturbabile Massimo Calabrese e l’estroso Paolo Renzi che tenta l’impossibile: frenare il motorino dello slot appiese. Impressionate Massimo che sfiora i 15 giri ma maestoso il giovane Paolo che perde di soli 24 settori. Nella sfida di ritorno Paolo prova in tutti i modi a scalzare Massimo che risponde giro su giro vincendo anche Gara 2 e il bellissimo torneo del Parallelo di luglio con ulteriori 50 settori a suo favore.

Questi i responsi delle quattro finali :



Dai distacchi finali si nota il trhilling di ogni sfida : titolo assegnato per soli 18 settori , podio per soli 66 , quinto posto per decisivi 57 settori e 49 per la settima piazza.

Si preannuncia battaglia per la rivincita del Parallelo di agosto in programma per martedi 17 agosto.






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 05/10/2021 : 08:47:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando


29 settembre 2021 ; Silvano’s Friends

Serata Special Event al Campidoglio Racing Slot Club dove il nostro amico Silvano ha organizzato una splendida sorpresa ai suoi amici e grazie allo Staff del Club ha passato una serata diversa con i suoi amici stile anni sessanta.

Relax e agonismo in una compagnia di amici novizi per lo slot italiano. Come abitudine dei Jet sets degli anni sessanta quando ci si riuniva tra amicii adulti per ‘’giocare’’ con i ricordi d’infanzia.

Una pista, due macchinine , due pulsanti e via a sfidarsi in gare automobilistiche in miniatura scatenate.

Grazie alla splendida organizzazione del Club e alla splendida compagnia capace
di esaltare il fanciullo dell’anima e’ stato possibile vedere tutta l’essenza dello slot : l’emozione dello splendido impatto della scenografia dell’autodromo, la realistica performance agonistica delle vetture in pista, delle stupende Mosler N.S.R. settate dal mago Master Santini Maurizio, il crono che scandisce il battito cardiaco del pilota e il grip della macchina sulla pista.

11 presenti al club oltre ai due Commissari di Gara dello staff del Club; 8 baldi driver a cimentarsi nelle sfide automobilistiche e tre graditi ospiti a incrementare il pubblico presente.

Inizio prove alle 20,00, e per ben due ore tutti si sono esercitati, chi piu’ chi meno, perche’ magari arrivati piu’ tardi, hanno potuto captare le difficolta’ di guida e di aderenza al percorso cercando di memorizzare i punti caldi del circuito, le capacita’ motoristiche dei modellini in pista e delle prestazioni raggiungibili da ognuno dei piloti proporzionalmente alle loro capacita’.

Otto piloti divisi in due categorie: 4 uomini e 4 donne che si vanno a cimentare in due gare separate.

Si parte alle 22,00 con le qualifiche , due minuti a disposizione per ogni pilota al fine di realizzare il miglior tempo possibile per poter cosi’ creare la griglia di partenza.

Dalla classifica delle Qualificazioni si puo’ notare l’abilita’ comprovata da anni di esperienza del grande Silvano che strappa il miglior tempo con 13,700. Gli altri tre veramente Novizi esordienti mostrano , comunque una particolare predisposizione allo sport visto che Luca segna 14,935 , l’uruguagio Victoriano 15,171 e Andrea un onesto 16,529 . Tempi che gia’ preannunciano una guerra per l’aggiudicazione del secondo posto generale.

Nel campo femminile tutte esordienti assolute ma una splendida capacita’ di adattamento al divertimento che ha entusiasmato lo Staff Organizzativo che ha apprezzato il grande sacrificio ed il massimo impegno messo in pista da queste splendide quattro amiche . Molto allineati i tempi realizzati con Giorgia che da’ una ottima impressione di dominio della vettura con 16,615 tallonata da vicino dalla piu’ flemmatica ma sempre presente Sonia con 17,079. Segue a ruota Flaminia con 17,942 e chiude Francesca con 18,079. Distacchi minimi che , a prima vista, vedono Giorgia un poco sopra le altre che promettono una grande battaglia per la composizione della classifica finale.



Sei manche da 5 minuti ciascuna alla fine delle quali verranno individuati i Campioni della Silvano’s Night.

Si inizia con la gara Donne e subito Flaminia cambia immagine, veste il Casco del veterano e mette alla frusta le avversarie che pero’ la seguono ad un solo giro di distacco con la sola Francesca staccata perche’ danneggiata dalla piu’ lenta corsia rossa. Casco Rosso, che evidenzia il miglior crono di manche alla leader Flaminia con un valido 16,344 in bianca.

La seconda manche sconvolge il rendimento precedente mettendo sugli scudi Francesca che domina la manche a conferma del grande equilibrio in pista. Il Casco Rosso qui’ e’ meritatamente di Giorgia che in bianca piazza un ottimo 16,874.

La terza manche fa’ iniziare la roulette arancione della corsia ‘’sabbie monili’’; la piu’ insidiosa e Flaminia, la prima a cimentarvisi, mostra la sua maestria conservando il comando della gara. Sempre in bianca il Casco Rosso e questa volta e’ Sonia a primeggiare con 17,296.

La quarta manche segna il ‘’passo del Rubicone’’; Flaminia concentra le energie e piazza 16 giri che si dimostrano un violento uppercut alle velleita’ delle avversaria che vedono il primo posto allontanarsi velocemente verso Casa Flaminia; 16 giri e ben due vantaggio in manche sulle altre. Il dominio di Flaminia e‘ confermato dal Casco Rosso della stessa in rossa con 16,755.

La classifica a sole due manche dalla fine segna : Flaminia 61 , Giorgia 57 , Sonia 56 , Francesca 55 che evidenzia il match ball che si va a giocare Flaminia in quinta e il grande equilibrio che regna nelle retrovie.

La quinta manche da’ un po’ di agitazione alla leader e subito ne approfitta Giorgia che recupera un giro di svantaggio e con 3 di ritardo puo’ almeno provare a tastare i polsi del grande driver leader Flaminia. Dietro Francesca non mola la presa su Sonia che deve resistere all’attacco per difendere con i denti il terzo posto. Ancora Casco Rosso per una grande Flaminia in verde con 16,064.

L’ultima manche da’ adrenalina pura perche’ Giorgia va’ nella scorrevole verde per tentare la grande impresa. Mentre Sonia e’ favorita su Francesca perche’ quest’ultima va nella tortuosa arancione. Bene Giorgia conferma il pronostico realizzando il maggior numero di giri in una manche con 17 giri che pero’ non bastano per la vittoria perche’ Flaminia pur vedendo spesso negli specchietti retrovisori la vettura di Giorgia tiene sempre dritta la barra e resiste ad ogni attacco meritatamente conservando un giro di vantaggio e portando la vittoria a casa. Dietro Un’ottima Sonia resiste ad una grande Francesca che in arancione tiene botta all’avversaria ma non riesce a fare meglio che restare incollata, ma dietro, alla sua avversari. Casco Rosso per Giorgia con 16,249 in verde per pochissimo rispetto al 16,290 di Flaminia in gialla.

Ed eccoci cosi’ alla sfida maschile dove Silvano ha l’ingrato compito di dover difendere il difficile ruolo del favorito ma il carattere gioviale e aperto di Silvano permette a tutti di mettere in pista una rivalita’ goliardica e di sfotto’ che ha allietato tutti i presenti Silvano compreso a cui lo Staff Organizzativo porge i suoi complimenti per savoir faire e fair play messo in mostra dal nostro amico.

Subito Silvano detta legge nella corsia gialla ma , udite, udite, un grande Luca tiene botta e resta in scia del leader con un solo giro di ritardo. Pagano invece lo scotto dell’esordio Victor e Andrea attardati in classifica. Ottimo 14,669 in gialla di Silvano che prende il Casco Rosso. Notevole il 15,515 in bianca di Victoriano che lascia ben sperare per le prossime manche.

La seconda manche mostra la classe di Silvano che prende manche e Casco Rosso con 14,487. Tra gli inseguitori mescolamento delle carte e ‘’Sole giallo in campo azzurro’’ sugli scudi



Victor prende il secondo posto di manche.

La terza manche vede in pista la roulette arancio con Victor che va a percorrerla e questo rida’ entusiasmo a Luca che riprende a macinare con profitto come gia’ mostrato ampiamente nel Warm Up iniziale. Solo un perfetto Silvano impedisce all’esordiente Luca di aggiudicarsi la manche. Sempre per Silvano il Casco Rosso con 14,452 in blue.

La quarta manche stravolge i valori in campo. Silvano e’ sorpreso dalla difficolta’ dell’arancione e permette agli avversari di mettere in risalto il loro valore. Addiritttura Victor realizza il record serale di giri in una manche: 20 e ora pressa da vicino Luca che ne porta a casa solo 17. Finalmente a suo agio anche un valido Andrea che con 19 giti vede alzare notevolmente il suo standard e prende il secondo posto di manche. Nonostante tutto Casco Rosso sempre per Silvano che in arancio con 15,167 e’ sempre autore del miglior giro di manche.

Questa la classifica parziale : Silvano 73 , Luca 68 , Victoriano e Andrea 67 a conferma dei pronostici : un leader esperto e un plotone di guerrieri a duellare per i posti salienti del podio.

La quinta manche potrebbe essere la risoluzione del ‘’rebus inseguitori’’: corsia verde, la piu’ scorrevole, per Victor , ma occorre saper guidare, e l’arancio, la piu’ tortuosa per Luca. Ed effettivamente Victor mostra un buon talento e rinvince la manche precedendo nuovamente Silvano. Ma , cosa per lui piu’ importante, prende due giri di vantaggio a Luca e si presenta cosi’ all’ultima manche con un giro di vantaggio prezioso per l’obiettivo finale. Anche Andrea mette pressione a Luca agguantandolo in generale grazie alla bella quinta manche messa in pista. Nonostante tutto Silvano difende la sua leadership prendendo l’ennesimo Casco Rosso con 14,505 in rossa.

L’ultima manche e’ un po’ in sordina per l’adrenalina e la tensione che percuote i piloti alla ricerca ognuno del proprio obiettivo. Silvano porta meritatamente in trionfo la sua vettura con 18 giri prendendo l’ennesimo Casco Rosso con 14.259 anche in verde. Quando meno ce lo si aspetta Victoriano cicca la manche e paga quello che si temeva; la velocita’ della verde senza una buona esperienza puo’ essere deleteria. Victor cerca di portare la vettura al limite ma perde di vista l’assetto e l’aderenza al suolo con strappate troppo violente in curva che lo portano a dovere perdere grip nei punti cruciali del circuito dove invece Luca si esalta guadagnando due giri e prendendosi cosi’ la seconda piazza generale. In tutto questo pero’ Victor salva la terza piazza del podio per la difficolta’ di Andrea a trovare l’optitum di resa in arancio.

Insomma ringraziamo gli ospiti per lo spirito messo in evidenza per tutta la serata: adattarsi con piacere all’ambiente, calarsi nella dimensione motoristica in miniatura esaltando lo spirito di battaglia e di giusta rivalita’ per dare un senso al divertimento che le ‘’Slot Car’’ regalano.

Lo Staff Organizzatore ringrazia tutti e li aspetta per ‘’La rivincita’’ e per le nostre prossime occasioni di Eventi Novizi.

Prossimo appuntamento il 17 ottobre per Gara 3 del Trofeo Novizi, sezione Ragazzi, Donne e Uomini.






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 06/10/2021 : 11:03:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
30 settembre 2021

Gara 5

GT Slot-It

Eccoci alla quinta prova del Campionato GT Slot-It dove la classifica generale e’ stata falsata da due assenze importanti per il vertice del campionato nel corso del suo svolgimento: una volta Paolo e una volta Pedulla hanno consentito al leader MAXIMO Calabrese di portare il trofeo a casa tranquillamente.

Infatti oggi il Calabria ha approfittato per mettere in pista esperimenti meccanici stravolgenti senza la necessita’ assoluta di trovare la vittoria.

Comunque avesse applicato il massimo impegno e la solita determinazione oggi avrebbe visto sbarrare il suo passo sul traguardo da un mastodontico Paolo Renzi che inanella , nelle prime tre manche, un triplo 32 che mette tutti a tacere.
Paolino stasera e’ stato sontuoso come il miglior giovane Jim Clarke , sinuoso e serpentesco nelle curve, insidioso e prorompente nei rettilinei. Non velocissimo, prende si’ il Casco Rosso nella seconda e terza manche ma non pe ril colore di corsia. Infatti in seconda domina con 12,939 in verde dove , pero’, il piu’ veloce assoluto di serata risulta Mago Crhono Santini con 12,819 in quinta manche dove Il Santo e’ capace di piazzare un fendente micidiale piazzando 33 giri che e’ il record di serata e che da’ il rammarico per la sua debole arancione, solo 28 che ne compromettono il piazzamento sul podio. Dicevamo di Pablito che prende anche il Casco Rosso in terza manche in gialla con 12,996 ma anche qui’ in asosluto il miglior ‘’giallo’’ e’ sempre Il Santo con 12,869 in quinta manche.

Questo non e’ senz’altro una pecca del giovane Paolo che invece da’ maggior lustro alla sua impresa mostrando classe, astuzia e strategia degna di un Grande Pilota quale lui e’.

In prima manche il Casco Rosso e’ il ‘’bianco’’ 13,153 di Maurizio che pero’, viceversa, deve lui cedere lo scettro di ‘’colore’’ a Pablito che in quarta e’ il piu’ veloce assoluto di serata di colore con 13,142 che gli assegna anche il Casco Rosso di manche quattro.

In quinta Casco Rosso di Santini e Premier Time Blue per Pablito con 13,260.
Anche nella sesta Maurizio porta a casa il Casco Rosso con un giallo 12,869 e di nuovo Pablito a fregiarsi del Best Lap Orange con 13,386.

Da questa analisi cronometrica si vede l’indiscussa leadership di Pablito e la vera e propria recriminazione di Maurizio che porta a casa una relazione cronometrica di tutto rispetto ma una classifica generale amara che lo relega solo al quinto posto.

Podio completato da un maestoso Pedulla che mostra tuta la potenza della sua GT Slot-It capace di mettere alla frusta tutto il parterre presente. Con solo tre giri di ritardo sul vincitore prende il secondo posto per soli 32 settori su un Calabrese che stavolta conta solo i 24 punti della classifica generale che lo avvicinano alla vittoria di categoria. Certo una gara in meno hanno stravolto la classifica generale ma nello sport cosi’ e’: i presenti hanno ragione, gli assenti no.

Quarto un ritrovato Max Argentino che con la nuova perfetta conducibilita’ elettrica del tracciato riesce a mettere in risalto le sue capacita’ meccaniche di setting auto e pulsante e piazza un onorevole 184 giri degni del suo nome. Si piazza davanti a Santini per mezzo giro e riguardo a Maurizio gia’ ampiamente abbiamo descritto qual’e’ la sua recriminazione di serata.

Tra gli inseguitori un nuovo Michele fa’ suonare gli allarmi in prima manche con un roboante 31 giri che non e’ piu’ in grado di ripetere , peccato, e’ alla ricerca del record personale, 180, che sta cercando disperatamente di raggiungere. Nelle manche successive cala il rendimento ma tiene una giusta concentrazione agonistica che gli permettono di chiudere davanti ad uno dei piloti con un maggior gap di miglioramento degli ultimi anni, Riccardo Renzi che perde il match in arancione non riuscendo ad interpretarla bene e chiude un giro dietro il suo amico-rivale Michele.

Chiude la contesa un ritrovato Leonardo Ferulli che dopo lunga assenza ritrova la pista slottistica. Dopo un lungo Warm-Up in cui ha capito le possibilita’ di sfruttamento delle giuste accelerazione e dell’importanza di arrotondare le curve. Riesce in gara, dove c’e’ la difficolta’ del traffico e l’adrenalina della competizione e della rivalita’ e dove e’ difficile metter ein pratica quello provato in un piu’ disteso clima delle prove. Bene, Leonardo questa volta mostra un maggior impegno e una buona applicazione in gara piazzando un buon 23 giri in prima manche ed alternando sempre 22 , 21 giri senza mai scendere sotto i venti.
Anche dal punto di vista cronometrico ha riscontri positivi con un ottimo 16,661 in bianca in quarta manche , 16,806 nella veloce e insidiosa verde in seconda e un lusinghiero 17,831 in arancione in ultima manche che e’ sempre impegnativa per stanchezza e difficolta’ di corsia.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

amministratore

Forum Admin




Utente Valutato
Voti: 25



Inserito il - 08/10/2021 : 12:38:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di amministratore Aggiungi amministratore alla lista amici  Rispondi Quotando
... e si ricomincia a vedere qualche altro pilota in pista, segno che ormai anche da voi si sta ripartendo!!
Ottimo!!






  Firma di amministratore 
E' NATO TUTTOSLOT SHOP - SPECIALITA' PISTE
Clicca sul logo e vieni a vedere




 Regione Umbria  ~ Prov.: Perugia  ~ Città: Magione  ~  Messaggi: 7975  ~  Membro dal: 08/03/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 11/10/2021 : 21:41:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
07 ottobre 2021

Siamo all’epilogo di un Campionato che ha sofferto, per aggiudicare il titolo, di due assenze importantissime nella strategia del mondiale 2021 GT Slot-It.
Calabrese presente al Club assicura a Massimo il titolo anche solo per la presenza al Club.

L’esito della gara di oggi lascia un rimpianto enorme in un Pedulla cesellatore di curve e rettilinei come non mai in questa sua spettacolare prova di Categoria. Lo stesso deve recriminare lacrime amare un Pablito Renzi sempre in vetta in tutti i Gran Premi in cui e’ stato presente.

Grandi sia Pablito con la sua Mc Laren B.M.W. F1 GTR Le Mans



sia Pedulla con la sua Nissan



Stasera hanno avuto una marcia in piu’ e, crediamo, anche se avesse voluto e dovuto Calabrese avrebbe avuto pane duro per i suoi denti e probabilmente avrebbe pagato pegno. Terza piazza odierna e titolo di Campione GT Slot-It 2021.

Tant’e’, presenti han ragione, assenti han dolore.

Nell’analisi interrelata tra i tre del podio il crono conferma il merito di Paolo che vaì piu’ veloce dei tre su tre corsie , blue, arancio e gialla mentre Pedulla svetta in due, bianca e rossa. Calabrese si prende la rivincita in verde 12,737 segnando in assoluto, tra i tre, il miglior tempo assoluto.

Dietro di loro Max Argentino mostra grande efficienza con la pista al top prendendo largamente il quarto posto con il miglior tempo assoluto di tutto il lotto dei Driver presenti stasera in gialla con 12,845 in quarta manche.

Scendendo nell’analisi della classifica segnaliamo un Caggiano smagliante come non mai per la prima volta nella sua carriera sopra i 180 giri con ben 183 e addirittura 4 giri di vantaggio sul sesto. Risultato tecnico da lui mai raggiunto che ora e’ chiamato a confermare nel prossimo Campionato di Categoria: il Classic che scatta giovedi 14 ottobre. Crono di tutto rispetto per lui con uno scintillante 13,104 in verde per lui sempre ostica e un 13,098 in gialla suo record personale assoluto nello slot.

Segue Antonio con un pokerissimo di 30 giri non sostenuto solo in arancione dove un’imperfezione di raccolta lenta del suo rivale Michele gli leva la soddisfazione del 180 totale. Anche lui sempre Under 14 con 13,545 miglior crono personale in verde in prima manche bissato in terza con 13,549 in bianca a denotare l’ingresso ormai stabile nell’elite dei Driver appiesi.

In difficolta’ Renzi Riccardo alla ricerca del miglior setting di guida e molto preso dalla guida tecnica del pupillo che brilla nella categoria. Certo i mezzi finanziari della Scuderia Renzi non permettono due vetture di punta e lui difende al meglio il Campionato Squadre mettendo dietro di se’ in classifica Un Santini che cicca , oltre alla solita scorbutica arancione, anche la gialla rendendo inutili le probanti prove in prima , seconda, quarta e quinta manche.

Anche Riccardo sempre Under 14 con un esaltante 13,345 in verde in ultima e 13,445 in rossa in penultima a riprova del fatto che la sua ricerca di setting di guida ha avuto un epilogo positivo.

Grande consolazione ma anche grande rammarico per quello che avrebbe potuto essere e non e’ stato lo strapotente 12,602 in verde in seconda che e’ il miglior tempo assoluto di serata. La capacita’ del Santo di limare il crono e’ confermato dai quattro Under 13, verde, gialla, bianca e blue.

Finalmente un Minasi omogeneo su tutta la serata e su tutte le corsie con una guida pulita, efficace e vincente. Porta a casa 172 giri restando attaccato al treno dei piloti di centro classifica per tutta la gara. Di rilievo il 13,667 in verde in penultima manche.

Il Gran Premio di oggi ha avuto tre esordienti alla nuova sede di Santa Maria delle Mole: Silvano Salemi, vecchia conoscenza del Campidoglio Racing Slot Club che sta’ dando continuita’ nelle presenze in gara che lasciano ben sperare, Flaminia De Laurentiis, alla seconda esperienza di pilota slot ed alla prima nei Senior Pro confermando l’ottima predisposizione alle gare, e l’esordiente assoluto Silvio De Pecker, alla costante e puntigliosa ricerca del miglior assetto di guida e di approccio alle curve curando in maniera estrema lo studio del circuito al fine di apprenderne tutti i segreti possibili.

In questo lotto di inseguitori nelle retrovie e’ bello segnalare il 14,390 in rossa di Silvano per capire la presenza di ampi margini di miglioramento sui quali lavorare per salire di rendimento. Certo l’impegno agonistico non ha fatto una piega.

Altrettanto valido il 14,819 in ultima manche di Flaminia nella bianca che non e’ certo la piu’ veloce. Trovando il miglior modo possibile di guida e settando al meglio la mappatura di guida sicuramente puo’ ambire a scendere sotto i 15 in tutte l corsie. Per ora un solo meno 5 da Silvano e’ un gran riconoscimento del suo valore.

Piu’ prudente Silvio, sempre sopra 17 con 15,885 in bianca in quarta manche. Prudente ma efficace al fine del mantenimento della sede stradale che gli permette di metrtere insieme ben 140 giri che alla prima guida ufficiale sono meritevoli di stima e di un buon proseguio di avventura.

Tornando all’analisi tecnica della serata annotiamo : Casco Rosso in prima manche per Pedulla con 12,902 in verde, in seconda per 12,602 sempre in verde ma per Santini , in terza sempre in verde ma questa volta per Max con 12,890, in quarta e’ Max a prevalere con 12,845 in gialla a conferma del grande valore del Conte, nella quinta invece prevale Pablito in verde con 12,820 e nell’ultima eì Calabrese a prevalere con 12,737 in verde. Quindi , vince Max con 2 Caschi Rossi ad uno.

Nell’analisi crono trasversale per colori invece abbiamo: Santini in bianca con 12,914 , Pablito in blue con 12,936 , ancora Pablito in arancione con 13,213 , Anche Pedulla si prende un ‘’colore’’ e svetta in rossa con 12,894, in verde come gia’ detto detta legge Santini con il miglior crono assoluto di serata ed a chiudere meritatissimo il ‘’colore’’ giallo va a Max.

Gara molto equilibrata che la maestria di Pablito gli ha permesso di portarla a casa per pochissimo ma con molto merito.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 11/10/2021 : 21:53:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando








Modificato da - Maicol in data 11/10/2021 21:59:50

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 12/10/2021 : 07:44:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Endurance a squadre Porsche GT3 N.S.R. 2 Ore





Tutte vetture della meravigliosa N.S.R. Slot Cars.

Serata di Endurance giovedi 29 luglio al Campidoglio Racing Slot Club.
Porsche N.S.R. GT3 in pista. Sei vetture a disposizione dell’organizzazione e 8 iscritti. Nella fase organizzativa si procede allo scarto della Porsche messa a disposizione di Antonio Fabrizi e alla seconda vettura di Pedulla Riccardo.

Scendono in pista i modelli di Massimo Minasi, Calabrese Massimo, Riccardo Pedulla e Michele Caggiano gestito pero’ dall’officina Santini.

Dopo ampia scelta sulle modalita’ di corsa si opta per una Endurance a squadre; altra opzione e’ quella su come procedere alla composizione delle squadre.

Scegliere cercando una composizione equilibrata delle squadre ? Certo e’ un po’ difficile procedere in tal senso, forse e’ piu’ opportuno procedere alle qualifiche ed in base ai risultati accoppiare il primo della classifica all’ultimo e cosi’ via a scalare. Ma alla fine si opta per la scelta proposta da Antonio Fabrizi: i caposquadra sono i proprietari delle vetture e per la vettura di Michele viene nominato il capofficina Maurizio Santini. Quindi teste di serie Pedulla , Calabrese , Minasi , Santini; foglietti con nome per Fabrizi, Caggiano, Renzi Paolo e Riccardo.
Procede al sorteggio il Direttore di pista odierno Stefano Lotti Slottys tornato a salutare i suoi amici e a fare il sopralluogo tecnico del nuovo parterre di gara per studiare il suo nuovo palco di guida.

Gli accoppiamenti mettono in pista : Calabrese con Fabrizi per una coppia dal potenziale terribile, il pilota piu’ veloce del club con il piu’ in forma del momento su una vettura strabiliante messa a punto al meglio dal capofficina Calabrese, la Porsche 997 GT3 RSR IMSA Performance Matmut # 76 R.Lietz / R.Narac / P.Long 24H of le Mans 2007





Grafica accattivante resa imbattibile dall’opera settistica di Massimo che richiede il massimo impegno da parte degli avversari.

Ad affrontare questo duo Pedulla – Pablito ; la regolarita’ e l’estro. La seraficita’ di guida accompagnata al maggior numero di minuti consecutivi guidati senza mai uscire di Pedulla unita alla velocita’, all’incoscienza villenoviana del giovane e rampante Renzi Junior uniti alla classe meccanica di Riccardo rendono il Team ottimo antagonista dei due precedenti fenomeni.

Eccolo il bolide artigianale del duo Pedulla- Paolo



Una Porsche Magneti Marelli Tor Sapienza Livrea Pedulla curata ad hoc dalla carrozzeria del grande Riccardo.

Altro accoppiamento interessante quello del Lupo di pista Massimo Minasi che ha attraversato la storia romana dello slot cimentandosi sulle migliori piste storiche romane ormai sparite dal panorama attuale e lo Chef Renzi, Riccardo The English Hunt. La storia e l’esperienza e il moderno studioso dello slot che ha dato una svolta impressionante alla sua abilita’ meccanica e di guida.

Un mix atipico che mette insieme due epoche storiche dello slot romano alla ricerca del miglior mix per massimizzare i risultati.

I due salgono sulla NSR 1116 Porsche 997 GT3 RSR - #21 Century 21. Belcar Spa 2011





Ultima coppia il Master del Campidoglio Il Santo Maurizio Santini, amante delle Endurance prolungate artefice di diverse 24 Ore realizzate nella precedente sede e innumerevoli 12 h. Amante del mondo delle 4 ruote a tutto tondo; dalla Formula 1 alle vetture Turismo di tutte le classi. Profondo conoscitore del vero mondo automobilistico e grande specialista sia della meccanica sia della guida del mondo dello slot. Il Santo si accompagna a Michele Caggiano amante dello slot a livelli primordiali; gia’ in pista nel 1968 con la Policar dell’epoca



La sua esperienza e’ pero’ limitata a gare casalinghe e solo negli ultimi dieci anni si e’ cimentato sulle professionali piste agonistiche romane ma i suoi mille impegni lo hanno sempre tenuto lontano dalla ricerca dei dettagli del settaggio e della guida perdendo sicuramente qualcosa nei momenti decisivi della gara in quanto a resa di giri totali.

I due salgono su una nuova fiammante Porsche 997 Super Cup BWT Andlauer N.2 livery, Anglewinder King Evo 3 -NSR0188AW comprata di proposito per questa Endurance a squadre estiva





Gara articolata in sei manche da percorrere per 20 minuti ciascuna con stop al decimo minuto di gara e cambio pilota.

Totale di due ore di gara dove sicuramente emerge la coppia piu’ forte.

Partenza e via e subito Michele perde contatto con il resto del gruppo portando a casa solo 40 giri mentre Antonio piazza un ottimo 44 giri che da’ la giusta carica agonistica al coopilota numero 1 Calabrese. Buona la partenza delle altre due monoposto con 42 e 43 giri con Riccardo Renzi e Riccardo Pedulla a completare la prima lista di partenti. Al termine della prima intera manche si profila gia’ l’andamento della serata: HRC (Calabrese – Fabrizi ) e Turcolo Racing (Pedulla – Renzi Junior) a lottare per la vittoria e MMRR Motorsport (Minasi e Renzi Senior) a comandare su MAMI Corse (Santini – Caggiano ) per la terza piazza del podio.
Impressionante il 12,879 se pur in verde di Calabrese a cui risponde solo Maurizio con 13,527 in gialla.

Nella seconda manche Pedulla-Pablito fanno capire la difficile realta’ che affronteranno Antonio-Massimo passando in verde e recuperando subito, immediatamente 2 giri ai rivali ; stessa reazione di Michele, che sale a 42 giri, e Maurizio che riprendono due giri a Minasi-Riccardo Renzi dando anche loro pressione ai rivali.

Nella seconda manche sempre Casco Rosso in verde con 13,201 ma il Calabrese in gialla 13,204 a far capire che non vuole cedere il comando facilmente spronando Antonio a dare il massimo senza esitazioni.

La terza manche mette in pista la roulette arancione e questo e’ deleterio per il MMRR Motorsport che paga ben 7 giti alla corsia blu della MAMI Corse di Santini-Caggiano. Intesta duello giallo-bianco per le coppie al comando che premia Calabrese-Fabrizi per due giri in piu’ in bianca.

Casco Rosso al concentratissimo e determinatissimo Calabrese con 13,079 in bianca.

La quarta manche segna un po’ l’andamento della lotta per il gradino piu’ basso del podio visto che Maurizio e Maurizio in arancione cedono solo alla rossa di Minasi – Renzi Senior. Cosi’ come in testa e’ Fabrizi a rispondere da campione portando a casa un ulteriore giro di vantaggio in blu su Pedulla-Pablito che hanno corso in bianca.

Il dominio dell’HRC e’ confermato dal crono che da’ il Casco Rosso a Calabrese anche in blu con un miracoloso 13,010.

La classifica alla fine della quarta manche disegna : HRC 355 Giri , Tuscolo 351 Giri , MAMI 332 Giri , MMRR 328 Giri ; come si vede due gare separate ancora nell’incertezza totale.

Ora la roulette russa dell’arancione entra in ballo per la lotta al vertice e la patata bollente va subito nelle mani di Antonio che con Calabrese e’ costretto a cedere agli avversari ben 4 giri di ritardo che mettono le coppie alla pari anche se dopo Pedulla-Paolo hanno l’arancione e gli avversari la rossa: pronostico per Antonio-Calabrese ma la pista deve dare il risultato reale. Dietro nella lotta al podio Renzi Senior e Minasi non approfittano della verde e addirittura perdono due giri nei confronti della rossa di Maurizio – Michele lasciando , probabilmente, ogni velleita’ di sorpasso.

La quinta e’ l’unica manche che da’ il Casco Rosso agli altri: entra in casa Tuscolo Racing con 13,230 in blu.

Nell’ultima manche Pedulla cerca di tenere in gara il suo team ma non riesce a trovare i giusti cavalli necessari nei brevi rettilinei dell’arancione e restituiscono i 4 giri agli avversari in rossa che vanno meritatamente a vincere: normalita’ per Calabrese, emozione pura per Fabrizi Antonio che mette nel suo palmares il primo titolo della sua breve ma rapida carriera da pilota slot.

Chiude la gara Maurizio e Michele in verde rubando altri 5 giri ai demotivati Renzi Senior – Minasi che non trovano particolari spunti con una classifica ormai obbligata per loro.

Solo un maestoso e carico Calabrese toglie il Casco Rosso a Santini che in verde porta a casa un prezioso 13,038 ma sua Maesta’ Calabrese vede rosso in corsia rossa e lucido nelle lacrime che gli scorrono sul viso e determinato alla ricerca del massimo rendimento piazza 12,976 e prende il quinto Casco Rosso della serata.
Una piu’ attenta e trasversale analisi dei Time Laps della serata danno l’HRC piu’ veloce di tutti in tutte le corsie.

Splendida serata in attesa della grande rivincita a pari squadre per giovedi 19 agosto.

Eccovi a seguire le classifiche della serata :







Modificato da - Maicol in data 12/10/2021 08:10:45

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 20/10/2021 : 19:31:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
14 ottobre 2021 Gara 1 Classic

Pare che i Driver ufficiali del Roaster Campidoglio Racing Slot Club salgano a 12.

Due New entry simpaticissime : Silvano Salemi e , udite, udite : la DARK LADY dello slot nazionale, la Forst Lady del Club appiese : Woman Flaminia De Laurentiis che ha scelto il nostro club per affinare la sua tecnica di guida.

Giovedi 14 ottobre undici piloti presenti nella esordiente Categoria Classic. Penultima Categoria in Calendario nel 2021 .

Si esordisce con un lungo Warm Up di prove fino alle 20,30 orario di inizio delle qualifiche dove i Top Driver mettono in risalto le loro abilita’ di ‘’giro a freddo’’ e dove i meno veloci soffrono alla ricerca del miglior tempo per piazzarsi nella piu’ ambita seconda batteria per sfruttare la scia piu’ scorrevole dei piu’ bravi e dei piu’ veloci. Ma nessuna sorpresa; i ‘’SOLITI NOTI’’ in vetta alle qualifiche.



Un grande ritrovato Max Argentino che con la rinnovata conducibilita’ omogenea elettrica della pista trova lo smalto dei tempi migliori e puo’ sfruttare al meglio la sua grande abilita’ di meccanico slot strappando la Pole Position con un interessante 13,163.

A ruota Pablito, l’Irriducibile e ‘’Calabria’’.

Chiude il plotone dei migliori Maurizio Santini che resiste all’attacco ed al tentativo di golpe di Michele per soli 0,073 centesimi di secondo. Proprio questo, alla fine, fara’ la differenza.

In tutto questo grande exploit di Silvano che scavalca Minasi e prima qualifica assoluta di Flaminia che denota freddezza e sicurezza di guida che lascia ben sperare per un rapido apprendimento delle tecniche di guida.

Parte la prima batteria e subito Michele lascia intendere le sue intezoni battagliere di giornata che , pero’ , non scalfiscono minimamente la flemma westerniana di un serafico Fabrizi che risponde giro su giro senza colpo ferire. Tanto e’ vero che Antonio prende il Casco Rosso in verde con 13,745 a cui Riccardo Renzi e Massimo Minasi rispondono con un doppio Under 14.

Nella seconda manche cambia l’avversario di Michele che vede Antonio perdere contatto ma risalire un sempre pericolo Riccardo Renzi ed un mastodontico Minasi. In coda Flaminia comincia ad avvicinarsi a Silvano facendosi vedere negli specchietti retrovisori. Qui’ crono vincente di Minasi con Casco Rosso sempre in verde con 13,735 a cui risponde solo Michele Under 14.

La terza manche segna il vertice della gara con Fabrizi che sferra l’attacco decisivo e mette Michele alle strette ben attanagliato dalla morsa Minasi – Renzi Senior. Dietro Salemi risponde a Flaminia in difficolta’ nella troppo scorrevole verde che deve ancora imparare a dominare con un miglior settaggio del pulsante da ricercare con continue prove. Casco Rosso ancora di uno smagliante Minasi in gialla tenuto in marcatura stretta da Michele e Antonio capaci di scendere anche loro sotto 14.

La quarta manche sconvolge le carte in tavola e Minasi sale in trionfo con ben 30 giri in bianca che ammutoliscono gli avversari fermi a 29 con Antonio e Riccardo Renzi e a 28 con Michele che pero’ era in arancione. Sale sugli scudi Silavno alla miglior performance di serata a dimostrazione del fatto che dopo il giusto rodaggio in queste prime gare salira’ sui gradini piu’ alti di classifica segnando ben 27 giri in verde. Solo Flaminia ora resta attardata alla ricerca dei trucchi della pista con andatura piu’ blanda ma con una ricerca costante di tenuta di strada. Ancora Casco Rosso di Minasi unico sotto 14 con 13,833 in bianca.

A questo punto importante della gara la classifica generale e’ ingarbugliatissima : Michele Antonio e Riccardo Renzi 115 , Massimo Minasi 114 , Silvano 103 , Flaminia 93. Guerra serratissima in testa senza possibilita’ di capire l’epilogo finale e comportamento dignitosissimo dei due inseguitori alla ricerca del meglio rendimento possibile.

Nella quinta manche Michele mette in campo la cattiveria agonistica per sferrare l’attacco decisivo e riesce nel suo intento: 30 giri e piazza due giri preziosissimi di vantaggio sui rivali per affrontare con determinazione l’ultima manche e per sperare nel miracolo di mettere sotto qualcuno in prima batteria. Dietro triplo 28 degli inseguitori con Silvano che rimane a 26 su alti livelli. Anche Flaminia inizia a mettere a frutto l’esperienza di serata e sale a 24 giri di manche. Ancora Casco Rosso millimetrico di Minasi su Caggiano.

L’ultima manche vede Michele impegnato a tenere a bada Renzi Riccardo che tenta l’impossibile in gialla ma recupera solo un giro che vuol dire vittoria di batteria, diciamo anche meritata, di Michele. Chiude terzo Antonio che lotta per avere la meglio del miglior Minasi della stagione. Strepitosa ultima batteria dei due rookies Silvano e Flaminia che nella scia dei migliori portano anche loro a casa il loro miglior risultato di serata con rispettivamente 28 e 27 giri. Finalmente Casco Rosso di batteria per Michele che precede di poco Renzi Riccardo.

Ed ora lo spettacolo pirotecnico della vetta di Categoria. Saliamo sull’Himalahia e subito si va’ in vetta doppio 31 al comando per Pablo – Pedulla e doppio 30 per Max – Calabria. Resta all’inseguimento Santini che lascia ben sperare Caggiano nel duello virtuale a distanza. Velocita’ di giro supersoniche con Max a svettare in Casco Rosso con 13,219 in gialla sul 13,251 in verde di Pablito.

Implacabile il duo di testa bissa in doppio 31 accompagnati questa volta da un maestoso Max. Calabrese soffre a tenere il ritmo di testa e Santini continua a rinverdire le speranze di Michele mettendo in cascina solo omorevoli 28 giri in arancione. Il crono conferma un siderale 13,081 in bianca dle Conte Max veramente inarrestabile stasera.

Nella terza manche pero’ Pablito dimostra una concentrazione strepitosa e tripla il 31 a cui Pedulla risponde con solo 29 in arancione solo Max e Calabrese, con 30, ne tengono il ritmo. Santini lotta strenuamente per non steccare nessuna corsia e mette dentro preziosi ulteriori 29 giri. Insormontabile il crono di Max con 13,205 anche in blue a portare via il Casco Rosso al 13,494 di Santini in rossa.

Siamo arrivati la momento di confronto della gara; la quarta manche e Paolo fa’ capire che stasera non molla l’osso: poker di 31. Ma la sua gioia e’ minata da un portentoso 32 di Pedulla in rossa che fa’ tremare i polsi agli avversari e pensare seriamente a Paolo che non deve mollare minimamente la presa per non perdere una gara finora sontuosa. Lotta serrata per il terzo gradino del podio fra i due paritatissimi Max e Calabria e lotta virtuale a distanza ferrea Michele – Santini con Maurizio ancora a 29 giri. Casco Rosso a Pablito con 13,258 che beffa di poco, 13,300 Maurizio in verde.

Situazione generale : 124 giri Pablito e 123 Pedulla, 121 Max e 120 Calabrese, 115 Santini che pareggiano i 115 di Michele. Tre lotte, tre duelli : chi vincera’ lo decideranno solo le ultime battaglie. Tutto, probabilmente, sul filo dei settori.

La quinta manche inverte le forze in campo e mette Pablito e Pedulla apari merito con Paolo che andra’ in rossa nell’ultima e Pedulla in gialla. Si direbbe favorito l’Irriducibile; vedremo la tempra del giovane Renzi cosa ne pensa. Max guadagna un ulteriore giro su Calabria che andra’ in arancione in ultima rispetto alla verde del Conte Max che sembra segnare un verdetto definitivo. Cosi’ come Maurizio che perde un giro nella gara indiretta con Michele e che si presenta in ultima manche in bianca rispetto alla verde di Michele e qui’ solo la grande esperienza di Maurizio potrebbe pagare visto la difficolta’ tecnica di Michele a percorrere la verde. Il crono della quinta regala Casco Rosso ancora a Max con 12,949 portentoso in rossa.

L’ultima manche segna una performance da maestro del Master Santini che mette al tappeto Michele relegandolo in sesta posizione con il Santo che chiude quinti per soli 13 settori.

Max si regala un meritato podio con un 31 verde rispetto al 30 maestoso di Calabrese in arancione che non poteva certo ‘’addrizzare’’ piu’ di tanto le curve della sabbia mobile arancio.

In testa spettacolo di puro livello agonistico con Pedulla a strappare giri su giri chiudendone ben 31 in gialla ma quello che ha fatto il Nigno di Frascati, Pablito il Grande, e’ sontuso : 32 giri in rossa con la macchina ormai spremuta che pero’ si merita il primissimo posto di giornata.
Non commento i crono perche’ non so’ minimamente se il crono di Max in verde e’ veritiero o alterato.

Insomma spettacolo puro in questa prima di Categoria Classic.













Modificato da - Maicol in data 20/10/2021 19:32:06

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

giacomo

Tuttoslottista Maestro




Utente Valutato
Voti: 9



Inserito il - 21/10/2021 : 07:45:34  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di giacomo Aggiungi giacomo alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Michele..............





  Firma di giacomo 
Giacomo Punzo Santiago

 Regione Toscana  ~ Prov.: Livorno  ~ Città: Piombino  ~  Messaggi: 6651  ~  Membro dal: 15/11/2007  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 21/10/2021 : 13:04:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao amico nostro.






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 942  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 1,05 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization