Forum Tuttoslot.it - 2022 Campidoglio Racing Slot Club05
    Forum Tuttoslot.it
 

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Vuoi pubblicizzare il tuo marchio o negozio nei nostri banner? approfitta della promozione! Per informazioni: info@tuttoslot.it



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 GARE CLUB
 2022 Campidoglio Racing Slot Club05
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato:
Voti:7



Inserito il - 12/01/2022 : 12:07:20  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
05 gennaio 2022 Porsche CUP ‘’LA BEFANA’’

Appuntamento per amanti; le feste natalizie riducono il campo gara ai migliori del Club. Sei eccellenti piloti in campo per una prova tra le piu’ affascinanti : la famosa Porsche Cup che imperversa su tutti i circuiti del mondo affascinando addetti ai lavori e spettatori occasionali.

In pista i due leader della Driver List Campidoglio Racing Slot Club 2021 : Paolo Renzi e Massimo Calabrese. A riprova dell’alto livello tecnico della serata la presenza del terzo, quarto e quinto pilota d’eccellenza del Club : Riccardo Pedulla, Maurizio Santini e Riccardo Renzi. Chiude il lotto dei partecipanti il settimo della classifica 2021 Minasi Massimo.

Ecco le vetture in pista :

Massimo Minasi



Maurizio Santini



Riccardo Renzi, Scuderia Pedulla



Riccardo Pedulla



Paolo Renzi, Scuderia Caggiano



Massimo Calabrese



Grafiche spettacolari per una gara mastodontica.

Due gare separate nell’unica sfida della serata; lotta a se’ per la vittoria e lotta a tutto spiano per il terzo gradino del podio e per le retrovie.

Nella gara al vertice Paolino parte con tutta l’intenzione di far vedere che il solo 1 punto di distacco nella Driver List 2021 rispetto a massimo ha intenzione di eliminarlo nel 2022. Mette a segno 32 giri nella prima manche in bianca rispetto al 31 giallo del Calabro che mette il bavaglio in manche 2 all’avversario che subisce la reazione in manche 3 dove Calabrese riaggancia in classifica el Nino frascatano. Paolo cerca in manche 4 di regolare la partita ed e’ li’ che Calabrese capisce che deve tirare fuori tutta la sua classe e cosi’ e’: arancione per Calabria e rossa per Pablito ma il risultato e pari 32 e cosi’ resta per tutta la restante parte finale di gara. E’ un thrillingh eccitante fino alla fine. Ognuno strappa il Casco Rosso all’altro nelle varie corsie con un esaltante 3 a 3 sui Caschi Rossi dove Paolo eccelle in verde con 12,770 e Calabrese in rossa con 12,967. Alla fine si ha 191 giri per entrambi e si attende il verdetto settori dalla torre di controllo ma l’attesa e’ snervante. Solo la grande amicizia tra i due piloti rende l’attesa entusiasmante e all’annuncio finale un boato e fragorosi applausi ed abbracci allietano una serata entusiasmante. Ecco il verdetto:





Parita’ assoluta su tutta la linea. E’ una gara amichevole ma in una classifica che si e’ sempre decisa a settori e’ parita’ pure. Ora nel dettaglio si potrebbe dare la vittoria , qualora sarebbe dovuto essere asssolutamente necessario dare un vincitore a Massimo perche la punta della vettura e’ infinitesimamente avanti oppure a Paolo percheì’ misurando i centimetri all’arrivo lui e’ in corsia interna e quindi piu’ vicino ma cio’ non e’ necessario e non e’ necessario anche perche’ con il fair play del Club mai nessuno dei due avrebbe accettato la vittoria ai danni dell’altro.

Dietro di loro altrettanto entusiasmanti i vari duelli in pista con Pedulla sugli scudi capace di tenere addirittura il ritmo dei leaders nelle prime tre manche in cui prende il Casco Rosso della corsia arancione con un smagliante 13,077 non pero’ supportato dalla costanza segnando infatti ‘’solo’’ 30 rispetto ai 31 e 32 dei due campioni e ben due Under 13 in blue e verde. Pero’ questo gli permette di amministrare con sicurezza l’attacco portatogli da Renzi Senior e dal Santo nella seconda parte della gara capaci solo di avvicinarlo ma non insidiarlo. Cosi’ Pedulla sale meritatamente sul podio con una grande gara chiusa con 5 giri di ritardo sul duo di testa e 4 di vantaggio sugli inseguitori.

Riccardo Renzi regola di un giro e 24 settori Maurizio Santini che cicca l’arancio percorsa con troppa insufficienza segnando solo 29 contro il 31 di Renzi Riccardo e a niente e’ valso l’averlo superato in blue perche’ Renzi Father tiene botta in ogni staccata impedendo al Santo di sopravanzarlo in un duello reso ancor piu’ accattivante dalle livree entusiasmanti delle Porsche N.S.R. effettivamente ammalianti.

Vittoria di Sir Riccardo giustificata anche dal crono sempre migliore di quello del Santo che prevale, se pur di poco nell’arancione che, comunque, e’ stata la sua peggior corsia per costanza di rendimento.

Minasi si attesta su un regolare 27 di media alla ricerca del miglior approccio al tracciato e al miglior testing possibile sulla mappatura di guida dove deve centrare meglio l’obiettivo di scuderia. Crono interessanti in blue, verde e bianca all’altezza degli avversari e da migliorare nelle piu’ rognose arancio e rossa. Da rivedere Minasi in gialla dove sicuramente e’ in grado di ottenere migliori risultati.

Ed ora eccovi le statistiche da analizzare personalmente.











 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 943  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 24/01/2022

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 18/01/2022 : 08:49:12  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
13 gennaio 2022 Gara 1 Gruppo 5

Si apre la stagione 2022 al Campidoglio Racing Slot Club. Il Calendario mette in pista , come prima Categoria 2022, le Gruppo 5.

Per l’esordio la crema dei Drivers del Club con i primi tre del Ranking Drivers 2021 sulla linea di partenza insieme ad altri cinque classici campioni del Club e alla new entry Mauro Federici ospite gradito all’esordio sulle piste slottistiche italiane.

Alla prima manche la gara si divide subito in due tronconi principali: Paolo Renzi, Riccardo Pedulla, Massimo Calabrese e Maurizio Santini a lottare per il vertice e Flaminia De Laurentiis e Silvano Salemi a risucchiare nelle retrovie il ritrovato Max Argentino e il grande Riccardo Renzi. Max al rientro ha trovato difficolta’ a regolare sull’intero tracciato le nuove realta’ slottistiche di Flaminia e Silvano ormai perfettamente integrati a meta’ classifica di ogni gara. In tutto questo si inserisce un buon esordio, rispetto alla storia degli esordienti, di Mauro Federici che con 24 iniziali giri mostra una maggiore propensione alla guida rispetto ai 22 giri di media degli esordienti.

I crono mettono in evidenza un grande Maurizio Santini che ferma a 13,190 in verde le lancette del cronometro come fossero colpite da un’esplosione. Under 13 anche per Pablito e Pedulla e obiettivo non raggiunto da Calabrese.

La seconda manche sgrana la classifica e Maurizio per rischiare il tempone perde aderenza nei punti cruciali della pista e perde contatto con la vetta iniziando una singola gara a se’ per la medaglia di legno : il buon quarto posto.
Flaminia azzarda la pressione su Max che , pur in difficolta’, tiene botta e riesce a tenere il muso della sua vettura ancora davanti a Madama Slot.

Nelle retrovie Mauro si cimenta per la prima volta nella sabbiosa arancione che richiede una tecnica di guida expert e perde un giro rispetto alla sua media.

Nella seconda il crono premia Paolino su un veloce Pedulla per soli 0,127 millesimi di secondo.

La terza, quarta e quinta manche servono a sgranare la vetta con il triello arancione tra i tre leaders dove stavolta paga pegno, inaspettatamente, Massimo Calabrese che perde il duello fermandosi a 30 giri mentre Pedulla ne porta a casa 31 e Paolo addirittura 32. Questo fa’ si’ che a una sola manche dalla fine il vantaggio di Paolo e’ di ben 4 giri su Pedulla e 5 su Calabrese e , se solo, solo qualcuno qualcosa puoì’ ancora sperare quello e’ solo il Professor Pedulla Prost.

In queste tre manche Santini annulla l’estremo tentativo di Max di aggancio nella quarta rispondendo da par suo nella penultima arancione dove riprende un giro rispetto alla blue di Max e si assegna matematicamente il quarto posto con ben 4 giri di vantaggio e l’arancio nelle ‘’mani’’ di Max.

Dietro le ultime tre manche sono state una vera e propria rivoluzione dove Riccardo Renzi e’ rimasto ingarbugliato nel vortice di casa Flamy Racing Team. Un disastro la quarta e la quinta che fanno sprofondare Renzi Senior in coda al trio di rincalzo perdendo ben tre giri su Flaminia e addirittura cinque su Silvano per una vera e propria debacle del biondo inglese.

Quando tutto sembrava compromesso la reazione garbata e composta del Lord Renzi rende la sconfitta meno umiliante recuperando , nella quinta, quattro giri a Lady F. e due giri al mago Silvan.

Nella terza il Casco Rosso e’ di Paolo e si registra anche l’Under 13 del ritrovato Max, nella quarta e’ ancora Pablito a prevalere con l’unico Under 13 mentre la quinta e’ appannaggio di Calabrese che riesce , comunque, a lasciare la sua firma anche in una gara per lui anonima anche se solo per 0,126 sempre sul grande Pablito.

In coda Mauro riprende a testare la sua abilita’ di guida superando brillantemente la prova in rossa e in gialla , dimostrando, invece, quanto ancora deve imparare nell’altra corsia super tecnica del circuito: la velocissima verde che richiede una predisposizione all’alta velocita’ e alle super staccate che solo una lunga scuola guida consegnano al pilota.

La classifica ad una sola manche dalla fine e’ : Paolo 161 , Pedulla 157 , Massimo 156 , Maurizio 146 , Max 142 , Flaminia 133 , Renzi Senior 132 , Silvano 130 , Mauro 116.

Praticamente Paolo vincitore, scendendo in rossa per l’ultima manche e duello spettacolo per i due posti del podio tra due stili di guida diversi: studiato e lineare Pedulla, aggressivo e arrembante Calabrese. Maurizio e Max a viaggiare con posizioni ormai assodate in quarta e quinta generale anche considerando l’ultima arancione di Max che non da’ alcuna speranza all’inseguitore.

Pura adrenalina per una sesta posizione che da’ il prestigio di ben 16 punti in classifica ma, soprattutto, mettere nel curriculum il prestigio di poter sopravanzare in classifica uno dei Top Driver del Club, Riccardo Renzi , stasera veramente in difficolta’ a regolare i due nuovi assi del volante del circuito appiese Flaminia e Silvano.

Detto della sicurezza di Paolo che con 32 giri porta a casa vittoria e i primi 30 punti della Classifica Generale segnaliamo la grande impresa di un perfetto Pedulla in verde che guadagna un ulteriore giro su Calabrese conquistando meritatamente, per tutta la gara svolta, il secondo posto di giornata lasciando il gradino piu’ basso al sempre presente al vertice Calabrese.

Maurizio in rossa si limita a portare al traguardo la sua vettura per prendere un importante quarto posto e riservare il motore per Gara 2 visto che Max in arancione nulla puo’ piu’ di un semplice 29 che gli assegna il quinto posto globale.

Chi invece realizza l’impresa e porta a casa il Master Driver e’ Flaminia che in gialla riesce a contenere un orgoglioso Renzi Senior che in verde non riesce a far altro che tenere il ritmo della Lady F. ma non certo a superarla lasciandole il gusto di assaporare un successo parziale ma importantissimo e segnare il suo nome meritatamente al sesto posto di giornata. Purtroppo Silvano e’ bloccato dalle sabbie mobili arancioni e non puo’ far altro che prendere l’ottavo posto ma a solo 4 giri di distanza da Riccardo Renzi.

Chiude Mauro che risale ad un buon 23 giri in bianca segnando il suo primo step a 139 giri da battere il prossimo giovedi.

Ora leggetevi il riepilogo generale qui’ allegato e a presto.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 943  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 24/01/2022 Torna all'inizio della Pagina

il Santo

Tuttoslottista Maestro




Utente Valutato
Voti: 35



Inserito il - 22/01/2022 : 12:55:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di il Santo Aggiungi il Santo alla lista amici  Rispondi Quotando
... questo è il risultato delle qualifiche ...








  Firma di il Santo 
il Santo

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 5478  ~  Membro dal: 11/03/2010  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato
Voti: 7



Inserito il - 23/01/2022 : 21:53:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
22 gennaio 2022 Gara 2 Gruppo 5

Sappiamo l’obiettivo di Pablito pe ril 2022 : tentare l’impresa impossibile, scalzare Massimo Calabrese dal trono di Top Driver del Club. Dopo aver perso per un solo punto la classifica speciale del 2021 tenta l’attacco impossibile: ergersi al primo posto della classifica dei Driver. Questo il responso dello scorso anno



Ed ecco allora che l’inizio del 2022 di Paolino e’ travolgente. Dopo aver dominato meritatamente Gara 1 mette di nuovo in pista una vettura impareggiabile e sin dall’inizio mostra le sue vere intenzioni : non lasciare nulla di intentato per arrivare al successo finale e partire lancia in resta all’inizio della stagione.

Domina gli avversari nelle prime due manche in cui pero’ sia Pedulla che Calabrese non esitano a rispondere ma e’ nella terza manche fatta da Paolo in blue e in arancio da Calabria e in bianca dal Professore che l’Uccellino dei Castelli canta il suo messaggio usignolo e si issa in vetta di ben 4 e 5 giri rispettivamente su Massimo e Riccardo.

Dietro di loro solo Il Santo tiene un passo regolare e considerevole restando incollato al treno di testa a seguire Pedulla a solo 1 giro di distacco.

Quindi un uomo solo al comando e un triello per l’assegnazione delle due altre sedie del podio.

Sui crono e’ un dominio incontrastato della vettura di Paolino a cui tutti , pero’, imputano la colpevolezza di non aver curato la carrozzeria della vettura priva dell’alettone posteriore da ripristinare al piu’ presto. Tutti Under 13 per il giovane Renzi che fa’ il pieno di Caschi Rossi.

Solo Calabrese e’ autore di due Under 13 in bianca e in verde a voler prenotare il secondo posto assoluto di serata.

Nel derby storico c’e’ un bellissimo 3 a 3 sui crono con Pedulla a svettare in verde, blue e rossa e Maurizio in gialla, bianca e arancio.

Nelle retrovie si registra un dominio assoluto di Silvano che finalmente mette in pista la sua maestria di guida tenendo un ottimo comportamento globale di freddezza di nervi regolando nettamente Michele di ben 4 giri e, udite, udite, addirittura 7 su Renzi Senior in serata assolutamente negativa con una vettura sulla quale i test di laboratorio non hanno dato i risultati sperati perdendo moltissimo in aderenza al suolo rispetto agli standard di Casa Renzi.

Nei crono Silvano , pero’, tiene botta solo nella prima manche in quanto nella seconda e nella terza, sempre in arancione, sono prima Riccardo e poi Michele a primeggiare.

Chiude la contesa il duello di fondo classifica dove la gia’ collaudata esperienza di Mauro ha nettamente la meglio sugli esordienti Antonio e Milena. Mauro sempre alla ricerca del miglior pulsante da utilizzare, in una ricerca molto puntigliosa e complicata, sappiamo tutti l’importanza, anche solo psicologica, di avere a disposizione il miglior pulsante di guida, migliora la sua prova di ben 6 giri e scendendo anche con i crono sotto i 16 al giro iniziando a dimostrare una migliore conoscenza del percorso. Batte cosi’ il uso precedente record sul giro che era sulla rossa a 15,905 portandolo a 15,703 sulla stessa e addirittura a 15,638 in gialla.

Chiudono il tutto il duello marito e moglie dei due ospiti foggiani risolto a favore di una piu’ flemmatica Milena; meno veloce ma piu’ costante nell’interpretazione del tracciato mettendo sin dalla prima manche due giri di vantaggio e riuscendo a mantenerli fino alla fine resistendo strenuamente all’attacco disperato portato da Antonio nella penultima manche in cui e’ arrivato a solo 1 giro di distacco da Milena che in ultima manche in bianca approfitta delle sabbie mobili arancioni di Antonio nell’ultima prevalendo per be 3 giri totali di distacco.

A rincuorare lo sconfitto Antonio il crono che gli da’ ragione, rispetto
all’avversaria, in tutte le corsie.

Ma torniamo al clou della gara ; la vetta si divide in due: Calabrese rimonta due giri in quarta e quinta manche mettendo a dura prova i nervi di paolo che risponde da campione conservando due preziosissimi giri di vantaggi oche gli danno il jolly nell’ultima manche in cui lui va in verde e Massimo in gialla. Leggero vantaggio per il frascatano ma la maestria di Calabrese lascia godibile anche l’ultima manche.

Secondo settore della vetta la lotta per il podio tra i due duellanti storici del Campidoglio Racing Slot Club; Maurizio tiene il duello acceso in quarta ma e’ nella quinta che cicca la corsia blue e da’ un vantaggio non preventivato a Pedulla in arancione che si porta a casa un ulteriore giro di vantaggio e nell’ultima manche sara’ lui in rossa e Il Santo in arancio; praticamente verdetto fatto.

Infatti nell’ultima manche i due favoriti dei due separati duelli confermano il pronostico e vincono, entrambi, il duello con il rispettivo rivale per ben 2 giri ciascuno andando il primo, Paolo Renzi, a vincere la gara su un onorevole Massimo Calabrese, e il secondo, Pedulla Riccardo a salire sul podio su un mesto ma maestoso Santi ni Maurizio che chiude a ben 180 giri ma fuori dal podio a dimostrazione dell’alto livello tecnico dei Top Driver di serata.

Per le retrovie la quarta manche e’ l’addio ad ogni speranza di rimonta per Renzi Senior costretto ad una sosta ai box per tentare di limitare i danni e divertirsi almeno nelle ultime due manche per continuare la gara e portare al traguardo la sua vettura.

Invece spettacolare il duello tra Michele e Silvano con Michele intenzionato a duellare in maniera sanguinosa e il tentativo gli riesce in quarta e in quinta recuperando un giro in ognuna delle due manche presentandosi cosi’ all’ultima contesa con solo 2 giri di svantaggio che mettono sale alla contesa. Silvano in verde , Michele in gialla. Non si puo’ dire corsia favorevole a Silvano non essendo gradita a nessuno dei due avversari; quindi tutto e’ possibile ma e’ qui’ che Silvano mostra il carattere e risponde giro su giro agli attacchi dell’avversario, infatti Michele in quarta, quinta e sesta manche e’ sempre piu’ veloce dell’avversario che si limita a gestire il distacco riuscendo nell’impresa di sopravanzarlo con gran merito al traguardo per un suo eccellente quinto posto finale.

Vi lascio con le succose classifiche di serata.













 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 943  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: 24/01/2022 Torna all'inizio della Pagina

il Santo

Tuttoslottista Maestro




Utente Valutato
Voti: 35



Inserito il - Ieri : 20:05:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di il Santo Aggiungi il Santo alla lista amici  Rispondi Quotando
... questa è la classifica della prima gara ...









  Firma di il Santo 
il Santo

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 5478  ~  Membro dal: 11/03/2010  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,35 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization