Forum Tuttoslot.it - Cronaca Gara 2 D.T.M. Campidoglio Racing Slot Club
    Forum Tuttoslot.it

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Nella sezione FAQ trovi le indicazioni per utilizzare al meglio il forum



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 GARE CLUB
 Cronaca Gara 2 D.T.M. Campidoglio Racing Slot Club
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Maicol

Tuttoslottista GT


Utente Valutato:
Voti:7



Inserito il - 08/07/2019 : 05:06:55  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
Nello storico impianto berlinese, l’Avus, minimale ma caratteristico come potete vedere dall’ampio servizio fotografico, le vetture saranno messe a dura prova. La particolarita’ ‘’all’americana’’ di questo interessantisssimo circuito chiedera’ la migliore espressione di abilita’ di guida e di settaggio dell’autovettura.



Il parco piloti stasera si arricchisce dell’estro di Ludovico Vergari che causa grossi problemi delle grandi case automobilistiche che hanno ridotto il parco ‘’piloti privati’’ non sempre trova un mezzo idoneo alle sue capacita’. Stasera grazie al vertice dirigenziale Volkswagen China nelle vesti del Procuratore Generale cinese Wuan Fan Gul riesce ad ottenere un mezzo per scendere in pista e si schiera in prima batteria insieme a Davide Bossi, Riccardo Renzi e Riccardo Pedulla.
La prima manche mette in chiaro i valori in campo : un battitore unico ed i lresto del gruppo ad annaspare al suo inseguimento : 31 giri il Volpone del Deserto, 29 i due Riccardi e 28 per Davide.
Nella seconda manche Ludovico studia l’alta temperatura e per arrivare in fondo alla gara rallenta il ritmo e consente al tenace David edi tenergli testa con 29 giri; sempre appaiati i due Riccardi che chiudono solo 28 giri nonostante Pedulla abbia cambiato il motore rispetto al precedente Gran Premio; ma , nulla, stesso esito negativo.
La terza manche vede Ludovico strappare record su record ed issarsi in vetta e pronto ad aggiudicarsi il Gran Premio con 31 giri tracciando un solco invalicabile per i suoi avversari : Davide 28 , Renzi 27 e un misero 25 per Pedulla che , clamorosamente, mostrava un settaggio ballerino e non confacente alle sue abilita’. Le recenti vittorie e il mare in shorts lo sta troppo distraendo. Eccolo mentre viene ripreso nel rientro dalle prove.





Quarta manche all’insegna della monotonia : Ludovico ancora 31, i Riccardi 27 , Davide 26.

La situazione a questo punto e’ : Ludovico 122 (record stagionale D.T.M.), Davide e Riccardo Renzi 111 , Riccardo Pedulla 109.

Nella quinta manche Al Jazeera si supera, nei rettilinei guadagna visibilmente mezzo metro a tutti e chiude con il record annuale di 32 giri difficilmente eguagliabile in questo campionato. Davide conferma lo smalto della serata e mette in fila i suoi avversari serali con 29 giri rispetto ai 26 di Riccardo Renzi e ai 25di un pessimo Riccardo Pedulla; veramente irriconoscibile ma dopo una stagione ai vertici e comprensibilissimo.

Nell’ultima manche Ludovico forse sottovaluta gli avversari indiretti della seconda batteria, molla gli ormeggi e finisce allineato con Davide e renzi a 28 lasciando Pedulla a 27.

La classifica recita : Ludovico 182 , Davide 168 , Riccardo Renzi 165 e Riccardo Pedulla 161.

Nell’analisi dei Time Laps neanche a dirlo che Ludovico straccia tutti evidenziando il miglior tempo assolito in verde con 12,932 evidenziando anche un ‘’sottotredici’’ in arancione con 13,925. Davide da’ il meglio di se’ in bianca con 13,979 , mentre i Riccardi non scendono mai sotto 14 con Pedulla che addirittura in arancione segna , come miglior tempo, 15,699.

Vediamo se nella seconda batteria ci puo’ essere un contendente per la vittoria finale di Ludovico; si parte e nella prima manche si crea un bagarrone generale con 30 giri per Pablito Renzi , Max Argentino e Massimo Calabrese con Maurizio Santini a seguire con 28 giri.

L’equilibrio regna anche nella seconda manche con tutti e tre i piloti di testa allineati nello syesso giro ripetendo tutti e tre lo stesso punteggio : 29 giri. Maurizio paga un motore fiacco che nonostante l’ottimo assetto di equilibrio della vettura non riusciva a colmare il gap con i tre di testa garantendogli solo la possibilita’ di lottare per le posizioni di retrovia nella classifica generale.

Nella terza manche Paolo perde il contatto con gli altri due suoi rivali che segnano 29 giri, Maurizio 28 e lui un semplice 27 in arancione.
Vista la situazione generale la quarta manche assegna la vittoria generale al Sultano del Deserto Al Jazeera visto che solo Max regge botta ma porta a casa solo 29 giri eguagliato da Pablito e dal redivivo Santini che vuole regolare il trio di inseguitori della prima manche in una divertente lotta virtuale a distanza mentre l’altro antagonista Massimo piazza solo 27 giri.

A questo punto nella seconda batteria abbiamo Max 117 , Pablito e Massimo 115 , Maurizio 111.

La quinta manche rimescola le carte e mette Max davanti ad un ostacolo insormontabile : Paolo Renzi prende la corda del circuito e non la molla piu’ mette dentro 30 giri e frusta inesorabilmente gli avversari che non possono far altro che inseguirlo a distanza con 27 Max e Maurizio e 26 Massimo.

Nell’ultima manche tutti danno il massimo rimasto nelle riserve delle proprie vetture rischiando al limite in ogni staccata e nei rettilinei; il ritmo sale ma Paolo e’ ormai lanciato e con 30 giri si prende la vittoria di batteria. Massimo lo affianca in questa manche con 30 giri mentre Max con 29 perde il duello a distanza con Pablito ma salva la seconda posizione di batteria dall’attacco di massimo mentre Santini con 29 va a giocarsi la quinta posizione generale con Davide Bossi.

La seconda batteria chiude con Pablito 175 , Max 173 , Massimo 171 e Santini 167.

Questo vuol dire che vince Ludovico ; sul podio salgono Pablito e Max . Medaglia di legno per Massimo e dietro Santini fallisce l’aggancio a Bossi per un solo giro : Davide e’ quinto e Maurizio sesto. A chiudere settimo Renzi Riccardo e ultimo Riccardo Pedulla.

Nell’analisi dei tempi della seconda batteria si segnalano diverse anomalie : miglior tempo di batteria Max in arancione 13,489 , Maurizio mai sotto i 14 , Maurizio e massimo in arancione mai sotto i 15.

Time Laps :



Classifica di serata :



Classifica Generale :



Analizzando la classifica si verifica un caso unico nei campionati 2019 : un trio perfettamente alla pari in testa e , dietro , tutti con la speranza di inserirsi nella lotta al vertice specialemnte se Al Jazeera presenziera' al resto del campionato.

Bene, signori pronti per il terzo Gran Premio di questa sera.

Campidoglio Racing Slot Club, 08 luglio 2019 Michele Caggiano.







 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 661  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi

il Santo

Tuttoslottista Maestro




Utente Valutato
Voti: 35



Inserito il - 16/09/2019 : 14:18:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di il Santo Aggiungi il Santo alla lista amici  Rispondi Quotando
... questa è la classifica ufficiale ...









  Firma di il Santo 
il Santo

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 5316  ~  Membro dal: 11/03/2010  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,32 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization