Forum Tuttoslot.it - Studente in cerca di informazioni :) Help!
    Forum Tuttoslot.it
 

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Vuoi pubblicizzare il tuo marchio o negozio nei nostri banner? approfitta della promozione! Per informazioni: info@tuttoslot.it



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 Forum principale
 Studente in cerca di informazioni :) Help!
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

silviadale

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 34



Inserito il - 17/05/2011 : 21:08:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di silviadale Aggiungi silviadale alla lista amici  Rispondi Quotando
perché non torniamo tutti nella dimensione nuda e cruda della realtà ed ammettiamo che...

Negli ultimi tre 25 dicembre ho regalato tre piste scalextric a ragazzini e papà di fascia 10/12 - 48/50
Vuoi per lo spazio che occupa, vuoi per il fatto che vanno smontate e rimontate, vuoi per la fragilità dei modellini se volano da un tavolo qualunque...
vuoi per la playstation che ora viaggia nel monitor 46 pollici ed in 3d che tutti o quasi hanno...

Insomma ci siamo capiti.

Per questo dico che non è ai bambini che ci si deve rivolgere ma agli adulti che furono bimbi negli anni passati e che con policar o polistil ci giocavano.

Pensare di muovere numeri da paura con le slot car è come pensare di poter andare al lavoro a cavallo per evitare le code in entrata a Milano.






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Lodi  ~ Città: Basiasco  ~  Messaggi: 1179  ~  Membro dal: 15/04/2008  ~  Ultima visita: 19/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

ciaky

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 17/05/2011 : 21:33:13  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ciaky Aggiungi ciaky alla lista amici  Rispondi Quotando
@essence
Rientro adesso da una giornata di lavoro e riguardo la discussione solo ora
Mi dispiace di esserti sembrato ostile, ti assicuro che non lo sono....


Quello che mi capita spesso quando incontro degli sconosciuti de viso è cercare subito di capire con chi ho a che fare, solitamente nei forum il de viso non esiste quindi in questo forum si invita in calce i neo iscritti a presentarsi, in una apposita sezione, io ad esempio sono Carlo ....
Ho cercato di farti notare che la tua domanda era assai vaga a mio avviso, ed in ogni caso troppo alla ricerca di una risposta diretta, quasi quella di un click.

Ma lo slot non riassume il concetto di piacere solo in un clik purtroppo.... chi ti ha risposto degli altri utenti (non io) ha esperienza in materia sicuramente decennale.
Se le accetti un paio di idee le ho anche io:
Scalextric è una delle europee più antiche, ha una storia alle spalle ma dei limiti che si circoscrivono al prodotto stesso, ad un certo punto ninco realizza un adattatore per la sua pista, scalextric e ninco si legano fisicamente il passo ad abbandonarne il supporto è breve, la ninco offre una aderenza un grip, ed una carreggiata maggiore, per non parlare del binario più profondo, il solco per intenderci lo slot.
Le macchinine scalextric di scatola camminano su ninco ma non il contrario .
Ultimamente la scalextric risolve il problema delle sue piste con la sport che ha un solco più profondo, ma ciò non toglie che stiamo parlando di monomarca sua pista sue macchine-----
E questo può essere un limite all’utilizzo a livello internazionale (pensandoci bene).
L'organizzazione di campionati e gare di sicuro può agevolare e stimolare all'acquisto di questi prodotti ma, non è cosa da poco.

Il giocattolo invece è cosa diversa, il prezzo del prodotto è una leva per la grande distribuzione ...

Il variegato mondo degli appassionati di slot include anche collezionisti, di tutti i modelli e di modelli di particolari marche, secondo gusti del tutto personali e rispettabili.

A mio avviso li non ci sono regole se non quelle di fare le cose per bene, carrozzerie curatissime, modelli simili al reale, ecc....

Poi la competizione, dove vigono dei regolamenti, ma sopra tutto sopravvivono quelle auto che corrono più forte.....

Concludendo la mia modestissima ed imprecisa carrellata......

Ti invito a raggiungere il club più prossimo alla tua città sono tutti censiti in home page sulla sinistra, e dai una occhiata.
“de visu”
Con simpatia







 Regione Sicilia  ~ Prov.: Siracusa  ~ Città: siracusa  ~  Messaggi: 1501  ~  Membro dal: 25/03/2008  ~  Ultima visita: 13/04/2021 Torna all'inizio della Pagina

Essence

Nuovo Tuttoslottista


Inserito il - 17/05/2011 : 23:29:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Essence Aggiungi Essence alla lista amici  Rispondi Quotando
Siete una miniera di informazioni! Grazie a tutti!
@Maurizio: Piacere, mi chiamo Mo (origini non proprio italiane...:D) PS. Scusatemi se non mi sono presentato nella sezione apposta.
@Ciaky: volentieri, mi prometto di andare a dare un'occhiata qui in giro a Milano. ;D

Quindi, tirando un po' le fila, penso di aver capito in linea generale la situazione. Mi scuso in anticipo per questa analisi un po' pressappochista, ma è giusto per capirci.
[CORREGGETEMI SE SBAGLIO!]
Il mercato dello slot può essere suddiviso principalmente in 2 categorie: quella amatoriale e quella professionale. SCX in Italia, quindi, più che competere contro NSR, Slot.it e Ninco è nello stesso settore di Carrera e Hornby, quello dello slot amatoriale (padre e figli che non competono). Da quello che ho capito, SCX è entrata in Italia ufficialmente con soli 4 modelli (MyFirstSCX, SCX Compact, SCX, SCX The Digital System) per il solo mercato amatoriale. Di fatto, è un portafoglio di prodotti debole rispetto a quello che produce in Spagna, dove è presente massicciamente sia nel settore amatoriale che in quello professionale. Ora, il mercato dello slot amatoriale, che già di default in Italia è poco sviluppato, rispetto a un paese come la Spagna, sta registrando un peggioramento per diversi motivi, che possono essere l'avvento del digitale, i videogiochi sempre più presenti, gusto delle persone, etc. (suggerimenti su altri motivi?)
1) Cosa potrebbe fare SCX in Italia nel settore amatoriale? Pubblicizzare con i mass media sembra difficile: Giochi Preziosi ha tentato con GP Racing in modo fallimentare. E poi i costi sono molto elevati. Rendere più competitivi i prezzi in Italia potrebbe essere una soluzione?
2) Spostarsi nel settore slot più professionale? Ed anche qui riscontrerebbe dei problemi, giusto? Dal momento che SCX è più specializzata nel Rally (con vetture DTM, Nascar, etc.), mentre in Italia vanno maggiormente le vetture GT, GT in-line, Classic e magari anche le gruppo C (come dice Giampaolo)
3) Abbiamo finora parlato più del settore professionale (NSR, Ninco, Slot.it), ma quali sono i maggiori competitor del settore amatoriale? Carrera, Hornby (che è nata da Tecnitoys) e chi altri?
[CORREGGETEMI SE SBAGLIO!]
E grazie ancora a tutti per l'attenzione e il vostro prezioso aiuto!






Modificato da - Essence in data 17/05/2011 23:33:17

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Milano  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 16/05/2011  ~  Ultima visita: 11/06/2011 Torna all'inizio della Pagina

Miano

Tuttoslottista Rally



Utente Valutato
Voti: 17



Inserito il - 18/05/2011 : 00:28:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Miano Aggiungi Miano alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao benvenuto

per curiosità...... non è che amaple sia una tua compagna di corso ¿?

Essence ha scritto:

Tecnitoys, da quello che ci ha spiegato la prof, è la marca madre, da cui si è staccato Hornby, che ha sede in UK. Tecnitoys produce Scalextric in Spagna e Messico, mentre nel resto del mondo è conosciuto con SCX. Hornby produce Superslot in Spagna e Messico, mentre nel resto del mondo produce Scalextric. Divertente eh?


...tanto per chiarire meglio ...



Essence ha scritto:


1) motivi di questa costante perdita di fatturato
2) le motivazioni per cui il prodotto non vende bene in Italia
3) le eventuali soluzioni per risolvere il problema


Inconfutabile quanto asserito da Maurizio Ferrari ma credo che ci sia anche non poco fair play visto che è una delle parti prese in causa dai miei "colleghi" con i quali concordo riguardo il rapporto qualità - prezzo italiano (tanto che in "epoca RayanAir" conviene andare a Barcellona direttamente per fare acquisti)
Altra questione di non poco conto questa volta riferita al digitale ( più costoso e meno affidabile ) è stata l'incompatibilità con le piste analogiche che ovviamente non ne ha certo favorito la diffusione malgrado il netto miglioramento qualitativo .... qualità e compatibilità recepite di recente con la nuova analogica (@Maurizio .... a Modena si girava su una 4 corsie da mo' .... ovviamente la mia senza orpelli digitali )

Mi sembra importante anche la questione sollevata da Renatone dei ricambi e assistenza
In Spagna esiste un efficiente SAT dove basta contattarli via mail o telefonicamente per gli eventuali problemi tecnici ... efficienti e disponibili anche dalla casa madre alla quale mi sono rivolto personalmente un paio di volte.
Negli Stati Uniti addirittura esiste un forum completamente dedicato a SCX .... impressionante la quantità e qualità di informazioni disponibili per non dire la possibilità di reperire parti di ricambio normalmente non commercializzate il tutto condito da cortesia disponibilità e competenza
In Germania è possibile far riferimento anche qui a un forum dedicato "solamente" supportato da SCX ...
In Italia ..... non saprei ....

Sempre prendendo come riferimento la Spagna considera che nel parlato quotidiano Scalextric e sinonimo di pista elettrica cosa che accade in Italia quando si dice Polistil .... ma lo capiscono solo gli over 35-40

¿ .... non è che sarà possibile leggere i risultati e conclusioni di tale ricerca ?

Maurizio Ferrari ha scritto:

Mi permetto di entrare nella discussione con un paio di considerazioni, premettendo che sono in ottimi rapporti anche personali con la direzione di Tecnitoys e che non rivelerò alcun nostro dato confidenziale .


¡¡¡ lástima !!!



Ciao






Modificato da - Miano in data 18/05/2011 00:37:58

  Firma di Miano 
Miano

L'UOMO NON SMETTE DI GIOCARE PERCHE' INVECCHIA, MA INVECCHIA PERCHE' SMETTE DI GIOCARE. (George Bernard Shaw)



 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: San Damaso  ~  Messaggi: 2251  ~  Membro dal: 19/03/2007  ~  Ultima visita: 25/10/2019 Torna all'inizio della Pagina

bitols

Tuttoslottista F1


Utente Valutato
Voti: 3



Inserito il - 18/05/2011 : 01:10:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di bitols Aggiungi bitols alla lista amici  Rispondi Quotando
dico anche la mia se può interessare. Io mi sono occupato della "famigerata" SCX Compact, ovvero la scala 1/43, per intenderci la più piccola. I modelli sono di ottima fattura, anche i "kit" iniziali con pista e pulsanti non sono male. Il grosso problema è che la SCX/Tecnitoys ha deciso di sviluppare questa scala solo con i kit iniziali, producendo pochissimi nuovi modelli di auto e quasi nessun nuovo pezzo di pista, in questo surclassata drasticamente dalla tedesca CARRERA con la line GO!!! dove producono circa una decina di nuove auto all'anno e due o tre nuovi pezzi di pista nello stesso periodo. Politica schizzofrenica, dove alcune auto vengono vendute solo in europa, alcune solo in USA, e la maggior parte solo in kit iniziali, con appassionati che si comprano decine di kit per avere le auto, e le stesse auto che sono su ebay a 40/50 eur. Quindi, come ho scritto in un altro thread, oramai la SCX Compact viene considerata come morta e NESSUNO consiglia ai neofiti di cominciare da lì. Per la distribuzione, hai ragione, in Italia se ne occupa la Stickytoys, ma io ho avuto dei problemi ad avere un feed back, e si limitano ad indicarti dei negozi fisici. Pochi o nessuno vende Compact anche via internet in Italia, quindi mi rivolgo a siti specializzati in Germania, Spagna ed anche Stati Uniti. Servizio perfetto, prezzi onesti, spedizioni veloci. SCX ha anche creato una "evoluzione" (o così dicono) con lalinea CONSTRUBLOCK, un merge tra slot e lego, dove si possono smontare e montare la auto coi noti mattoncini, penso dedicata ai piccolissimi. Cosa dovrebbero fare per migliorare le vendite ? dal mio punto di vista, se hanno paura del mrcato, fare produzioni limitate di auto per appsssionati. Con 15/20€ a macchina ne venderebbero a vagonate. Fai una ricerca con CARRERA GO!!! e vdrai che mercato hanno in germania...





 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Milano  ~  Messaggi: 313  ~  Membro dal: 22/05/2009  ~  Ultima visita: 06/09/2017 Torna all'inizio della Pagina

Andy

Tuttoslottista F1



Utente Valutato
Voti: 3



Inserito il - 18/05/2011 : 01:39:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andy Aggiungi Andy alla lista amici  Rispondi Quotando
Vorrei ricollegarmi al quesito inziale posto in questo thread, ovvero, perché SCX fattura poco e sempre meno in Italia. La mia opinione di certo non può essere paragonata a quella di chi fa slot da decine di anni, io sono tornato allo slot solo da pochi mesi. Tuttavia proprio per questo il mio punto di vista è semplicemente legato all'attuale, e può essere utile.

Proveniendo direttamente dal mondo delle Policar/Polistil, come ibernato per decine di anni, sono rimasto contemporaneamente affascinato e sconcertato dalla varietà dell'offerta del mondo slot car (che io chiamavo sempre e solo "pista elettrica"). Mi ha aiutato questa mutazione del mercato? Si, mi ha fatto molto piacere scoprire migliaia di modelli di auto, ben quattro produttori di piste elettriche, e tanti accessori in più, ma temo che il mercato delle piste elettriche, duramente provato dalle potentissime consolle Sony, Nintendo & c., sia troppo debole per resistere se non a livello di "lumicino", dovuto alla passione dei "vecchi".

Riassumendo, secondo me, il piccolo mercato in crisi delle slot car è troppo frammentato, non solo dalle numerose aziende in campo, ma anche dai dalla divisione nelle scale 1/43, 1/32 e 1/24. Il digitale, poi, che poteva essere un'evoluzione abbastanza suggestiva da rilanciare le vendite, in realtà a mio giudizio ha aggravato le cose perchè ha approfondito il problema della poca compatibilità tra le varie marche.

Insomma, l'analogico, almeno nelle auto, è un sistema "aperto", dove auto e piste si possono mescolare, ma col digitale tutto questo è svanito, e la esiziale parcellizzazione del mercato si è aggravata, indebolendo ulteriormente le aziende del settore.

La morale è che, come ha notato qualcuno, anche solo vedere una buona pista in una vetrina è cosa rara, le piste non si vendono, sono care (soprattutto per quei ragazzini che pensano che 50 euro sono il massimo che si può pagare per il miglior gioco di grido del momento). Pubblicità, con questi numeri di fatturato, neanche a parlarne.

Tuttavia sono convinto che lo slot ha delle qualità che lo rendono unico, che sono il connubio tra modellismo, caratteristiche dinamiche della guida e componente "artigianale" della manutenzione e del tuning delle auto. Non è poco, e non sarà un caso se la passione per la pista, per chi l'ha vissuta, sopravvive così a lungo nella memoria della gente e, alla nascita di un figlio, com'è successo a me, fa venir voglia di condividere questa passione in famiglia.







 Regione Toscana  ~ Prov.: Livorno  ~ Città: Livorno  ~  Messaggi: 235  ~  Membro dal: 29/01/2011  ~  Ultima visita: 02/06/2012 Torna all'inizio della Pagina

Giampaolo

Tuttoslottista GT



Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 18/05/2011 : 08:05:41  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giampaolo Aggiungi Giampaolo alla lista amici  Rispondi Quotando
Insomma alla fine stiamo mettendo su una bella Tesi di Laurea....
Scherzo Essence, in verità sono curioso di conoscere le conclusioni così da capire qualcosa in più anche io di questo affascinante mondo....
Saluti e buon lavoro....






  Firma di Giampaolo 
....... il nostro forum mai aggiornato: www.slotgg.altervista.org .......

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Marino  ~  Messaggi: 863  ~  Membro dal: 07/02/2009  ~  Ultima visita: 27/04/2020 Torna all'inizio della Pagina

silviadale

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 34



Inserito il - 18/05/2011 : 08:59:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di silviadale Aggiungi silviadale alla lista amici  Rispondi Quotando
Hornby nata da tecnitoys?






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Lodi  ~ Città: Basiasco  ~  Messaggi: 1179  ~  Membro dal: 15/04/2008  ~  Ultima visita: 19/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

roby.Daytona Slot club

Tuttoslottista F1



Utente Valutato
Voti: 15



Inserito il - 18/05/2011 : 13:35:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di roby.Daytona Slot club Aggiungi roby.Daytona Slot club alla lista amici  Rispondi Quotando
ciao a tutti, mi permetto di esprimere il mio parere sulla pista scx 4 corsie analogica , perchè fin all'anno scorso nel nostro club la usavamo, poi cambiata con la ninco.
Il motivo del cambiamento sono stati, perchè ormai tutti club d'italia utilizzano la ninco, perchè le corsie della scx sono + strette rispetto alla ninco e quindi spesso si veniva buttati fuori dalla macchina che ti stava accanto, il fondo è + ruvido e quindi le gomme le consumavi facilmente, la bandella è meno profonda rispetto alla ninco e quindi chi veniva da fuori doveva prepararsi il pick up perchè altrimenti non avrebbe potuto girare perchè la macchina si fermava( es. auto con pick up da modificare: slot.it, avant slot)e poi perchè la plastica essendo meno spessa, con il caldo estivo che penso sia un problema di tutti i club, si deformava tanto e le macchine saltavano.
Forse nel Rally e una buona pista anche perchè vedo che ha tanti tipi di curve a disposizione e molte parti per abbellirla.
In quanto alle auto.
Sono molto ben rifinite ma per niente competitive, anche perchè il banchino porta motore è integrato spesso nel telaio e poi come ha già detto renatone, mancano di ricambi.
Spero di essere stato di aiuto






  Firma di roby.Daytona Slot club 
Roberto Iacono

 Regione Sicilia  ~ Prov.: Agrigento  ~ Città: Agrigento  ~  Messaggi: 351  ~  Membro dal: 22/05/2008  ~  Ultima visita: 14/01/2014 Torna all'inizio della Pagina

roby.Daytona Slot club

Tuttoslottista F1



Utente Valutato
Voti: 15



Inserito il - 18/05/2011 : 13:41:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di roby.Daytona Slot club Aggiungi roby.Daytona Slot club alla lista amici  Rispondi Quotando
volevo aggiungere che io possiedo una pista scx ancora nuova e mai montata per problemi di spazio è le aiuto da rally che erano al suo interno ho provato a farle girare in pista ma è stato impossibile perchè cappottavano subito perchè non regolabili, quindi ho preferito metterli in vetrina come modelli statici





  Firma di roby.Daytona Slot club 
Roberto Iacono

 Regione Sicilia  ~ Prov.: Agrigento  ~ Città: Agrigento  ~  Messaggi: 351  ~  Membro dal: 22/05/2008  ~  Ultima visita: 14/01/2014 Torna all'inizio della Pagina

ciaky

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 18/05/2011 : 21:20:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ciaky Aggiungi ciaky alla lista amici  Rispondi Quotando
1) Cosa potrebbe fare SCX in Italia nel settore amatoriale?

Fare la stessa cosa che ha fatto carrera go, vendere un format al supermercato ad un prezzo contenuto, tenendo in serbo pronte le espansioni per i circuiti e gli accessori, il resto viene da se......

2) Spostarsi nel settore slot più professionale?

Chi lo impedirebbe?
Di sicuro se lanciasse un lavoro preparaorio in sinergia con i primi 20 arrivati alle finali nazionali di categoria, potrebbe sviluppare in tempo breve auto di tutto rispetto, del resto quelli sono gli individui più veloci in assoluto, vuoi che non siano in grado di dare i consigli giusti ad una casa costruttrice per fare una macchina, partendo da un qualsiasi pezzo di plastica?
E poi vuoi mettere il genio Italiano?
La serietà professionale con cui ci sacrifichiamo nel giocare!

3) Abbiamo finora parlato più del settore professionale (NSR, Ninco, Slot.it), ma quali sono i maggiori competitor del settore amatoriale?

BEEEP!
La domanda è imprecisa non è chiaro se parli di automobiline o di produzione della pista .

Se parliamo di auto i competitori sono tanti sia amatoriale che prof li trovi tutti al sole in qualsiasi sito di vendita italiano e no.

Se parliamo di piste i produttori sono pochi e li conosci già.

Cia






Modificato da - ciaky in data 18/05/2011 21:32:51

 Regione Sicilia  ~ Prov.: Siracusa  ~ Città: siracusa  ~  Messaggi: 1501  ~  Membro dal: 25/03/2008  ~  Ultima visita: 13/04/2021 Torna all'inizio della Pagina

roby.Daytona Slot club

Tuttoslottista F1



Utente Valutato
Voti: 15



Inserito il - 19/05/2011 : 13:06:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di roby.Daytona Slot club Aggiungi roby.Daytona Slot club alla lista amici  Rispondi Quotando
perchè scx non prova ho produrre un modello gt, magari solamente telaio e carrozzeria come ha fatto la spagnola Reprotec con la sua Nissan 390 che itulizza il supporto motore slot.it, anche perchè come sappiamo tutti ognuno si prepara il modello con ricambi diversi da quelli montati di scatola (es. la mia mosler è montata con: motore boxer 2 slot.it, cerchi posteriori e anteriori MB slot, assali MB slot, gomme posteriori PRS,per il resto tutto NSR).






  Firma di roby.Daytona Slot club 
Roberto Iacono

 Regione Sicilia  ~ Prov.: Agrigento  ~ Città: Agrigento  ~  Messaggi: 351  ~  Membro dal: 22/05/2008  ~  Ultima visita: 14/01/2014 Torna all'inizio della Pagina

Cross

Tuttoslottista F1


Utente Valutato
Voti: 5



Inserito il - 19/05/2011 : 14:25:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Cross Aggiungi Cross alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
provo anch'io a dare delle risposte.
Prima di tutto, non è assolutamente vero che tutti i club italiani ha Ninco; in provincia di Torino, mi risultano: 1 Ninco, 2 Carrera, 1 SCX ed 1 Polistil.
Veniamo all'argomento: è vero, il mercato è profondamente diviso tra amatoriale occasionale ed amatoriale continuativo (non chiamiamolo "professionale", perchè, a fare il pilota, non ci si vive).
Come già scritto, nei club si prediligono vetture e ricambi dalle prestazioni superiori a quelle di Technitoys in generale (Rally a parte); la nascita di marchi come Slot.it, NSR e Avant Slot, ha oscurato chi non ha saputo tenere il passo dei tempi.
Una considerazione, però, mi pare doverosa: nell'era di internet, suddividere il mercato per nazioni è sicuramente fuorviante.
Da poco meno di un anno, in Italia, c'è stato un parziale cambio nella distribuzione; non esiste più un listino ufficiale di tutte le marche (tranne quello del vecchio distributore), ci sono problemi di reperibilità e di prezzi (leggasi: sconti).
Tutto questo porta molti, clienti appassionati ed occasionali, ad acquistare all'estero: in Gran Bretagna, ho acquistato recentemente una SCX nuova, da un negozio on-line (affidabile) a 15,99 Sterline (circa 19 Euro).
Ho acquistato con altri amici e ci siamo suddivisi le spese di spedizione; morale l'acquisto mi è costato, in totale, circa 21,5 Euro.
In negozio, la stessa macchina, costa 60 Euro.
Cosa fare?
Per prima cosa occorre farsi una domanda: perchè all'estero si vende la stessa macchina a 20 Euro ed in Italia a 60?
C'è, probabilmente, un problema di distribuzione, italiana ed europea (conosco il parere del distributore italiano: "devono venderla tutti a 60 Euro")
L'utenza più accorta, ha notato che molte marche (spagnole, tra le quali SCX), hanno spostato in Cina la produzione ed hanno, allo stesso tempo, aumentato i prezzi; è possibile che non si sia d'accordo a farsi prendere in giro.
Occorre migliorare il livello tecnico-prestazionale, magari con delle serie speciali, per competere con la concorrenza più qualificata.
Si possono organizzare eventi e campionati monomarca per promuovere i modelli e l'immagine del Marchio.

Ciao
Cross






  Firma di Cross 
Maurizio

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Pinerolo  ~  Messaggi: 255  ~  Membro dal: 20/02/2009  ~  Ultima visita: 20/10/2020 Torna all'inizio della Pagina

amarcord

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 11



Inserito il - 19/05/2011 : 15:31:32  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di amarcord Aggiungi amarcord alla lista amici  Rispondi Quotando
è dall'inizio che vi leggo con attenzione... quasi nessuno (tranne penso bitols... ma vado a memoria) ha toccato il tasto del primo approccio, ovvero l'1/43.
Quando un genitore compra la "prima pista" al figlio, se non è già un esperto, spesso compra una "cinese" che, per motivi di economia... si rompe o non funziona... quasi da subito.
In più è un oggetto "ingombrante"... il monta/smonta è una rottura... se è una 1/32 è quasi impossibile montarla su un tavolo... per cui... mal di schiena!!...
insomma, ce n'è a sufficienza per stufarsi subito... e questo è un "mondo"... che potrebbe essere e forse lo è "di massa" (soprattutto a natale!) ma di improbabile sviluppo per quanto detto.

Il secondo "mondo" è quello degli "sloter" che frequentano prevalentemente le piste dei club e le gare (di qualsiasi tipo)... questo è un mondo più "ricco", dove si acquista spesso parecchio... però è molto più esigente... e allora primeggiano macchine ed accessori di qualità, pochi pezzi ma costo molto alto (penso solo ad un "pulsante" serio!!)... anche questi (se hanno spazio) hanno una pista casalinga, diciamo il "circuito di prova" ... ma le loro "spese" sono a livello più alto.

C'è anche una nicchia più "modellistica"... ma questa ama più il "fai da te" e crea diorami e macchine senza troppo contribuire al "mercato" su cui insiste SCX.

A mio modesto parere occorrerebbe "rompere" il muro che esiste tra i primi due mondi.

Dare la possibilità di iniziare con una scala piccola, una pista 1/43 nello spazio di una 1/32 è molto più lunga e divertente.

Dare la possibiltà di "professionalizzare" la pista di partenza (che sarebbe sempre economica di primo acquisto) con auto più prestazionali, con telai più competitivi, con accessori (vedi cordoli ecc...), con pulsanti più raffinati (senza arrivare a cifre assurde), tutto quello insomma che costitusce l'after market che contribuirebbe a far "crescere" lo slot e gli slottisti... oltre a generare introiti!

La pista, le macchine e i pulsanti iniziali costuirebbero un "laboratorio" di miglioramenti... le gomme, i telai, i pulsanti, poi altri pezzi, nuove carrozzerie, i motori ecc... fino a poter avere macchine belle e performanti, affinate con sfide tra amici e... perchè no??....

....aprire i club anche alle 1/43!!... perchè, in fondo... c'è gusto a correre con loro come con l'1/32... che potrebbe costituire il passaggio successivo, fatto già con maggiore conoscenza ed esperienza.

Queste sono considerazioni maturate dai miei quattro mesi di riavvicinamento... ho scelto l'1/43 per motivi di spazio... ma c'è il nulla di accessori!!, se voglio cambiare le ruote... non posso, se voglio cambiare la corona... non posso... se poi voglio un telaio S.W.... lo trovo solo in america, i cerchi in scala... e le relative gomme... sono un sogno!!! ecc....

Insomma... un mercato bisogna "crearselo"... ma anche prevederne lo sviluppo!!...

saluti!







Modificato da - amarcord in data 19/05/2011 15:35:16

  Firma di amarcord 
lo slot è come la vita, puoi "sbandare" fin che vuoi... ma mai perdere la "guida"

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Bologna  ~ Città: bologna  ~  Messaggi: 953  ~  Membro dal: 31/01/2011  ~  Ultima visita: 17/09/2021 Torna all'inizio della Pagina

Miano

Tuttoslottista Rally



Utente Valutato
Voti: 17



Inserito il - 19/05/2011 : 18:19:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Miano Aggiungi Miano alla lista amici  Rispondi Quotando
..... riguardo il discorso del qualitativamente migliore esiste una linea denominata SCX-Pro sottotitolo High performance che comprende alcune auto e relativi ricambi che si distinguono dalla produzione "regolare" e possedendo una Citroën Xsara WRC PRO devo dire che si vede .... ¿ prezzo ? .... 45 euro compresa la spedizione dall'Australia .... per i curiosi click qui ...

.... Essence ... ¿ se ci sei ? batti sulla tastiera ....

Ciao






  Firma di Miano 
Miano

L'UOMO NON SMETTE DI GIOCARE PERCHE' INVECCHIA, MA INVECCHIA PERCHE' SMETTE DI GIOCARE. (George Bernard Shaw)



 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: San Damaso  ~  Messaggi: 2251  ~  Membro dal: 19/03/2007  ~  Ultima visita: 25/10/2019 Torna all'inizio della Pagina

Essence

Nuovo Tuttoslottista


Inserito il - 19/05/2011 : 21:54:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Essence Aggiungi Essence alla lista amici  Rispondi Quotando
uyjhuyjhuyjhuyjhuyjhuyjhuyjhuyjhuyjhuyjh
(Ho appena battuto la testa sulla tastiera...)
Ci sono, ci sono, sto metabolizzando tutte le informazioni. Grazie ancora a tutti! Stavo pensando alla possibilità degli altri gruppi di lavoro di usufruire di queste ricchissime pagine....Voglio i copyright sul contenuto di queste due pagine!!!
A parte gli scherzi, domani, vi proporrò un brevissimo questionario, se riuscite a farlo ci fate un grande piacere!
@Miano: mi sa di sì...sarà una compagna di un gruppo competitor...Guai a te se le rispondi ancora! :P






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Milano  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 16/05/2011  ~  Ultima visita: 11/06/2011 Torna all'inizio della Pagina

Renatone

Nuovo Tuttoslottista


Utente Valutato
Voti: 54



Inserito il - 20/05/2011 : 11:34:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Renatone Aggiungi Renatone alla lista amici  Rispondi Quotando
Essence ha scritto:

Tecnitoys, da quello che ci ha spiegato la prof, è la marca madre, da cui si è staccato Hornby, che ha sede in UK. Tecnitoys produce Scalextric in Spagna e Messico, mentre nel resto del mondo è conosciuto con SCX. Hornby produce Superslot in Spagna e Messico, mentre nel resto del mondo produce Scalextric. Divertente eh?


Direi che quello che vi ha spiegato la vostra Prof. è una castroneria grossa come un palazzo e probabilmente voleva dire l'esatto contrario.
Se hai fatto caso allo schema riportato da Miano...

Miano ha scritto:


...tanto per chiarire meglio ...





... probabilmente noterai che "forse" è stata la Tecnitoys a staccarsi dalla Hornby (la cosa mi è stata fatta notare anche da altri utenti e probabilmente a Miano è sfuggito questo particolare).
Dimmi un po', ma marketing a parte la tua Prof. ne sa qualcosa di slot?
Forse sarebbe il caso che la accompagnassi presso qualche club o che la invitassi a farsi un giro in qualche forum per farle rendere conto di persona di quello che è lo slot oggi. Non vorrei che continuasse a diffondere in giro notizie decisamente false e tendensiose.

Ciao da Renato






 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Ariccia  ~  Messaggi: 26  ~  Membro dal: 02/01/2008  ~  Ultima visita: 05/03/2012 Torna all'inizio della Pagina

Miano

Tuttoslottista Rally



Utente Valutato
Voti: 17



Inserito il - 20/05/2011 : 12:46:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Miano Aggiungi Miano alla lista amici  Rispondi Quotando
... ho postato il diagramma proprio perchè avevo notato l'inesattezza e non ho sottolineato la questione visto che mi sembrava poco significativa hai fini della ricerca ... ne avevamo già parlato tempo fa ...

Ciao






Modificato da - Miano in data 20/05/2011 12:47:21

  Firma di Miano 
Miano

L'UOMO NON SMETTE DI GIOCARE PERCHE' INVECCHIA, MA INVECCHIA PERCHE' SMETTE DI GIOCARE. (George Bernard Shaw)



 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Modena  ~ Città: San Damaso  ~  Messaggi: 2251  ~  Membro dal: 19/03/2007  ~  Ultima visita: 25/10/2019 Torna all'inizio della Pagina

Essence

Nuovo Tuttoslottista


Inserito il - 20/05/2011 : 16:03:07  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Essence Aggiungi Essence alla lista amici  Rispondi Quotando
Interessante! Infatti ho avuto dei dubbi guardando lo schema... Informerò la prof circa questa imprecisione.
Però è anche vero che lo schema non spiega come sia nata la Technitoys...






Modificato da - Essence in data 20/05/2011 16:08:39

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Milano  ~  Messaggi: 13  ~  Membro dal: 16/05/2011  ~  Ultima visita: 11/06/2011 Torna all'inizio della Pagina

silviadale

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 34



Inserito il - 20/05/2011 : 17:14:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di silviadale Aggiungi silviadale alla lista amici  Rispondi Quotando
E' nata grazie al boom economico della Spagna degli anni 80.





 Regione Lombardia  ~ Prov.: Lodi  ~ Città: Basiasco  ~  Messaggi: 1179  ~  Membro dal: 15/04/2008  ~  Ultima visita: 19/06/2018 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,67 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization