Forum Tuttoslot.it - Campionato F1 N.S.R. Campidoglio Racing Slot Club
    Forum Tuttoslot.it
 

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Vuoi pubblicizzare il tuo marchio o negozio nei nostri banner? approfitta della promozione! Per informazioni: info@tuttoslot.it



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 GARE CLUB
 Campionato F1 N.S.R. Campidoglio Racing Slot Club
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato:
Voti:8



Inserito il - 13/11/2022 : 17:18:59  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
06 novembre 2022 Gara 1 F1 N.S.R.

Dolo lo Challenge estivo di Test Match la F1 diventa padrona della scena agonistica del Campidoglio Racing Slot Club.

Ancora in ‘’regolamento stretto’’ , rigidamente di scatola, per ammortizzare i costi di spesa dei drivers, si discute nella prima serata se lasciare corona fissa, come
nello challenge estivo di prova, oppure se ‘’aprire’’ alla liberta di corona.

Dopo un lungo e serrato e animato coro di discussioni la serata si svolge su corona fissa 27 di scatola.

Sara’ oggetto di valutazione nei prossimi giorni come decidere anche considerando l’ormai prossima apertura totale ai Regolamenti Internazionali come esordito sanato 12 novembre ne TROFEO REGIONE LAZIO GT3 N.S.R..

Come consuetudine al Club nella gara di esordio si parte con le qualifiche dove Luca Pedulla mostra il suo amore per queste nuove vetture strappando la Pole Position con autorita’ e classe su Papy Pedulla, Pablito, Al Jazeera e Massimo Calabrese in ordine distanziati dal primo al quinto per soli 0,084 millesimi di secondo a conferma della battaglia che si prospetta di li’ a poco in gara.



La gara mostra subito 3 piloti completamente ‘’fuori serata’’; Michele distratto dall’organizzazione del Trofeo Regione Lazio ma, comunque, mai in feeling con una vettura settata a misura del pilota privato ospite Ludovico Vergari che poi, sul campo, mostrera’ la validita’ di una vettura che lui invece non ha mai preso in feeling mostrando inadattabilita’ a tutto tondo della guida di un bolide che quando scendera’ in pista con Ludo mettera’ il fritto in pista.

La prova scialba e senza costrutto di Michele consente a Luca Nascimben, alle prime prove agonistiche al Club, di dare conforto alla propria prestazione di grande valora considerando che ha preso parte alla parte iniziale della gara con una JPS Lotus Ninco motorizzata Baby King con potenza ben inferiore al viola King delle N.S.R. che ha avuto in mano solo nella parte finale di gara che gli ha permesso di rendere sicuramente al meglio.

Altro grande test di scuola guida per il ritrovato Nascimben Luciano, anche lui limitato dalla Minardi Ninco motorizzata Baby King; che trova il giusto smalto cui puntare per tutta la gara nella quinta manche bianca chiusa ad un 26 giri interessante.

Riccardo Renzi duella con un arrembante Massimo Minasi che da’ il meglio di se’ in una interessante gara per lui onorevole scendendo ad un gran 13,049 in seconda gialla; purtroppo una nefasta quinta arancione fa’ la differenza con Lord British Renzi Senior che invece li’ mette a frutto tutta la sua sapienza slottistica e con i 28 arancioni regola l’avversario lasciando a Massimo il nono posto e strappando per il suo palmares l’ottavo posto generale.

Il centro classifica mette’ un mostra una gara a se’ con 3 drivers che pareggiano il duello in tutta la prima fase in cui Mauro con una tripletta da 30 fa’ capire come ormai l’alta classifica sta diventando il suo habitat naturale; Ludovico lo precede di un giro e Maurizio lo segue di uno. Triello spumeggiante che pero’ in manche 4 mette in chiaro le regole: l’esperienza paga sempre; semplice 29 arancio per Mauro e doppio 31 per gli avversari che prendono il vantaggio e non lo mollano piu’.

Addirittura Maurizio con una superba quinta bianca agguanta Ludovico e lo pressa da vicino costringendolo a non mollare l’occhio dagli specchietti retrovisori.
Mauro chiude settimo in una grande serata personale e Maurizio deve recriminare una partenza ‘’arancione’’ sofferta a freddo che lo costringono , ai settori, a doversi accontentare del sesto assoluto dietro al quinto di Ludovico.

L’alta classifica e’ un gioco a 4 con un mattatore come Luca in manche 1 e 2 che lo porta a +2 giri sul secondo, Riccardo Pedulla che a sua volta viene marcato a -1 da Paolo e a -2 da Massimo Calabrese.

Pronta la reazione della concorrenza con Massimo Calabrese che domina in manche 3 e 4 ribaltando completamente la classifica con Luca a 131 giri e lui e Papa’ Riccardo Pedulla a 130. Solo Paolo non riesce ad accelerare e resta costretto ad inseguire a 128, con grandi speranze anche senza il conforto di necessarie punte di velocita’.

Manche cinque mette Pedulla Riccardo in arancione e questo gli chiude il portone del Paradiso fermandosi a 31 giri mentre i due diretti avversari piazzano un doppio 33. 33 anche per paolo che migliora nettamente il suo rendimento e soffre solo la partenza piu’ moderata per coltivare sogni di gloria.

Infatti la serata non brillante del Leader Ranking Piloti 2022 viene confermata dal 31 giallo finale che lo fa’ scivolare al quarto posto di giornata lasciando il terzo a Pedulla Riccardo che con 33 giri finali lo sopravanza proprio di questi due preziosi giri di vantaggio finali.

In testa si viaggia all’inizio della manche finale con un +1 di Luca che riesce a trattenere gelosamente per tutta la sesta manche nonostante un perfetto Calabrese riuscendo cosi’ a prendersi i primi 30 punti della stagione in F1 N.S.R..

La conferma dell’equilibrio in testa sono i due Caschi Rossi assoluti di ‘’colore’’ per Calabrese in gialla e bianca anche se Luca primeggia nelle altre 4.

Nel resto del lotto ALL UNDER 13 per Pedulla Senior e Renzi Junior oltre ad ottimi risultati cronometrici per Ludovico e Maurizio unici altri drivers spesso sotto 13.

Di seguito Classifiche e rendimenti statistici da seguire con divertimento.











 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1064  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 26/11/2022

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 24/11/2022 : 09:14:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
18 NOVEMBRE 2022 Gara 2 F1 N.S.R.

Terminata la prima grande kermesse esterna organizzata dal Campidoglio Racing Slot Club si rientra nei Campionati di Categoria di Club e si inizia il rush finale del 2022 con Gara 2 della new entry, nel panorama agonistico del club, della F1 N.S.R..

Salutiamo l’ormai consueto gruppo ‘’parte nopeo e parte napoletano’’ formato da Luciano e Vincenzo Bacchiocchi e Matteo Sorace supportato dal grande Stefano Sorace.

Affianco a loro 11 drivers laziali per due batterie da 7 piloti a manche che viaggeranno sulle consuete sei corsie da 7 minuti l’una con il turno di riposo che , senz’a,ltro, toglie l’adrenalina della continuita’ ma permette una giusta riflessione al pilota che in serata accusa lacune.

Settaggio atipico in un momento cruciale per la storia del Club: il passaggio ai Regolamenti Nazionali su tutte le Categorie che avverra’ con l’avvento dello Special Event Thunder Slot di Aprile 2023 in cui alla presenza del Team Brescia Corse Slot Club e della dirigenza Thunder Slot verra’ presentato lo schieramento altrettanto innovativo quanto affascinante delle favolose Classic Thunder Slot.

Infatti in osservanza di cio’ il Comitato Organizzatore del Club ha optato per una gestione ‘’mistaìì delle licenze ai drivers; nel rispetto del Gentleman Agreement tra i Top Drivers di alta classifica si lotta per il titolo con assetto completamente di scatola con concessione di viti metriche ma rispetto degli assali anteriori e posteriori , pneu anteriori , pick-up , corona ‘’ferme’’ di scatola. Per il resto del lotto dei Drivers, proprio in osservanza del cambiamento storico regolamentare si e’ concessa una maggior liberta’ agli altri.

Innanzitutto si ringrazia il Team Bacchiocchi per aver chiesto gentilmente di poter usare l’assetto ‘’nazionale’’ delle proprie vetture e , naturalmente, la sua richiesta e’ stata accolta con gioia da tutti gia’ solo per il desiderio di imbarcarsi 250 Km.
All’andata e al ritorno per recarsi da casa propria in quel di Campania fino al nostro Club per onorarci della propria presenza.

Stesso discorso per Maurizio Santini che aveva optato per un assetto ‘’di scatola’’ della sua F1 ‘’Argento’’ bordata Rosso Santini ma che nelle prove libere accusa un improvviso cedimento del motore che lo costringe a ‘’riparare’’ in casa Caggiano con la Beatrice assemblata stile ‘’Magione’’ assali, pneu anteriori, corona ‘’nazionali’’ chiedendo scusa per aver abusato di cio’.

Schieramento un po’ scombussolato per improvvisa uscita di scena dal lotto dei partenti di Michele, impegno imprevisto e improvviso per suo errore, che mette in pista Ludovico sulla Mc Laren ‘’Caggiano’’ ma piazzato alla meglio nella griglia di partenza proprio al posto di Michele e quindi per questo l’organizzazione si scusa per l’impropria partenza di line race di Al Jazeera.

Come nel Trofeo Regione Lazio battaglia in testa tra Matteo e Luca Pedulla che tiene botta sul campione partenopeo presentandopsi ancora una volta a due manche dalla fine a solo un giro di distacco dal tredicenne, si’ tredicenne Matteo.

Vedremo il prossimo anno quando anche la nostra F1 N.S.R. sara’ ‘’Nazionale’’ dove potra’ arrivare Pedulla Junior dopo aver rodato a lungo le ampie soluzioni meccaniche proposte dal Regolamento Ufficiale N.S.R..

Come sabato scorso anche qui’ Matteo in penultima manche fa’ la differenza e si aggiudica la vittoria di tappa.

Grande delusione la prova scilaba e deludente di un primattore del rooster di casa: Paolo Renzi assente dal podio ma addirittura dall’alta classifica. Impegnato nella comquista del titolo di Ranking Driver 2022 il giovane Pablito accusa una botta dura piazzandosi addirittura decimo appena davanti al plotone di coda del gruppo.

Approfitta di questo Calabrese che sfiora i 200 giri e prende il terzo gradino del podio.

Nel centro classifica la piu’ bella bagarre odierna prevale Riccardo Pedulla in forma strepitosa in questo finale di stagione che approfitta di una grande penultima e ultima manche per staccarsi di due giri dagli avversari dopo una lunga lotta a colpi di sorpassi che ha visto coinvolti Ludovico , il giovane Vincenzo Bacchiocchi, Max e Maurizio con ben due piloti su 5 ‘’vestiti Caggiano’’.

A conferma della serata buia del Team Renzi il piazzamento senza nulla a pretendere per tutta la gara di Riccardo Renzi che non e’ riuscito neanche nel gioco di squadra di ‘’via libera’’ al pilota Top del Team oggi particolarmente penalizzato.

In coda Lucia Bacchiocchi dopo lungo lottare prevale su Massimo Minasi e chiudono la classifica la coppia Nascimben che scende in pista con le F2 Lotus JPS e Orange Car entrambe Ninco motorizzate, pero’, N.S,R, King Viola.



Analizzando la tabella dei Time Laps si vede il livello superiore di Matteo e Luca unici a spaer spingere sotto 12 accompagnati da un 11,574 in seconda gialla per la Mc Laren ‘’Senna’’ del grande Michele guidata dall’umile Ludovico Vergari.

Ahahahahahahah.

Ma poi scendi e vedi i Time di tutti e capisci che il livello e’ alto; molti sempre sotto 13 e tutti almeno una volta lo hanno toccato.

Conquistare posizioni in Classifica Generale piu’ alti rispetto a quelli occupati sara’ impresa ardua per tutti.

Presto cronaca di Gara 3 gia’ fatta rimandando tutti gli amici a stasera 18,00 – 21,00 per l’apertura per le prove libere finalizzate alla Endurance a squadre in programma sabato prossimo 26 novembre al Club con apertura dalle ore 13,00 e inizio gara alle 14,00.

Vi lascio all’analisi personale delle varie classifiche e vi auguro buona giornata.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1064  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 26/11/2022 Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 26/11/2022 : 09:51:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
22 NOVEMBRE 2022 GARA 4 F1 N.S.R.

Siamo al giro di boa dell’affascinante performance in pista delle meravigliose F1 N.S.R..

In pista c’e’ il Top della classifica di Categoria del Club.

Pronti ad affrontarsi per la vittoria del Gran Premio Luca Pedulla e Massimo Calabrese che prima del via si chiedono incuriositi stasera Paolo Renzi che intenzioni ha.

Per il terzo gradino del podio, in caso di tentennamenti in testa stasera abbiamo Riccardo Pedulla, Maurizio Santini , Riccardo Renzi e Max Argentino.

A chiudere la contesa Mauro Federici e Massimo Minasi nonche’ Michele Caggiano chiamato a chiedere il riscatto della penosa Gara 2 chiusa ad un umiliante 150 giri.

Dopo manche uno si capische sche stasera Paolo c’e’ e nella seconda fa’ capire che stasera e’ lui.

Chi invece si sta esaltando nella esordiente F1 N.S.R. al Campidolgio Racing Slot Club e’ Luca Pedulla che gia’ nei primi test estivi ospite del Team Caggiano in sella alla Mc Laren ‘’Ayrton Senna’’



spuntava tempi eccezionali che non ha mai abbandonato di spuntare per tutta la stagione compresa gara 3 completamente dominata sin dall’inizio dove mette sul tabellone 36 incredibili giri con una punta di velocita’ , 11,851 giallo, che e’ addirittura capace di superare in ultima verde con uno strabiliante 11,794 e 35 giri finali per un complessivo , incredibile, mostruoso 207 giri finali che lo piazzano inesorabilmente al comando della F1 2022 e dove nulla sembra separarlo dall’alloro finale.

Dietro di lui altro One Man Show del giovane Paolo che distrutto in gara 2 reagisce con un unico obiettivo : non perdere l’ambita RANKING DRIVER 2022, che comanda per soli 2 punti su Massimo Calabrese; per non perdere il titolo deve finire il campionato con non piu’ di due posizioni finali di classifica rispetto al Campione in Carica Massimo Calabrese; questo infatti li porterebbe a pari punteggio finale ma con la vittoria a Pablito per aver , lui , vinto 4 Categorie mentre Massimo e’ fermo a 2.

Pablito stasera e’ l’unico ad aver dato del filo da torcere al leader indiscusso di serata essendo l’unico ad aver ‘’pareggiato’’ con lui manche 2 e l’unico ad averlo battuto in una manche, la 4.

Strepitosa invece la lotta per il terzo gradino del podio con 5 protagonisti ad alternare continuamente le loro posizioni di classifica con Riccardo Pedulla che guadagna un vantaggio esiguo in prima manche conservandolo continuamente fino alla sua penultima verde dove mette altro fieno in cascina portando a casa il terzo gradino del podio e con Max che invece in manche 4 cede e lascia il via libera agli avversari chiudendo settimo con tempi eccellenti e un mostruoso 12,413 in seconda verde.

Per Pedulla senior miglior tempo e’ l’UNDER 12 in penultima verde.

Dietro di loro triello tra Calabrese, Renzi Senior e Maurizio che pero’ cicca la seconda verde chiusa a un debole 29 rendendo vana la grande performance nella fase finale di gara perche’ li’ Calabrese e Sir Riccardo rispondono giro su giro aggrappandosi con le unghie all’asfalto impedendo al Santo il recupero di posizioni chiudendo ad un meritato e meritevole sesto posto finale in sella alla rossa ‘’Brabham Niki Lauda’’ numero 5 del Team Caggiano. Anche per lui UNDER 12 in quarta verde.

Spettacolare azione di Chief Renzi che tenta il gioco di squadra con il suo pilota principale cercando di spodestare dalla quarta posizione Calabrese che accortosi del micidiale attacco del ‘’biondo inglese’’ mostra tutto il suo sangue freddo mantenendo soli 43 settori di importanza strategica, come detto prima, per la RANKING DRIVER 2022.

Cosi’, alla fine, Massimo quarto e Riccardo quinto.

In coda continua la crescita agonistica di Mauro Federici che non lascia briciole in pista raccogliendole tutte e superando quota 180 in modo strabiliante dimostrando ormai padronanza nella tenuta di strada e nella gestione della vettura e della gara chiamando a una seria rianalisi del comportamento in pista di Michele e Massimo Minasi costretti, ormai, ad essere gli zampognari del gruppo: chiudono la classifica mettendo sugli altari il neo patentato Mauro che in prima manche bianca porta a casa un onorevole 12,811 mentre Michele fa’ segnare solo 12,911 in quarta verde e Massimo 12,910 anche lui in verde ma in prima manche.

Queste le analisi statistiche della serata.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1064  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 26/11/2022 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,36 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization