Forum Tuttoslot.it - III Gran Premio LA RIPRESA
    Forum Tuttoslot.it

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : La sezione "Presenta il tuo club" ti permette di far conoscere a tutti il tuo club e la sua attività



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 GARE CLUB
 III Gran Premio LA RIPRESA
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato:
Voti:7



Inserito il - 10/07/2020 : 17:39:27  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Gara valida come seconda prova del Gran Premio La Ripresa e ultima del Gran Premio La Rivincita,

Un po’ di ritardo per il resoconto della gara ma nulla e’ perduto; meglio tardi che mai.

Appuntamento con 7 big, uno junior esordiente nelle gare ufficiali e due principianti.

Compito arduo per Marco Di Rosa e Leonardo Ferulli; misurarsi con i leoni dello slot appiese e’ difficile per tutti. Comunque concentrati sul loro rendimento riescono a far gara a se’ per nulla intimoriti delle velocita’ che raggiungono i nostri top driver. Ingarellano un duello a due appassionante. Perfettamente allineati nel rendimento subito , il piu’ esperto Leonardo approfitta immediatamente della corsia trappola ‘’arancione’’ in cui si cimenta gia’ alla seconda manche Marco e lo mette alla frusta; prende 4 importantissimi giri di vantaggio che difende alla grande in terza e quarta manche in cui comunque Marco affina la sua tecnica di guida capitalizzando il tutto nella quinta manche dove guadagna un giro. Quel tanto che gli permette nell’ultima manche di tentare il sorpasso: Leonardo e’ ora lui in arancione. Qui’ Leonardo sfrutta l’esperienza e riesce ad essere piu’ veloce dell’avversario nell’arancione; infatti Marco aveva segnato 19,764, invece Leonardo segna 18,058 con 19 giri che rendono inutili, nel duello personale i 21 di Marco. Alla fine della contesa Leonardo 125, Marco 125. Nel duello dei tempi uno splendido e validissimo 13,386 in verde per Leonardo che evidenziano un buon potenziale nel giovane pilota. Incoraggianti i due duelli vinti da Marco in rossa e in gialla dove ha segnato un miglior Best Lap.

Un discorso a parte dello Junior Alessio Argentino, figlio d’arte, pupillo ed allievo del Conte Max paga lo scotto nella prima manche nella veloce bianca dove segna solo 23 giri ma passata l’emozione dell’esordio ufficiale in gara rende al meglio nelle 5 successive battendo sempre 25 o 24 giri; notevole anche l’impegno nell’arancione dove riesce a mantenere il suo standard portando a casa 23 giri importantissimi. Vince la gara delle retrovie piazzandosi a ridosso dei Top Driver meritatamente. Tempi notevoli in bianca e in rossa sotto i 14 e un buon 15,815 nella sabbia mobile dell’arancione.

Per la vittoria gara spezzata in 3: triello al vertice, triello per il cucchiaio di legno e il singolo Santini in serata non di grazia costretto a fare gara a se’ alla ricerca del miglior rendimento e settaggio auto e power point per il prossimo gran premio. Infatti oggi nulla puo’ contro i suoi avversari per la mancanza di sprint agonistico e tecnico meccanico dell’intero suo team. Si esalta solo in una delle due manche santiniane: la penultima in bianca dove piazza un 30 alla sua normalissima portata. Non si ripete nella sua grande abilita’, l’ultima. Qui’ infatti mette dentro un umile 28 in linea con tutta la serata e si piazza sesto. Tempi sempre lontani dal suo rendimento classico.

Serata strana anche per il triello di inseguitori piazzatisi dal quarto al sesto posto. Partono con propositi bellicosi Riccardo Renzi e Max Argentino con 31 giri in prima manche rispettivamente verde e blu. Ma la loro grande performance finisce li’. Max si pianta subito in arancione con 28 lasciando scappare Riccardo al comando con un double 30. Pero’ anche Renzi Senior molla la quarta arancione con 28. Questo doppio blocco in arancione permette al giovane Pablito a prendere lo scettro relativo del comando. Il suo 29 in arancione lo mette in posizione di privilegio. Infatti alla fine della quarta manche abbiamo Paolo e Riccardo Renzi 119 , Max 118. Le ultime due manche sono svolte come i primi round di un incontro di pugilato, tutti a studiare l’avversario. Si inseguono incollati, nessuno rischia, tutti inseguono ed aspettano l’errore dell’avversario che non giunge e cosi passano il traguardo allineati perfettamente lasciando il responso all’analisi della torre di controllo. Subito il conteggio condanna Max alla sesta piazza: gli manca un giro rispetto agli avversari, 178 lui , 179 Renzi’s family. Il conteggio dei settori premia Pablito : 31 lui, 8 il Senior; ma per loro gli ordini di scuderia sono un imperativo inderogabile. Il loro miglior tempo e’ un importante 12,339 in prima manche in bianca per Paolo ‘’Jilles’’ Renzi. Paolo si aggiudica altri 3 best Time in blu, arancio e rossa lasciando la penultima in verde a Max e l’ultima in gialla a Riccardo papa’ Renzi.

Il rendimento alto si ha nel triello di testa dove si battaglia a duri colpi. Esordio di alta capacita’ di guida: tripletta di 32 giri. Ludovico e Riccardo Pedulla percorrono sempre la stessa corsia; e’ Massimo a dover lottare ‘’a distanza’’ dovendo regolare la sua classifica virtualmente con una proiezione ben mirata. Il crono viene distrutto da Pedulla: 12,339 in bianca all’esordio; Ludovico sotto 13 e Massimo 13,218.

La seconda manche mette al comando Al Jazeera che con 32 stacca i rivali fermi a 31. Ma il crono conforta tutti: solo 119 centesimi di secondo di distacco tra io tre con Pedulla di nuovo casco rosso.

La terza manche mette un po’ in difficolta’ Pedulla che perde un ulteriore importantissimo giro rispetto ai 32 di Massimo e Ludovico. Potrebbe pagarne pericoloso dazio. Casco Rosso a Vergari.

Dalla quarta inizia il gioco dell sabbie mobili; inizia Massimo in arancione e nella successiva quinta ci vanno Ludovico e Riccardo Pedulla. Il confronto lo vince Calabrese e potrebbe essere importantissimo per il risultato finale. 30 per Massimo e 29 per Ludovico e Pedulla. E’ grave perdere un giro o anche solo mezzo in un confronto cosi’ equilibrato. Alla fine della quinta manche la classifica recita: Massimo e Ludovico 156 , Riccardo Pedulla 154. Tutto e’ possibile ma con lo storico di archivio dei due battistrada difficilmente Pedulla potra’ ribaltare la situazione. Infatti l’Irriducibile da’ sempre il suo in campo e porta a casa 31 giri ma puo’ solo tenere il passo dei due avversari avanti a lui che con 31 vanno a referto in posizione appaiata e anche loro devono aspettare il responso della torre centrale. Pedulla terzo meritatamente sul podio; Ludovico 38 settori, Massimo 96 e il Calabrese torna a vestire l’alloro del primo in classifica dopo un buon interregno del Sultano bianco.

Signori , presto la nuova cronaca.

Classifica di serata :



Classifica di corsia :



Time Laps :



Classifica Generale La Ripresa :



Classifica finale LA RIVINCITA :



Titolo meritato per un gran Al Jazeera.






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 803  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 31/07/2020

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 10/07/2020 : 17:40:29  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Errata corrige .

Classifica LA RIPRESA :







 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 803  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 31/07/2020 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,5 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization