Forum Tuttoslot.it - Campidoglio Racing Slot Club Thunder Slot Classic
    Forum Tuttoslot.it
 

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Vuoi pubblicizzare il tuo marchio o negozio nei nostri banner? approfitta della promozione! Per informazioni: info@tuttoslot.it



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 GARE CLUB
 Campidoglio Racing Slot Club Thunder Slot Classic
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato:
Voti:8



Inserito il - 26/03/2024 : 08:08:09  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
11 marzo 2024 Thunder Slot Classic GARA 1

Si entra nel periodo clou della stagione nazionale dello slot; si avvicinano gli appuntamenti nazionali i ngiro per la Penisola compresi quelli del nostro Campidoglio Racing Slot Club.

Le continue variazioni delle condizioni climatiche mettono a dura prova la resa della pista e le performance delle vetture sottoposte, entrambe, a variazioni repentine del clima, umidita’, caldo, pioggia che variazioni continuamente la resa delle varie componenti dello slot che costringono, di volta in volta, gli antagonisti in campo, a confrontarsi con difficolta’ ogni volta diverse.

Dodici piloti in pista per l’esordio della Categoria Thunder Slot dopo il test match di sabato 9 marzo.

Subito dopo gli iniziali warm up e prove libere i ragazzi si riuniscono in una simpatica cena sociale per festeggiare i ravvicinanti compleanni di Maicol e ‘’Massimino’’ Calabrese





Subito dopo verifiche peso carrozzeria e giro motori che portano alla sostituzione di ben 4 motori oltre i limiti stabiliti dal Regolamento interno , si scende in pista per le Qualifiche che , stasera, non rendono soddisfatti i Top Drivers ben al di sotto dei loro soliti standard di rendimento ma, come suddetto, una serata climaticamente particolare, mette a dura prova le performance dei presenti, tranne Paolo e Riccardo Pedulla che mettono a terra tutti i cavalli delle loro auto e ne ‘’strappano’’ times soddisfacenti cosi’ come un grandissimo ‘’scorrevole’’ Riccardo Renzi sul podi odei grandi in Qualifica.



Pronti via due batterie piene un solo dominatore; indiscusso e inavvicinabile fa’ una gara a se’ lasciando tutti con un palmo di naso e impossibilitati gia’ solo a pensare di avvicinarlo.
Il grande Riccardo Pedulla lo ‘’tiene’’ in prima manche ma poi deve arrendersi un doppio + 1 per il piccolo Renzi e amen, vittoria di Gara 1 in tasca e 30 punti in classifica corroborati da ben 5 Caschi Rossi di ‘’Corsia’’, lasciando solo la bianca all’Irriducibile Riccardo Pedulla, piu’ il meraviglioso UNDER 12 strappaapplausi dell’ultima manche a coronare una serata di gloria per Pablito.
A conferma dell’estasi raggiunta al momento del fatidico ‘’sotto 13’’ le interviste , a fine gara dei suoi avversari:
- Simone Stagliano’ ‘’ Sono veramente contento nel vedere Paolo con il sorriso stampato.. ieri belli i tempi e gran gara .. complimenti Paolo #127881;#127880;#127881;#127880;’’

- Max Argentino ‘’ Sono d’accordo con Simone #128079;#128079;#128079;#128079;’’.

Devo dire che nei miei venti anni a raccontar cronache sugli autodromi slottistici effettivamente il clima agonistico di rivalita’, battaglia e di grande fair play che aleggia al Campidoglio Racing Slot Club rasserena gli animi e riempie di gioia i cuori.

Dietro Paolo duello all’O.K. Corral per i due restanti posti del podio tra l’Irriducibile e AL Jajeera.

Forte dello splendido risultato in Test Match di sabato Pedulla piazza un + 2 in prima manche che Ludovico , quando meno ce lo si aspettava, restituisce in manche 3 ripareggiando la situazione e riemttendo tutto in ballo.

Crono alternati tra i due con Pedulla piu’ veloce in verde e Ludovico in gialla a conferma dell’equilibrio che regna tra i due.

E’ Pedulla a sguizzare via veloce nelle ultime due manche di serata lasciando cosi’ Al Jazeera al terzo posto salendo lui al secondo e portandosi a casa preziosi 5 punti in piu’ in Classifica Generale.

Li’ dove si doveva chiudere il puzzle dei Top Driver interviene un ospite inatteso a svilire qualitativamente la vetta della classifica con il suo modo guascone e borgataro certo non all’altezza della classe e della signorilita’ dei ‘’soliti noti’’ ma tant’e’: dalla Magliana con forma smagliante Michele con il suo ‘’fotocopiato’’ 32 a manche mette a dura prova Calabrese che stasera non mostra la sua solita implacabilita’ e da’ la soddisfazione a Michele di portare a casa una poco glorios ama significativa Medaglia di Legno pur se per soli 43 settori.

Dietro di loro serata nefasta per due grandi glorie che devono attendere Gara 2 per farsi valere: Max Argentino alle prese con una Mc Laren M6 scorbutica nelle curve sia in entrata che in uscita che lo costringe a decelerare continuamente per evitare perdite di aderenze continue costringendolo al penultimo posto davanti solo all’latro disperato della serata Massimo Minasi sin dall’inizio con serata storta mai in grado di farlo divertire sportivamente con una Mc Laren Elva non performante.

Belli gli altri due confronti in pista.

Calogero , Mauro e Riccardo Renzi con Calogero che alla fine riesce a domare i due avversari come il solito veloce e costante Mauro Federici Il Freddo sempre in grado di tenere a bada le scodate in curva diventando arrembante e pericoloso nella seconda parte della gara che porta Mauro in testa alla fine della penultima manche e quando ormai il risultato sembrava portato a casa tentenna leggermente a dispetto del suo solito range di rendimento nell’ultima manche dando a Calogero un match point da non sbagliare.

In mezzo a loro due viaggia Riccardo Renzi che con il 30 blue in seconda manche e’ costretto a seguire da dietro.

Calogero in rossa con Mauro in arancio nell’ultima manche prende al volo il match ball servito da Mauro e porta a casa il sesto posto generale , unico pilota con vettura in leasing, per 41 settori sul Freddo e 101 su Riccardo Renzi.

Altro duello affascinante quello messo in scena dai due rookies del Club Simone e Fabio che alla guida delle rispettive Thunder viaggiano molto ravvicinati ma e’ Simone a dominare il duello prendendo un giro di vantaggio in prima manche e doppiandolo in terza riesce a svolgere la seconda parte della contesa con la giusta determinazione e concentrazione che gli permettono di vincere con un piu 3 giri alla fine iniziando a vedere all’orizzonte la sua quota record di 180 ; quota che anche Fabio inizia a mettere nel mirino appena appresi i trucchi di guida della sua nuova Thunder Slot Classic.

Analizzando il panorama della Time Laps si vede l’alto livello generale con ben 6 piloti tutti e sempre sotto 13 quota toccata anche da Calogero, Mauro e Max e quasi sfiorata da Simone.



Queste invece le altre classifiche di serata per chiudere l’analisi di Gara 1







Batteria 1



in ordine le vetture di, da sinistra a destra : Minasi , Fabio , Mauro , Simone , Calogero , Max









 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1196  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Ieri

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 26/03/2024 : 08:12:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
18 marzo 2024 Thunder slot classic GARA 2

Il Campionissimo a rendere di elite il parterre dei presenti.
Prova del fuoco per i drivers del Club che si avvalgono della rivalita’ del fortissimo
Luca Pedulla.

Stasera Pablito avra’ pan per focaccia per misurare il valore del suo mezzo.

Parte fortissimo il Campionissimo pur se , comunque, dietro ad un mastodontico ‘’Papa’’’ Riccardo Pedulla Senior che gli impartisce una severa lezione partendo in verde e piazzando un mirabolante 35 ma il 34 arancione del figliol prodigo lascia giusto intendere come si piega la serata.

Resistono all’onda di urto i terribili Ludovico e Calabrese.

Stasera nulla da fare sul Pianeta Terra dove si sputa sangue ma solo per difendere l’onore.

Certo 33 Michele, Calogero e Riccardo Renzi solo per fare da comprimari parla chiaro per il valore dei ‘’manici’’ in campo e dell’inutilita’ delle 7 camicie sudate dai Tre Moschettieri; i Top Driver sono di un altro livello.

Nella seconda manche Pablito reta nel suo comportamento medio-alto e resta a stretto giro di posta dalla vetta della classifica di giornata.

E’ stato bellissimo vedere Luca chiedere lo stop-gara con il nuovo regolamento per un danno al pulsante. Lui Tomo-Tomo, Cacchio-Cacchio scende dalla pista , cambia il pulsante in tutta allegria mentre la Direzione gara annuncia nel tripudio generale :’’PLEASE, WARNING, PENALTY LAPS FOR DRIVER FOUR, UNDER FIVE LAPS PLEASE’’.

Il Campionissimo ridendo vede scalare il numero giri da 35 a 30, guarda e ride pensando ad uno scherzo ma quando dal muretto gli spiegano la veridicita’ della decisione manda a fanculo il direttor edi gara chiedendo ulteriori 5 giri di penalita’ ma li’, con grande divertimento il Direttore di Gara gli annuncia che mandare a fanculo il Direttore e’ consentito dal regolamento e allora riparte, bestemmiando, ahahahaha, lancia in resta alla ricerca del comando perduto.

Terza manche combattuta in testa alla pari con Ludovico che , pero’, soffre troppo la terza arancione ferma a 32 e perde contatto dai migliori.

Intanto Michele anche a meta’ gara continua a comandare il plotone degli inseguitori tallonato da uno spavaldo e sicuro Calogero con Renzi Riccardo attardato in bianca attaccato da Federici alla ricerca del sorpasso.

Max Argentino soffre anche stasera una instabilita’ in curva della sua Mc Laren M6 e permette ad uno smagliante Simone Stagliano’ di mettere in pista la sua miglior prova assoluta dal rientro alle gare dello scorso anno; doppio 31 e un 30 che gli valgono la posizione davanti al grande Max.

In testa e’ la quinta manche che fa’ la differenza, il grande Luca dimostra tutta la sua classe ed il suo estro e ripiazza un pericoloso 35 a cui Paolo puo’ solo rispondere con un 33 rosso.

Ludovico e Pedulla Senior rimangono invischiati in un duello continuo che non gli permette di scaricare sempre a terra tutti i cavalli lasciando andare via i due di testa e lasciandosi cosi’ prendere dalla lotta per il terzo posto.

Lotta da cui resta fuori Calabrese con un’ultima manche disastrosa salvando pero’, questa volta, la posizione su Michele che a sua volta e’ costretto a tirare fuori gli artigli e aprire gli sportelli sui rettilinei per evitare il sorpasso definitivo di Calogero che ben due volte lo aveva sopravanzato dovendo poi, alla fine, arrendersi ad un aggressivo Michele che porta via la sesta posizione finale.

In testa Paolo nell’ultima manche lascia da parte la prudenza e gioca il tutto per tutto portando a casa 35 giri verdi che pero’ non sono sufficienti per bissare il successo di Gara 1 lasciando il trionfo di giornata al fortissimo Pedulla Luca che con meno 5 di penalita’ in manche 2 vince di preziosi 25 settori il duello con Pablito.

Riccardo Renzi piu’ regolare mette dietro di se’ uno scorbutico, stasera, Mauro generalmente piu’ scorrevole e regolare.

Simone si arrende nell’ultima manche non riuscendo a completare l’ALL INN OVER 30 prendendosi solo 29 giri ma festeggiando il superamento della tanto agognata quota 180 precedendo sul traguardo il grande Conte Max che a sua volta regola il peggior Minasi della recente storia con una Thunder da rettificare prontamente in vista della trasferta di Gubbio.

Questi i resoconti della sfida 2 di Thunder Slot Classic al Campidoglio Racing Slot Club













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1196  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 11/04/2024 : 07:57:42  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
25 marzo 2024 Thunder Slot Classic GARA 3

Arriviamo a meta’ campionato e Paolo punta al Colpo Grosso. Gia’ ampiamente decorato nell’Albo d’Oro del Ranking Piloti del Campidoglio Racing Slot Club e’ alla ricerca del primo alloro di Categoria del 2024 e qui’ si sente di casa.

Parte alla grande in manche 1 e tiene botta al ritorno prima di Ludovico in Manche 2 e dopo di Pedulla Senior in manche 3 presentandosi a meta’ gara in testa pur se con distacchi minimi sui rivali:
Paolo 100 , Riccardo Pedulla 99 , Ludovico 98 , Massimo Calabrese e Riccardo Renzi 97 .

Come si puo’ leggere il feeling di Pablito con le ‘’Bizzotto’s Car’’ e’ confermato dal Direttore Renzi presente nel gotha della classifica di giornata.

Sir Riccardo gran ‘’pulsante’’ appena ha una vettura all’altezza mette in pista il suo valore e diventa un Top Driver.

Incollati a questo trenino uno smagliante Michele a 96 e e il Freddo Mauro a 95 a completare una bagarre nell’alta classifica entusiasmante.

Dietro di loro comanda il Conte Max sicuramente pesce fuor d’acqua nella bassa classifica visto il suo grande valore di meccanico e di Driver che deve assolutamente ritrovare per esaltare il suo valore.

Tant’e’ Max regola il rookye Fabio nella sua migliore gara della sua breve carriera e Simone , brillante si, ma non continuo e distaccato di 3 da Max ma con un brillante + 1 su Fabio in quello che e’ ormai un lait motiv delle gare sul circuito appiese.

Semplice apparizione quella del Campionissimo Luca mattatore assoluto nelle prime due manche ma poi costretto ad abbandonare la contesa per il suo impegno di tarda serata calcistico che lo porta a salutare tutti per avviarsi al raduno con il suo impegno di Calcio Lega a 8.

Nella seconda parte della gara Paolo fa’ gara a se’ portando a casa 30 punti e la leadership assoluta in Classifica generale di Categoria candidandosi a vincitore assoluto.

Dietro si accende la rivalita’ tra i due biancazzurri Ludovico Al Jazeera e Riccardo l’Irriducibile a suon di sorpassi con Ludovico che dopo una piccola incertezza in quarta manche realizza il suo capolavoro in quinta manche realizzando , forse, una delle sue migliori imprese slottistiche precedendo sul traguardo il grande Riccardo per quei soli, pochi 7 settori ma che in Classifica Generale vogliono dire + 5 per il Sultano del Deserto.

Ancora niente da fare per la ricerca del podi odi Massimo Calabrese ancora alla ricerca dell’optimum del settaggio delle sue Thunder dovendosi solo accontentare di regolare un mastodontico ‘’Re del Pianeta Terra’’ Riccardo Renzi.

A seguire in Classifica e’ Mauro a far valere la sua costanza su un lentissimo Michele in ultima manche che assegna meritatamente a Federici il sesto posto assoluto.

Max e’ costretto a chiudere una gara ‘’agonia’’ con continue perdite di aderenza al suolo che costringono il pilota apriliano a tenere i nervi a posto solo ed esclusivamente per portare al traguardo una vettura che lei certamente non desiderava.

In coda e’ Fabio a mettere a frutto il suo impegno a progredire superando quota 180 ancora non all’altezza di Simone che mostrando il solito calo di rendimento alla lunga lascia ben 3 giri di vantaggio all’avversario in ultima manche che gli costano proprio il distacco in Classifica Generale.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1196  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 11/04/2024 : 08:02:01  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
05 aprile 2024 Thunder Slot Classic Gara 4
Riprende il Campionato di Categoria targato Armando Bizzotto dopo la pausa Pasquale.

E’ con immenso piacere che presentiamo il graditissimo ritorno al Club di un nostro vecchio amico driver sconosciuto ai’ piu’ ma di alto valore tecnico allontanatosi dalle scene slottistiche appiesi e stasera finalmente vicino a noi.

Approfittando della presenza del Campionissimo Luca Pedulla reduce dagli allenamenti con la Nazionale Italiana di Calcio Lega a 8 con la quale punta a diventarne il portiere titolare nell’avventura prossima europea degli azzurri di Categoria, si rinnova un duello ormai storico al Campidoglio Racing Slot Club.

Con loro in pista ce n’e’ solo pe ril terzo gradino del podio.

Bentornato a Gian Domenico Giudicanello che inanella un continuo duello con Luca.

Tredici partenti quindi duello ‘’a distanza’’ tra i due costretti a rincorrersi nelle 7 batterie su 6 corsie della loro gara.

Parte con squilli di tromba che dettano legge Luca con 35 disegnini arancioni che mettono chiaro all’orizzonte dove splendera’ il sole.

Reagisce ‘’Giangi’’ che tiene botta all’inizio ed in terza verde mette in casella il ‘’pari 35’’ e torna in piena lotta vittoria.

Ma subito dopo Luca piazza un ‘’unpercut’’ che colpisce al mento Giangi che vacilla sulle corde prendendo un altro giro di svantaggio in penultima manche.

Il ritorno dopo lunga assenza al Campidoglio Racing Slot Club porta il rientrante Giangi a perdere troppe volte l’aderenza al suolo dando il pericoloso vantaggio a Luca che si presenta all’ultima manche con tre preziosi giro di vantaggio che solo un miracolo possono annullare.

Il miracolo non c’e’ ma la classe innata e cristallina di Giudicanello gli permettono di assottigliare la sconfitta a ‘’meno 2’’ , pero’, a conferma di aver assistito ad un duello di alto livello.

Nei crono singoli Giangi dimostra lo spessore del suo valore portando a casa tutto il Lotto di Caschi Rossi di Corsia.

Dietro di loro netto e indiscusso il valore di Paolo Renzi che mette in cascina altri 20 punti in Classifica Generale che gli valgono un + 22 su un maestoso Ludovico Vergari a solo due Gran Premi dalla fine ma di cui uno da ‘’scartare’’, quindi gran parte del gioco fatto da parte di Paolo.

Implacabile il giovane frascatano che mette subito un ‘’routine’’ 34 giri e a meta’ gara prende il terzo gradino del podio senza piu’ lasciarlo fino alla fine.

Questa volta Ludovico si ritrova sulla strada Calabrese mentre Riccardo Pedulla resta invischiato nella lotta sul Pianeta Terra e solo la sua grande maestria gli evita lo smacco di finire dietro al pazzo Maicol, spericolato e rischioso in piu’ punti del circuito ma capace di portare la sua Mc Laren M6 ‘’Carta da zucchero’’ al limite di stabilita’ riuscendo a domarla nei punti cruciali e a confermare il suo ottimo stato di forma in questo Thunder Slot Classic.

Paolo avalla la sua superiorita’ nell’alta classifica segnando 5 migliori crono di Corsia su 6 lasciando l’onore al grande Al Jazeera di essere l’unico, oltre i due marziani della vetta di classifica, a scendere sotto 12 nella prima manche verde a sentenziare il suo stato di confort in questa Categoria slottistica.

Stasera finalmente Max porta in pista una delle sue ben conosciute e performanti vetture; oggi veramente la sua Mc Laren M6 rosso fiammante era quella che in passato era chiamata ‘’Cuscinetto d’aria’’. Si il Grande Conte Max ritrova il suo grande valore di meccanico e viaggia sempre tranquillo a dominare nella sua batteria controllando con sagacia e superiorita’ i continui attacchi di Calogero nelle prime due manche, di Mauro nella parte centrale della contesa e di Mauro e Riccardo Renzi nelle due manche finali.

Centro Classifica di assoluto equilibrio con la perfetta Mc Laren di Max a dominare e prendersi meritatamente la scena.

Di assoluto valore eccelso la prova di Mauro e di Riccardo Renzi nonche’ di Calogero attardato , purtroppo come spesso capita nello slot, dal ‘’traffico improvviso’’ che lo blocca in un punto ‘’cieco’’ di raccolta, in fondo al ponte che porta allo STOP regolamentare della gara attardato assegnandogli un ‘’giro morto’’ non piu’ recuperabile in una simile bagarre accesa e continua.

In coda Fabio continua a portare avanti il suo apprendistato avvicinandosi alla fatidica soglia del ‘’passaggio livello’’ 180; ottimi i suoi crono per questo obiettivo, con un iniziale Under 13 promettente ma non piu’ ripetuto.

Deve andare ora a lavorare sulla maggiore concentrazione e continuita’ per ‘’cancellare’’ dal suo score gli Under 30 per corsia.

Massimo Minasi ritrova il suo smalto di classe ed esperienza svolgendo una gara a tratti perfetta.

Fortunatamente grazie alla sagacia elettronica-meccanica di Max Argentino viene a conoscenza della rottura del freno del suo pulsante e quindi maggior valore per il Vecio del Club che dal prossimo appuntamento potra’ contare sul ritrovato nuovo e funzionante pulsante grazie alla sportivita’ e alla grande amicizia di Max che dove puo’ e’ sempre al servizio dei suoi grandi amici.

Carissimi, io ho letto questo articolo e devo dire che, leggendolo, traspare l’amore del cornista per questa pazza passione e il grande affetto che lo lega ad ognuno di voi; aiutiamoci a tenere alto questo gioco e questa passione comune.

Buon fine settimana a tutti voi e a lunedi per Gara 5













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1196  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 12/04/2024 : 08:32:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
08 aprile 2024 Thunder Slot Classic GARA 5

Oggi giornata di gloria per diversi drivers.

Innanzitutto onore e gloria al mattatore di giornata che ha sofferto ‘’nascosto e coperto’’ nella prima parte della gara dove il comando lo hanno tenuto i due ‘’Master’’Pedulla Senior e Vergari che pero’ oggi in manche 4 tentenna e lascia il via libera al duello tra l’esperto Riccardo e il giovanissimo Pablito che con seraficita’ e freddezza regola un tenace ed inarrestabile Pedulla Senior in ultima manche con una prova maestosa che lo porta a vincere la gara di giornata, troneggiare nella Classifica Generale e, con il gioco degli scarti, che c’e’ in questo Campionato sulla distanza di 6 Gran Premi, a portarsi a casa il primo alloro di Categoria della stagione laureandosi Campione 2024 Thunder Slot Classic Campidoglio Racing Slot Club puntando cosi’ a , forse, alla sua migliore
performance negli Special Events del Club il prossimo 21 aprile.

Chiude quarto un smagliante ma non esaltante Calabrese sicuramente in grado di poter dare di piu’.

Applausi di giornata come M.V.P. di giornata il ritrovato Max Argentino pilota e meccanico di alta caratura che per la prima volta nella nuova sede di Santa Maria delle Mole mette in pista il suo reale valore; sale a quota 198 ed entra di merito della lista dei Top Driver staccandosi nettamente dal Pianeta Terra del resto del Roster del Club.

Leggendo la classifica emerge il talento settistico delle Thunder di Paolo con il glorioso sesto posto di Riccardo Renzi che regola meritatamente Michele Caggiano sempre pronto a dare il massimo in pista.

Nelle verifiche precedenti alla partenza problemi di superamento limite giri stabiliti dal Club per Riccardo Pedulla che a ulteriore misurazione riesce a rientrare nei limiti e a portare regolarmente la sua vettura sulla linea di partenza con il pericolo ‘’bandiera gialla’ per il prossimo lunedi.

Verifica che invece costringe Michele a cambiare motore in modo velocissimo grazie all’intervento di Ludovico Vergari che con velocita’ supersonica mette Michele in ‘’regola giri’’ e pur cambiando motore porta a casa un risultato praticamente identico a Gara 4: solo 4 settori in meno a riprova del fatto che il rispetto rigido dei regolamenti certamente non altera il rendimento ma assicura la buona fede di tutti.

Dietro di loro Mauro con una performance superba regola un Calogero titubante con identica vettura tra i due.



A questo punto della classifica ecco l’altro risultato eccellente: Simone Stagliano’ supera il Gap dell’apprendistato e del rodaggio ed entra ormai di diritto nel Roster ufficiale dei migliori piloti del Club mettendo in fila 6 manche esaltanti sulla media dei 31 giri e mezzo ‘’sporcata’’ solo dall’ancora rognosa gialla che lo impensierisce eccessivamente rispetto al suo potenziale.

Ma presto un Tutorial pratico sotto la magistrale direzione del Re della Gialla che gia’ ha fornito trucchi e misteri della Corsia numero a 1 Ludovico prestera’ umilmente il uso ‘’talento giallo’’ anche alla merce’ di Simone Stagliano’.

E come disse un amico



‘’E HO DETTO TUTTO’’.

Ultimo della gara ma con il raggiunto feeling con il suo nuovo pulsante Massimo Minasi che grazie all’intervento ‘’elettronico’’ del nostro mago Max e ai consigli ‘’degli amici’’ supera le difficolta’ iniziali da manche 4 settando al meglio Brake e Sensibility portando a casa una tripletta finale di 31 giri a corsia che e’ segnale di pericolo per Fabio e Simone per l’ultima Gara 6 di lunedi prossimo.

A questo punto leggetevi le statistiche e buona giornata a tutti.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1196  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization