Forum Tuttoslot.it
    Forum Tuttoslot.it
 

Forum Tuttoslot.it
 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Vuoi pubblicizzare il tuo marchio o negozio nei nostri banner? approfitta della promozione! Per informazioni: info@tuttoslot.it



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 Forum principale
 Considerazioni sul ritorno allo slot

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale
Inserisci linkInserisci EmailInserisci suonoInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Video: Inserisci Youtube
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

    
 
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
 
 
 

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Federico Danesin Inserito il - 29/05/2020 : 10:28:07
Buongiorno, sono 5 mesi che sono tornato all'attività slottistica; avevo lasciato per problemi vari nel 2014 con più o meno prezzi umani per una macchina sui 50€ una NSR o Slot.it ora siamo pericolosamente vicini ai 100€ più con i ricambi si va tranquillamente a 150€.

La mia considerazione è vogliamo far morire un bellissimo Hobby?

Mi costa meno il tagliando del Land Cruiser che comprare una slot nuova..........
20   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Astrax Inserito il - 15/06/2020 : 11:07:30
Si era la Corvette C6 in livrea Martini... dopo svariati batti e ribatti alla fine avevano messo in commercio quella macchina... certo che se lo fai con la C6 quand era appena uscita la C7...
comunque, quella era la dimostrazione che economicamente si può fare, ovviamente c'è tutto un discorso commerciale dietro, ma si può fare.
emax Inserito il - 13/06/2020 : 19:29:04
Se non ricordo male era una corvette nsr livrea martini racing, può darsi?
Per i ricambi in scatola li ho buttati li chi corre sa meglio di me cosa serve...
Saluti
UDoKuoio Inserito il - 13/06/2020 : 17:47:05
Fai pure nomi/cognomi del modello che dici, che puo' interessare!

Personalmente.. 30 euro sono TANTINI per un set di ricambi che FORSE si usano e forse no (soprattutto le corone)
.
Apprezzerei pero' SEMPRE pickup a vite, viteria con collarino liscio (ma non metriche) e, nella scatola, una bustina con qualche grano, qualche vite di ricambio, 2 trecce, ..sì, magari un treno anteriore/posteriore di gomme "generiche racing" MA soprattutto specchietti di ricambio, quelli sì!!
(oppure averli di default "morbidi" o facilmente staccabili)
emax Inserito il - 13/06/2020 : 15:24:18
Ciao a tutti,
Secondo me bisogna seguire l' esempio di chi recentemente ha fatto uscire un modello pronto gara con sospensioni gomme racing assale regolabile ecc.ecc. allo stesso prezzo praticamente del modello standard.il prezzo in questo caso secondo me è equo visto anche la qualità costruttiva elevata.
Per chi inizia sarebbe bello avere anche un modello rtr con anche dei ricambi sotto la scatola, 1 treno si gomme, molle di diversa durezza, trecce aggiuntive e magari un paio di rapporti.
Una trentina di euro in più...che ne dite?
Cordiali saluti
Federico Danesin Inserito il - 12/06/2020 : 12:27:04
amministratore ha scritto:
Non concordo con l'acquisto della Carrera, perchè quest'ultima senza magnete non la tieni in pista, mentre le "italiane", seppur di scatola, lo permettono.


Caro Amministratore mi permetto di dissentire, le due carrera DTM della mia pista prese e tolto il magnete sono guidabili, perfino con i pulsanti di serie della pista; naturalmente dopo un poco di preparazione sono anche più divertenti e sicure da guidare al limite, ma proprio dei bidoni non lo sono.

L'unica macchina inguidabile che ho avuto è stata una Countach della Auto Art non siamo mai riusciti a fare una curva.
Astrax Inserito il - 12/06/2020 : 12:08:13
Udo, oramai i forum sono usati da poche persone... le idee vengono scambiate alla grande in vari luoghi, io principalmente bazzico i gruppi fb, di italiani ce ne sono alcuni e sono decisamente attivi... li ci trovi i cantinari, i soffittari, gli slottisti di club ed alcuni produttori... un bel mondo variegato... alcuni li trovi anche qui.

Marco
UDoKuoio Inserito il - 11/06/2020 : 14:45:12
Astrax ha scritto:

..il Covit ha bloccato le attività di club ma ha fatto riprendere in mano a migliaia di persone la pista che avevano in cantina o soffitta ed a molti si è riaccesa la fiamma, questo lo so bene perchè tutti i giorni vengo contattato per ricambi o consigli su come fare e cosa comperare ...


Ecco. Non tutti i mali vengono per nuocere!
MI piacerebbe (e credo piacerebbe anche ad altri) che la nuova fiamma ardesse anche qui dentro. Vuoi mettere la fi#ata se il "cantinaro" Piemontese scambiasse opinioni con il "soffittaro" Siciliano? E magari anche loro avranno da dire sul "caro-slot".

@ Sprint e Riz: i vs interventi meriterebbero un altro topic intitolato: "Cosa rovina lo slot" (molto interessante, magari e' gia' stato fatto tempo fa...)
Astrax Inserito il - 11/06/2020 : 11:30:06
Non volevo dare contro ad un priduttore in particolare... il discorso vale per quasi tutti, il mio era uno sfogo e basta, noi corriamo e ci divertiamo, se devo essere onesto una delle categorie migliori è con le vecchie Policar anni 60 fisse in corsia, preparazione minima prestazioni più scarse delle moderne ma con un livello di guidabilità e divertimento senza eguali!

Per quanto riguarda il discorso motori selezionati basterebbe che si imponessero dele tolleranze più strette al produttore dei motori con un piccolo sovrapprezzo per ottenere una qualità maggiore, calcoliamo che stiamo parlando di motori che costano intorno ad 1 euro al pezzo.

E' ovvio che ogniuno si fa i regolamenti come meglio crede, purtroppo non c'è più una federazione di club per farne di comuni, quello che è rimasto oggi, a parte rari casi, sono le gare organizzate dai produttori (e meno male che ci sono) che fanno regolamenti come meglio credono o gli fa comodo.

Questi sono tempi bui per lo slot in generale, il Covit ha bloccato le attività di club ma ha fatto riprendere in mano a migliaia di persone la pista che avevano in cantina o soffitta ed a molti si è riaccesa la fiamma, questo lo so bene perchè tutti i giorni vengo contattato per ricambi o consigli su come fare e cosa comperare e quindi il mondo dello slot casalingo lo conosco molto ma molto bene.

Marco
sprint Inserito il - 11/06/2020 : 08:41:33
Queste ultime considerazioni sono assoluta verità; il divertimento dovrebbe essere nella competizione basata sulla (quasi) parità dei mezzi. Quando pure avessi elaborato un missile che fulmina tutti si verrà a creare un circolo vizioso che tiene in campo solo chi come me fosse in grado di continuare a modificare ( e spendere ! ); gli altri mollano perchè non si divertono. Credo sia un problema italiano che si ripete in tante attività modellistiche, vuoi auto RC o modellismo aereo.... piano piano i numeri calano inesorabilmente. Leggendo riviste modellistiche di venti e più anni fa mi viene il magone : dove sono andati tutti? Eppure in tanti paesi ci si diverte ugualmente facendo correre vecchie scalextric o ninco, così come sono....
Ma è storia vecchia; a me piacciono le " macchinine" e continuo in ogni caso a collezionare, correre, provare... ma mi dispiace che tanti si fermino sulla porta di casa senza capire quanto divertimento ci sia in questa attività.
riz Inserito il - 10/06/2020 : 21:12:21
da slottista men che neofita vorrei dare i miei 2 centesimi (falsi) alla discussione.
per divertirsi non serve avere il top delle prestazioni. serve averle livellate. se così non fosse non esisterebbero i go kart ma solo le formula 1.
questo l'ho visto in anni di automobilismo amatoriale vero. ma credo lo si possa applicare a -quasi- tutti gli sport competitivi
amministratore Inserito il - 10/06/2020 : 19:15:36
Intervengo a utilizzatore professionista, ma per neofiti. Nel senso che le mie piste e macchine le usano prevalentemente anzi, quasi esclusivamente, neofiti. Le stesse persone che acquistano poi le piste e se le mettono in casa per giocare.
Così come sta evolvendo la discussione sembra quasi una crociata contro uno o più dei nostri costruttori nazionali.
Non concordo su quanto affermato da Astrax quando dice:
credo anche che l'utenza casalinga non apprezza le macchine usate nei club perchè il prodotto come viene venduto non è minimanmente messo a punto e tante volte assemblato malamente, per l'utenza casalinga è meglio una Carrera ... e con questo ho detto tutto.

Credo di essere il maggior acquirente ed utilizzatore di macchine slot di scatola. Così come escono dalla scatola, le do in mano agli ospiti dei miei clienti. I predetti neofiti, i predetti uomini e donne e bambini dell'utenza casalinga. Guido sempre anch'io quelle macchine per verificarne l'equità di prestazioni tra le varie corsie e non ho mai riscontrato tale problematica: di macchine mal assemblate e/o messe a punto. Escono dalla scatola e vanno. Prestazioni ottime, tenuta ottima e (ma questo riguarda solo me) affidabilità ottima che mi permette di riusare le stesse macchine più e più volte.
L'utente di casa non vuole macchine perfettamente messe a punto, come piace allo slottista di club. Non sa neanche che si può fare una messa a punto migliore di quella che a lui sembra (ma anche a me) una prestazione monstre; non interessa se esiste una gomme più performante, perchè quella che c'è in scatola va più che bene; non cerca il motore con 200 giri in più, perchè quello che c'è va anche troppo con le piste casalinghe. Il pick-up: quelli di scatola non vanno bene per le gare club? UDo ne ha una quindicina in cassetta che avanzano? li prendo io. mai usati pick-up diversi da quelli di scatola.
Non concordo con l'acquisto della Carrera, perchè quest'ultima senza magnete non la tieni in pista, mentre le "italiane", seppur di scatola, lo permettono.
Altro discorso:
"I motori selezionati non giustificherebbero un aumento di 30 euro... diciamo che se il produttore mettesse in vendita una macchina con già montati i componenti che lui indica nei suoi regolamenti a 10 euro in più sarebbe una buona cosa"
Non so quanti di voi hanno assistito, o assistono, all'acquisto dei motori per la scelta del migliore. A molti piloti ho visto acquistare 20/30 motori per selezionare il migliore per la gara e quello per il muletto e quello per la terza macchina di scorta. Di cosa stiamo a parlare?
Il sasso che ho gettato nello stagno nella mia prima risposta volgeva proprio a questo. Finchè nei club si decidono categorie con regolamenti costosi, le macchine costeranno tanto di più; E' il discorso di UDoKuoio. Se nel club limitano la preparazione e magari fanno una o più categorie di scatola, i costi si abbassano e si attraggono meglio i neofiti, perchè la preparazione non conta, o perchè non bisogna investire tempo per la preparazione. Finchè non sarà così sarà sempre la solita storia infinita.
Ringrazio Marco (Astrax) che esprimendo le proprie opinioni fa emergere meglio il pensiero di quanto da lui vissuto personalmente, che è lo stesso pensiero di molti che vivono lo slot come una sana competizione. Ma a volte questa idea di competizione, esaspera la preparazione tecnica e conseguentemente i costi.
Il punto di vista tecnico di un navigato slottista, non sarà mai lo stesso di un utente che usa le slot solo per divertirsi in casa con familiari ed amici. Non vive lo stesso grado di competitività, oppure lo vive ma usando le macchine di scatola che ha, ritenendole più che divertenti e competitive.
Vorrei sottolineare quanto già detto da Gilpavia: i produttori vendono macchine prevalentemente ad appassionati con piste casalinghe. La maggioranza dei clienti ha altre esigenze, che la mera prestazione pura. Vuole vedere la macchina bella. Vuole toccare qualcosa di concreto e robusto tecnicamente. Vuole intervenire il meno possibile nelle manutenzioni. I nostri produttori italiani fanno bene il loro mestiere. Tutti. Sta solo agli slottisti avere il senso del limite.
Scusate la prolissità, ma l'argomento è assolutamente di attualità... da almeno 20 anni
UDoKuoio Inserito il - 10/06/2020 : 17:04:43
Cross ha scritto:

E' vero, basta lasciare la macchina di scatola, ma non è questo il senso di quello che ha scritto Astrax.

Astrax (cito) trova "aberrante la politica di uscire con una macchina e contemporaneamente con tutta la serie di ricambi da gara..."
Quale sia la politica del produttore (giusta, sbagliata, esosa, aberrante, etc), non abbiamo la pistola alla tempia per comprare i ricambi.
"I regolamenti li fa il produttore?" Estica##i, dico io! Io (club) mi faccio i miei di regolamenti, contemperando l'esigenza di contenere i costi col migliorare il migliorabile, SE necessario.

Astrax: fai benissimo a lamentarti: se devi comprare una slotcar generalmente piu' cara della Carrera (che hai usato come paragone) PRETENDI qualita'!!
Se non la trovi.. c'e' sempre Carrera, appunto (che comunque hanno un giusto rapporto qualita'/prezzo nell'ambito del loro utilizzo).
Nel Bresciacorse Digital abbiamo usato le DTM Carrera "stock" per un anno e ci siamo divertiti .. tutte uguali, lente ma uguali (a parte i motori), solo gomme Slot.it. Poi, anno dopo anno.. retrotreno, avantreno, motore.. ma e' stata una nostra scelta.

Cross ha scritto:

Se va meglio, ad esempio, il pick-up a lama lunga, perchè vendere le macchine con quello standard?

Vero. Come scrivevo sopra, la qualita' ci deve essere dall'inizio.
Certo, ci sono piste che preferiscono soluzioni piuttosto che altre, ma condivido.

Magari il pickup e' un esempio un po' delicato.
Io corro su Ninco, Carrera, Policar (vintage) e a volte sulla mia Scalextric con la stessa auto ed il pickup per una pista non va bene per l'altra.
Slot.it ha messo un BEL pickup "stock" per la nuova Maserati: lama lunga e a vite.
Thunderslot fino a ieri aveva un solo pickup (il nuovo e' per le Carrera), punto.
Black Arrow se non erro montava anch'esso un pickup racing sulla GT3. Un po' fragile in effetti, ma andava bene.
NSR .. in effetti ho una mezza dozzina di Pickup stock inutilizzati.. cosi' come di altre marche ho in cassetta corone, motori.. tanti motori, sob...

Comunque e' chiaro il senso che dici. Manteniamo alta l'attenzione sui prezzi E sulla qualita'. Piu' che poco/molto, dobbiamo spendere BENE, SCEGLIERE BENE.
Le F1 Nonnoslot costano poco e vanno bene cosi' come mamma (nonno) le ha fatte? Ecco, avete scelto b-e-n-i-s-s-i-m-o!
E magari un altro club o uno slottista casalingo ha letto la discussione, si fa 2 conti in tasca e opta per una scelta piuttosto che un'altra!

Ben vengano discussioni come questa, anche - soprattutto - quando abbiamo punti di vista diversi.
Astrax Inserito il - 10/06/2020 : 14:13:04
I motori selezionati non giustificherebbero un aumento di 30 euro... diciamo che se il produttore mettesse in vendita una macchina con già montati i componenti che lui indica nei suoi regolamenti a 10 euro in più sarebbe una buona cosa, calcolando che una gomma costa come l'altra, un motore costa uguale indipendentemente dal numero di giri, le viti metriche ad esagerare costano un euro in più di quelle normali e questo vale per tutti i pezzi... credo anche che l'utenza casalinga non apprezza le macchine usate nei club perchè il prodotto come viene venduto non è minimanmente messo a punto e tante volte assemblato malamente, per l'utenza casalinga è meglio una Carrera ... e con questo ho detto tutto.
Gilpavia Inserito il - 09/06/2020 : 22:33:05
Cross ha scritto:

E' vero, basta lasciare la macchina di scatola, ma non è questo il senso di quello che ha scritto Astrax.
Se va meglio, ad esempio, il pick-up a lama lunga, perchè vendere le macchine con quello standard?

Cross


Forse perchè esistono piste di club e piste usate in casa (che sono molte, ma molte di più di quanto si possa immaginare), basta fare il rapporto e si capiscono i motivi delle scelte fatte dai produttori.
Il "casalingo" ha esigenze molto diverse dal "clubbista", a lui basta mettere la slot in pista e vederla girare bene e molto spesso non bada alle molte sottigliezze a cui un "clubbista" è abituato. L'unico problema che tante volte si pone è dove reperire le gomme giuste per la marca della sua pista.
Facebook è pieno di gruppi analogici e digitali in cui i "casalinghi" si scambiano opinioni e si pongono domande, le stesse domende che molto spesso sono fatte all'interno dei forum e che sempre molto spesso non trovano risposte o se le trovano sono incomplete e scritte con aria di sufficienza (per fortuna il nostro non è un forum di "spocchiosi").
Uso l'esempio gia fatto della F1 NSR: così come esce dalla scatola è il non plus ultra per un "casalingo" perchè, tranne nel caso della pista Ninco dove sono quasi d'obbligo le sospensioni (5 euro), non deve fare assolutamente nulla per poterla usare con soddisfazione già dal primo momento. L'ha pagata 65 euro e li vale? Perbacco, si dice, sto correndo con una NSR è certo che li vale.
Alla fine dello sproloquo spero di aver esposto con chiarezza chi comanda il mercato e quindi pilota le scelte dei costruttori nostrani (Slot.it, NSR). Ovviamente non mi sto dimenticando della Thunderslot che per il momento ha ancora la sua spiccata natura corsaiola e che tra i "casalinghi", forse per la sua giovane età, non ha ancora trovato lo spazio che si merita.
Dimenticavo, se casomai dovessero uscire dei modelli "pronto gara" dotati anche di motori "selezionati" +/- 1% giri e magnetismo con un piccolisismo margine di tolleranza, queste slot potrebbero costare meno di 100 euro?

Cross Inserito il - 09/06/2020 : 13:44:27
E' vero, basta lasciare la macchina di scatola, ma non è questo il senso di quello che ha scritto Astrax.
Se va meglio, ad esempio, il pick-up a lama lunga, perchè vendere le macchine con quello standard?

Cross

Federico Danesin Inserito il - 05/06/2020 : 16:25:45
UDoKuoio ha scritto:

Beh.. basta vietare al club l'uso di qualsiasi cosa non stock e magari essere oculati nella scelta del venditore.
La F1 NSR la trovi a meno di 60€ e, come dici tu, va bene già così.


Per fortuna non è una categoria neanche in previsione, hanno stufato tutti a fare F1
UDoKuoio Inserito il - 05/06/2020 : 13:56:46
Beh.. basta vietare al club l'uso di qualsiasi cosa non stock e magari essere oculati nella scelta del venditore.
La F1 NSR la trovi a meno di 60€ e, come dici tu, va bene già così.
Federico Danesin Inserito il - 05/06/2020 : 06:42:45
Esatto concordo con te Astrax
Astrax Inserito il - 04/06/2020 : 19:13:27
Ciao, tutto vero quanto detto.. ma...
Tanto per fare un esempio in casa nostra, NSR è uno dei marchi migliori in assoluto come qualità e performance dei suoi mezzi, pagarli un po di più va bene visto che sono prodotte in Italia, quello che a mio parere non va bene, è che, se come esempio prendiamo le F1, sicuramente ottime, ma non capisco, anzi trovo aberrante la poitica di uscire con una macchina e contemporaneamente con tutta la serie di ricambi da gara... alla produzione una gomma vale l'altra e questo vale per tutti i pezzi che compongono la macchina, se io devo comperare una macchina per 70 euro e poi spenderne altri 50 o giù di li per renderla al top ... spaicenti ma non la compero e come club non ci pensiamo proprio di correre con una macchina del genere, preferiamo comperare una Nonnoslot che la metti in pista e ci corri senza dover cambiare nulla, va benissimo e spendo meno della metà. Scusate se ho fatto nomi e cognomi ma la politica della maggior parte dei produttori è questa e non mi piace, capisco che devono mangiare anche loro, ma in questo modo si fanno scappare le persone...

Marco
Gilpavia Inserito il - 31/05/2020 : 07:11:34
Bella disanima UDo, però in tutti i "giochi" esistono i pro e gli amatori.
Devi scegliere in quale categoria cimentarti ben consapevole dei costi che dovrai affrontare e dei tuoi limiti.
Se gareggiare nel tuo club ti porta ad avere esborsi notevoli che non ritieni giustificati dovresti fare presente la situazione agli altri soci e se non ne vieni a capo allora non è il club che fa per te.
Ma se è vero che nel club conta anche l'amicizia allora la tua osservazione potrebbe essere condivisa da altri e magari dare vita ad una categoria amatoriale con costi contenuti e regolamenti rigidi sulle slot e sui pulsanti. Ovvio che una categoria amatoriale porti ad un mono marca/modello e mi riaggancio a quanto detto da "irriducibili" sull'uso dei kit "bianchi" da assemblare perchè ti obbligano a capirci qualcosa sulla slot che andrai ad utilizzare nel campionato.
Se poi non esiste il modello da assemblare ma solo la slot completa non verniciata (pardon, non tampografata) ci si può mettere d'accordo con un negoziante che, a mio modo di vedere, sarà ben felice di fornire tutto il necessario ad un prezzo vantaggioso per tutti: non saranno di sicuro quei pochi euro di differenza a mandare a monte il progetto.


Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization