Forum Tuttoslot.it - TEST - Policar Ferrari 312B2 1st Zandvoort '71
    Forum Tuttoslot.it

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : E' obbligatorio presentarsi al forum e parteciparvi prima di poter inserire oggetti in vendita nel mercatino



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 Testati da Voi e da Noi
 TEST - Policar Ferrari 312B2 1st Zandvoort '71
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore  Discussione Discussione Successiva  

UDoKuoio

Amministratore




Utente Valutato:
Voti:16



Inserito il - 22/06/2020 : 00:33:25  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di UDoKuoio Aggiungi UDoKuoio alla lista amici  Rispondi Quotando
POLICAR FERRARI 312 B2 1st Zandvoort 1971 - Jacky Ickx




Policar rende omaggio al “hat trick” ( pole position, giro veloce in gara e vittoria finale.) della Ferrari 312B2 guidata da Jacky Ickx nel gran premio d’Olanda del 1971.
Questo nuovo modello si affianca alle Lotus e March gia’ presenti nell’offerta di emozioni in scala 1:32.

Nel 1971 non ero abbastanza grande per apprezzare i GP dell’epoca.
Per quelli come me, diamo giusto una rinfrescata, pizzicata qua e là’ sul web.

FERRARI 312B2


La Ferrari 312 B2 è un'automobile monoposto di Formula 1, che gareggiò nel 1971-72. Erede della 312B, con la quale la scuderia del cavallino aveva sfiorato la vittoria mondiale l’anno precedente, aveva come punto forte il motore “Tipo 001”, un boxer da 3 litri in sostituzione di quelli a “V” usati in precedenza. Rispetto alla versione precedente, La B2 fece giusto piccoli aggiustamenti nell'aerodinamica, sospensioni e potenza.
Interessanti approfondimenti sul motore: https://it.wikipedia.org/wiki/Ferrari_Tipo_001

Jacky Ickx

(Courtesy Wikipedia)

“figlio d’arte” e rubato al motociclismo, e’ il pilota belga che si era guadagnato la prima guida della Ferrari per il 1971, affiancato da Clay Regazzoni (e saltuariamente da Mario Andretti)
Per i più’ patiti: Libro consigliato: “Ferrari Opera Omnia 2 - Da Hill l'americano al computer Lauda: i ferraristi 1961-1978”

Circuito di Zandvoort

(Courtesy statsf1.com)

Zandvoort e’ la cittadina che da il nome all’omonimo circuito che ha ospitato 30 edizioni del Gran Premio d’Olanda di F1 fino al 1985. Accorciato e reso più’ tecnico rispetto al vecchio percorso, è stato inserito nel calendario F1 del 2020 (che ovviamente slitta al 2021 causa Coronavirus). Tra le curiosità’ del nuovo tracciato, spiccano le due curve sopraelevate con progressione variabile e l’asfalto “FlyingDutch”, progettato in esclusiva per quel circuito.
Link consigliato: https://www.tracksidelegends.com/ar...it-zandvoort

Personalmente non sono mai stato un amante delle auto vintage: non le ho mai vissute, apprezzate, forse mai capite. Poi, come gia’ successo con la mia Policar Lotus 72, prendo in mano la Ferrari 312B2 e la guardo da vicino...





Bella. Accidenti.

Molto-molto curata. Notevole rispondenza con l'originale: rivettature, tampografie (ne mancano giusto 2 piccolissime), motore…. il retrotreno è ricco di dettagli, soprattutto nella vista nella foto qui sopra.
Il casco e' un GIOIELLO; in una monoposto aperta PRETENDO un casco all’altezza della carrozzeria, e con questo sono ampiamente soddisfatto.




Vista da sotto, notiamo la medesima soluzione adottata per le altre F1 Policar, con il semi-telaio nella parte anteriore ed il banchino “portante” nel posteriore.
Il telaio è fissato alla carrozzeria con due viti nella parte anteriore, due viti nella parte posteriore del supporto del motore e una vite sotto lo spoiler posteriore.

Lunghezza: 126 mm
Altezza: 30.8 (casco pilota)
Larghezza corpo: 27,5 mm
Carreggiata: 62mm
Motore: Policar PMX01 F1 DFV-23K - 23000 giri / min 95 g * cm
Passo Slottistico: 83mm
Cerchi: Post 16.10 x 11.8mm, color metallo.
Ant: 13.80 x 7.90 Plastica color metallo
Peso: 48 grammi

APRIAMO!


(preferisco usare una foto proveniente dal sito Policar, il mio cellulare pecca in dettagli.)

Carrozzeria/telaio/banchino montati fanno un tutt’uno che rende il modello meno fragile di quel che sembri. Smontandolo però’, ti accorgi che non e’ un “giocattolo per bambini” ed ogni parte da sola e’ un po’ piu’ delicata. Le viti, tutte serrate di fabbrica, dovranno rimanere serrate durante l’uso, differentemente dai modelli cui siamo abituati, dove concediamo movimenti a banchini e carrozzerie.

Le tre viti posteriori andranno rimontate con la grazia che merita una vite metrica, altrimenti rovinerete le colonnine ove si avvitano. Andateci piano anche con le viti anteriori: Il telaio si deve flettere, “salendo” sulla punta, me senza stringere esageratamente. La Ferrari, rispetto alla Lotus, e' una passeggiata da smontare e rimontare.

Il gruppo banchino/motore/gearbox diverso da quello degli altri modelli, privo degli attacchi laterali e di materiale più’ morbido. I grossi scarichi bianchi sono incollati al banchino MA curiosamente sono liberi di muoversi nella parte verso il motore. Chiedo info:
“Gli scarichi sono volutamente liberi di muoversi. Sono attaccati alla parte posteriore del modello, rispetto al quale il banchino deve essere libero di muoversi.”

Proseguendo verso l’anteriore, vediamo i fili - incrociati - motore/pickup, che passano sotto l’assale anteriore. Nel modello provato il pickup non si muoveva benissimo, sintomo di interferenza tra i cavi e .. boh. (carrozzeria?). Ci mettero' mano nel tuning..

Assale anteriore:. CI sono i fori per i grani per la regolazione in altezza, ma gli abbellimenti presenti (sospensioni e freni) non credo mi permettano molto margine di manovra.

Pickup: All’inizio storco un po’ il naso perché’ dondola un po’, preferendo soluzioni più’ precise. Poi mi sono ricordato che il telaio si deve flettere quando montato, e quindi e’ giusto che il pickup abbia il movimento riscontrato.

PROSSIMA PUNTATA: setup e prova in pista.






 Firma di UDoKuoio 
Gigi "UDoKuoio" Fierro - Il Signore delle Manette -
http://www.bresciacorseslot.it

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Brescia  ~ Città: Brescia  ~  Messaggi: 3651  ~  Membro dal: 02/06/2006  ~  Ultima visita: Oggi

scattomatto

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 3



Inserito il - 22/06/2020 : 11:57:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di scattomatto Aggiungi scattomatto alla lista amici  Rispondi Quotando
Messaggio di UDoKuoio

Nel 1971 non ero abbastanza grande per apprezzare i GP dell’epoca.

Io si Le macchine di allora, a differenza di oggi (ma anche di ieri) le riconoscevi in qualsiasi colore fossero verniciate. Impossibile confondere una Lotus 72 con una Ferrari 312, una March 701 con una Matra MS120, e anche tecnicamente molto diverse tra loro: 12 cilindri contrapposti (180°) per Ferrari, 8 cilindri a V per Lotus McLaren, Brabham, March, 12 cilindri a V per Matra e BRM.
La 312 per me rimane la più bella Ferrari F1, e questa Policar avrà un posto speciale nel mio garage.






Modificato da - scattomatto in data 22/06/2020 12:06:49

  Firma di scattomatto 
Ciao.
Mario

 Regione Toscana  ~ Prov.: Firenze  ~ Città: firenze  ~  Messaggi: 1999  ~  Membro dal: 10/03/2009  ~  Ultima visita: 28/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

UDoKuoio

Amministratore




Utente Valutato
Voti: 16



Inserito il - 25/06/2020 : 09:30:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di UDoKuoio Aggiungi UDoKuoio alla lista amici  Rispondi Quotando
Verissimo.
Erano tempi dove - stante la maggior liberta' dei regolamenti e secondo me la mancanza di computer sofisticati - si dava fondo alle invenzioni ed intuizioni e si poteva "osare" in modo macroscopico.

Beh, indipendentemente dai risultati in scala 1:1, modellisticamente c'e' piu' goduria ad avere modelli diversi!

Ho quasi finito i test in pista.






  Firma di UDoKuoio 
Gigi "UDoKuoio" Fierro - Il Signore delle Manette -
http://www.bresciacorseslot.it

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Brescia  ~ Città: Brescia  ~  Messaggi: 3651  ~  Membro dal: 02/06/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

UDoKuoio

Amministratore




Utente Valutato
Voti: 16



Inserito il - 26/06/2020 : 21:10:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di UDoKuoio Aggiungi UDoKuoio alla lista amici  Rispondi Quotando
TUNING E PROVA IN PISTA:

OPERIAMO:



Via le trecce stock troppo dure, in favore di quelle stagnate di meta' spessore.
Qualche giro fatto pre-tuning mi han fatto vedere un aventreno che si impennava troppo facilmente.
Via i cavi originali: troppo corti per miei gusti. In questo modo sposto l'incrocio dei cavi verso il motore, cosa che crea meno interferenze con la carrozzeria.

NOTA BENE: i cavi sono fissati al pickup mediante i grani M2 inseriti nello stesso occhiello delle trecce. Questa soluzione standard RICHIEDE che i terminali dei cavi DEBBANO ESSERE STAGNATI. Diversamente il grano tendera' inesorabilmente a rosicchiare i trefoli di rame del cavo.. e vi ritrovate a piedi nel mezzo di una gara.
Quando stagno la punta dei cavi, mi piace farla col terminale gia' .... piegato a 90°



Ho messo 2 grani per alzare l'avantreno, ma piu' per vezzo che per necessita', visto che gia' di stock le ruote davanti non toccano.

2 punti di colla poco aggressiva tra i collettori bianchi ed il banchino. Ci incespico continuamente con le mani ed avevo troppa paura di strappare uno scarico.
Anche per questo motivo, consiglio vivamente di sostituire i cerchi originali con quelli in alluminio, che si possono togliere comodamente - per esempio per montare le gomme - senza rischiare si appoggiarsi con le dita agli scarichi, all'alettone, etc.



Gearbox: Fa parecchio rumore. Piu' della sorella Lotus.
Lo ascolto girare e credo il rumore provenga dal contralbero tra il motore e l'assale posteriore. Con un po' di pazienza smonto completamente la gearbox. Il contralbero ha 3 rasamenti sul lato dell'ingranaggio, che spingono quest'ultimo verso il centro. Mi ricordo di averne tolto uno sulla Lotus e infatti questo e' bastato per riportare il rumore a livelli accettabili (stiamo parlando di un sistema complesso, non facciamo paragoni con una semplice trasmissione, magari in nylon!), paragonabili alla Lotus.

Parte sotto:



La parte evidenziata e' leggermente a sbalzo. Se su Policar, Carrera, Scalextric, piste in legno, etc la cosa non si nota, sulla Ninco (ho un rettilineo in laboratorio) la scarsa planarita' arriva a far toccare questa parte. Vedremo.

OK, IN PISTA.







(che spettacolo..)

Ninco. Nonostante il tuning, una macchinina cosi' bassa e leggera da diversi grattacapi quando corre su una pista il cui piano... non e' per nulla piano ("E' un campo di patate!" cit. anonima). Anche i binari piu' altri del piano, spesso con altezza variabile lungo la pista, danno problemi.
Occorrera' un trattamento piu' profondo, con un bel po' di zavorra sul telaio ed una limata nella parte a sbalzo dietro. Per ora non voglio snaturare il mezzo, quindi passo ad un'altra pista.

Scalextric/Carrera: Ahhh, decisamente meglio.
Un po' meno grip di quanto riscontrato sulla Ninco: le gomme 1219 F22 mi vengono in soccorso e si riacquista guidabilita' in curva. La planarita' della Carrera si apprezza sui rettilinei dove sfreccia con il suo rumore oramai "di default".
Sulla Scalextric apprezzo la dimensione relativa della pista (stretta) rispetto al mezzo. Ci sta proprio bene.

Policar. Inutile dire che sulla nuova Policar la Ferrari 312B2 e' a casa sua.
Anche con le gomme standard.
Ama un grilletto allegro nella sensibilita' e "sta dentro" molto piu' di quanto si pensi. Molto buoni i cambi di direzione, ora che il pickup/cavi/trecce sono a posto.

Digitale: Non ci tento neanche.

Ho ordinato i 2 cerchi in alluminio. Magari con l'occasione daro' un'altra chance alla Ninco..

OPINIONE:
A mio avviso, la Policar Ferrari 312B2 e' perfetta per una pista medio piccola, dove il pilota e' vicino quanto basta per godersi tutta la bellezza dei dettagli di questo modello. Pista che DEVE essere frequentata da gentlemen driver, per augurare lunga vita a questi modelli. I bambini possono giocare con i catorci, questi gioiellini invece li teniamo per noi.

In coppia/gruppo con le Lotus e March e' proprio un bel bedere e guidare.
MA, soprattutto, niente "campi di patate!" ma "Vai col liscio!", come diceva Casadei...










  Firma di UDoKuoio 
Gigi "UDoKuoio" Fierro - Il Signore delle Manette -
http://www.bresciacorseslot.it

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Brescia  ~ Città: Brescia  ~  Messaggi: 3651  ~  Membro dal: 02/06/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

scattomatto

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 3



Inserito il - 27/06/2020 : 12:12:25  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di scattomatto Aggiungi scattomatto alla lista amici  Rispondi Quotando
UDoKuoio ha scritto:

Fa parecchio rumore.
..

Ma le formula 1 dell'epoca facevano parecchio rumore (che bello), non come adesso

Tornado seri, ottima prova Gigi, molto interessante.
Grazie






  Firma di scattomatto 
Ciao.
Mario

 Regione Toscana  ~ Prov.: Firenze  ~ Città: firenze  ~  Messaggi: 1999  ~  Membro dal: 10/03/2009  ~  Ultima visita: 28/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

scattomatto

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 3



Inserito il - 27/06/2020 : 12:29:22  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di scattomatto Aggiungi scattomatto alla lista amici  Rispondi Quotando
UDoKuoio ha scritto:




Ma quel manifesto sullo sfondo?? Se non ricordo male, si tratta di un poster di Autosprint, riferito alla partenza del Nürburgring 1971, dove si riconoscono Ickx e Regazzoni con le due Ferrari,Stewart (che vincerà la gara) con la Tyrrell, dietro abbastanza nascosto Hulme con la McLaren seguito da Cevert con la seconda Tyrrell (che terminerà secondo dietro il compagno di squadra) e la terza Ferrari di Andretti. All'esterno sulla sinistra la BRM di Siffert.

Scusate, mi sono fatto prendere dall'entusiasmo... ma questa è la MIA formula 1






  Firma di scattomatto 
Ciao.
Mario

 Regione Toscana  ~ Prov.: Firenze  ~ Città: firenze  ~  Messaggi: 1999  ~  Membro dal: 10/03/2009  ~  Ultima visita: 28/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

UDoKuoio

Amministratore




Utente Valutato
Voti: 16



Inserito il - 27/06/2020 : 14:54:39  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di UDoKuoio Aggiungi UDoKuoio alla lista amici  Rispondi Quotando
Grazie, Scattomatto.

Eh sì, Se vieni a trovarci vedi dal vivo pista e poster.

La Policar grigia ha bandelle poco adatte per molte 1:32, altrimenti una categoria F1 Legend era già fatta....






  Firma di UDoKuoio 
Gigi "UDoKuoio" Fierro - Il Signore delle Manette -
http://www.bresciacorseslot.it

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Brescia  ~ Città: Brescia  ~  Messaggi: 3651  ~  Membro dal: 02/06/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

FPcomputer

Tuttoslottista DTM


Inserito il - 27/06/2020 : 15:24:02  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di FPcomputer Aggiungi FPcomputer alla lista amici  Rispondi Quotando
Molto bella, quindi è uscita ufficialmente ? è in vendita ?
Penso che sia anche molto impegnativa nel guidarla, dovrebbe essere molto simile alle altre Policar dell'epoca tipo le Lotus, ecco perchè in un mio post chiedevo quali modifiche effettuare per renderle più performanti.
A mio avviso troppo alta davanti, forse saranno anche le trecce che utilizzano un po rigide.
Comunque complimenti per la presentazione






 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Candiolo  ~  Messaggi: 91  ~  Membro dal: 16/02/2019  ~  Ultima visita: 01/07/2020 Torna all'inizio della Pagina

UDoKuoio

Amministratore




Utente Valutato
Voti: 16



Inserito il - 27/06/2020 : 18:51:21  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di UDoKuoio Aggiungi UDoKuoio alla lista amici  Rispondi Quotando
Davanti è alta sicuramente per le spazzole originali, ma anche per la forma del muso, la cui parte inferiore punta verso l'alto. (Seguirà il disegno originale)

Il pickup però si appoggia correttamente.
Il baricentro è proprio sotto il casco del pilota.
Guidare non è così impegnativo: non "scappa via" se è questo che intendi.

Uscita: mi dicono che è in dirittura d'arrivo.






  Firma di UDoKuoio 
Gigi "UDoKuoio" Fierro - Il Signore delle Manette -
http://www.bresciacorseslot.it

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Brescia  ~ Città: Brescia  ~  Messaggi: 3651  ~  Membro dal: 02/06/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

scattomatto

Tuttoslottista Legend



Utente Valutato
Voti: 3



Inserito il - 27/06/2020 : 19:11:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di scattomatto Aggiungi scattomatto alla lista amici  Rispondi Quotando
UDoKuoio ha scritto:

Eh sì, Se vieni a trovarci vedi dal vivo pista e poster.


Non mi dispiacerebbe,ci faccio un pensiero.
Per il poster, se scendo in garage e cerco un po', lo trovo insieme a molti altri, oltre a "qualche" Autosprint (dal 1969 ad oggi TUTTI)






  Firma di scattomatto 
Ciao.
Mario

 Regione Toscana  ~ Prov.: Firenze  ~ Città: firenze  ~  Messaggi: 1999  ~  Membro dal: 10/03/2009  ~  Ultima visita: 28/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Maurizio Ferrari

Tuttoslottista GT



Utente Valutato
Voti: 18



Inserito il - 30/06/2020 : 18:54:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maurizio Ferrari Aggiungi Maurizio Ferrari alla lista amici  Rispondi Quotando
E' in viaggio!





 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Reggio Emilia  ~ Città: Reggio Emilia  ~  Messaggi: 590  ~  Membro dal: 22/05/2007  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

giacomo

Tuttoslottista Maestro




Utente Valutato
Voti: 9



Inserito il - Ieri : 07:22:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di giacomo Aggiungi giacomo alla lista amici  Rispondi Quotando
Spazio in pista e poi in vetrina....





  Firma di giacomo 
Giacomo Punzo Santiago

 Regione Toscana  ~ Prov.: Livorno  ~ Città: Piombino  ~  Messaggi: 6566  ~  Membro dal: 15/11/2007  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina
   Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,43 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization