Forum Tuttoslot.it - Bistbox al Model Expo Verona: Un successo!
    Forum Tuttoslot.it

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Leggi bene il regolamento del forum



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 BISTBOX
 Bistbox al Model Expo Verona: Un successo!
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore  Discussione Discussione Successiva  

amministratore

Forum Admin




Utente Valutato:
Voti:25



Inserito il - 06/03/2019 : 17:07:55  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di amministratore Aggiungi amministratore alla lista amici  Rispondi Quotando

Lo scorso fine settimana è diventato un week end veronese anche per noi di Tuttoslot Noleggio Piste.
L'occasione è la fiera Model Expo Italy di Verona; decidiamo di coglierla per far conoscere al pubblico la nostra BISTBOX. Cronometraggio già conosciuto a chi ha solcato le piste della scorsa Coppa Italia Slot, ma sconosciuta a tutti gli altri e soprattutto al grande pubblico che partecipa alla fiera.
Per l'occasione vengono allestite tre piste: una da 8x3 metri a 4 corsie Scalextric ed altre due piste Ninco 2 corsie simili a quanto un appassionato possa già possedere in casa.
Sulle piste vengono montate le tre versioni della Bistbox:
la versione PRO per la pista 4 corsie che sarà utilizzata prevalentemente per le gare tra piloti. Sistema più completo che permette la gestione corrente nelle singole corsie;
la versione LIGHT: montata su una delle piste a due corsie, per dimostrarne la versatilità per piste da 2 a 6 corsie. In fiera era stata allestita con doppio ponte di rilevamento per la funzione speed trap. Questo è il sistema intermedio, con gestione corrente su tutte le corsie contemporaneamente;

Bistbox Light montata con speed trap



la versione HOME: montata sull'altra pista 2 corsie. Questa versione è stata fatta solo per questa tipologia di pista a due corsie. Ha tutte le funzionalità del software Bistbox, ma senza alcun controllo della corrente in pista e solo per le due corsie, ad un prezzo assolutamente per tutte le tasche.

Bistbox Home per piste 2 corsie


Per l'occasione torna con noi un partner d'eccezione: THUNDERSLOT, con il quale vengono organizzate gare sulla pista 4 corsie. Il sabato con macchine Lola T70 fisse in corsia e la Domenica con l'endurance di un'ora a squadre. Le stesse macchine del sabato, oltre alle gare, sono state messe a disposizione del pubblico per gare in pista.



Insieme a me l'amico Federico Gasparon, che fin dal venerdì mattina ha potuto toccare con mano ogni pezzo delle piste. Nel vero senso della parola, visto che si è diviso con me il lavoro di allestimento dell'intera area. Nel tardo pomeriggio ci raggiunge anche UDoKuoio (che per me è sempre l'amico Gigi), che aiuta a completare le ultime rifiniture dello stand. I miei due amici hanno passato ogni momento della fiera nello stand a dare una mano ed a sbattersi con i tanti bambini che hanno assaltato le 2 piste a loro più dedicate e che arrivavano da ovunque e sempre. GRAZIE!

Le nostre piste allestite per l'evento





La vetrina con le varie versioni di Bistbox, sia montate che in kit


Grazie anche al "Bianco" che ha smaltito un po' di folla dalle piste. Nei momenti di vero assalto ho visto anche qualcun'altro dei veronesi dare una mano con le piste, ma sotto assedio non si distingue più il singolo soldato, ma il... club: il Verona Slot c'è! Grazie ragazzi!
Mi aspettavo interesse da parte del pubblico sulla Bistbox HOME, ma tale successo è andato oltre le aspettative. Svariati gli ordini e tantissimi i contatti a mezzo sito ufficiale (bistbox.tuttoslot.it) tra ieri ed oggi, oltre ai tanti complimenti ricevuti.

Piccoli in gara!




Molti anche gli appassionati slottisti giunti a Verona per vedere la fiera con, chi più e chi meno cosciente della nostra presenza, tutti passati da noi per gareggiare sulla nostra pista.

Le gare: al sabato vengono effettuate due gare da 20 minuti (5 per corsia) per i piloti già slottisti, con l'inserimento di un paio di debuttanti allo sbaraglio. Si gareggia con le Thunderslot fisse in corsia e tutto il meglio del sistema Bistbox: UDomode, falsa partenza e consumo del carburante.

Visto che non avremo modo di parlarne più avanti, vorrei spendere due parole sulla falsa partenza.
Corrente in pista appena si accende il primo semaforo rosso; chi parte prima dello spegnimento dei semafori si becca una penalità. Il sistema ferma immediatamente la macchina partita prima del via. La tiene ferma lì, fino allo scattare del verde più i secondi di penalità che gli si imposta.
Le penalità possono anche essere usate in caso di gara con pochi commissari, al "famoso" ponte. Così come già accade adesso, quando una macchina esce, si chiama "ponte" e si ferma la gara. Con Bistbox puoi assegnare una penalità al pilota che l'ha causato. Alla ripartenza, corrente per tutti, meno per chi ha avuto la penalità, che Bistbox terrà fermo per il tempo preimpostato di penalità.



Torniamo alla gara: Inseriamo i piloti in gara e diamo il via alle qualifiche. Stupiamo già qualcuno inserendo un pilota a qualifiche iniziate. Pole position del veronese Matteo Bianconi "Bianco" con 11.380, che diventa anche il tempo di riferimento per il consumo del carburante. Finite le qualifiche siamo in 11, anzi 10, perchè Mr. Thunderslot Armando non si trova. Iniziamo comunque la gara fiduciosi. Tanto siamo con Bistbox, che quanto a versatilità è il massimo. Parte la prima batteria e subito ci si rende conto che la polvere alzata da una mongolfiera (!) gonfiata a pochi metri dalla pista, alza i tempi e farà consumare poco carburante ai nostri piloti. Terminata la prima batteria di gara, arrivano altri due piloti e, con stupore generale li inseriamo in gara: uno iscrivendolo direttamente e l'altro modificando il nome del desaparecido Armando, iscritto al suo posto. Siamo 12. Tre batterie piene, senza round robin.



Al termine della gara, podio tutto veronese, con la vittoria di Federico Gasparon che relega al secondo posto "Bianco" ed Eric Blangy sul terzo gradino del podio. Appena dietro il papà delle vetture Thunderslot in gara: Giovanni Montiglio con UDoKuoio alle sue spalle. Un Montiglio molto veloce, ma poco avvezzo ai rifornimenti, dove perde due giri per aver terminato il carburante (!) ritardando troppo una sosta. I piloti al secondo, terzo e quarto posto terminano tutti con 91 giri con rispettivamente 5 e 1 secondo di differenza tra loro. Signori, questa è la UDoMode! niente più conteggio dei settori e niente più commissari sparsi a fare rotazione corsie. Si arriva e si riparte sempre tutti dal traguardo. Bistbox memorizza il tempo di arrivo al traguardo e fa ripartire la manche successiva con gli stessi distacchi.
Dall'idea del mitico UDoKuoio la vera rivoluzione della Bistbox è proprio questa. Grazie UDo!

Podio di gara 1 del sabato


Ma proseguiamo con la gara: Sesto al traguardo l'altro veronese Beggiato con Giacomo Punzo (il Santiago nazionale) al settimo. Da evidenziare il decimo posto di Simone Rossi da Vetralla, del Tuscia slot, che sfoggiava la nuova felpa con anche il logo Bistbox!



Classifica gara 1 sabato (excel esportato da Bistbox)


Gara 2 del sabato: pole di Gasparon con 12.276, di quasi un secondo più lenta della pole della mattina (maledetta mongolfiera), con Bianconi, Giorgio e UDoKuoio a seguire.
Siamo con 14 iscritti, ma fiduciosi nella versatilità di Bistbox, decidiamo ancora di far partire la prima batteria con soli 4 piloti, senza alcun round robin. Decisione azzeccata, visto che al termine della batteria si presentano altri due piloti che provvediamo immediatamente ad inserire in gara... e siamo 16! 4 batterie piene! In gara anche alcuni piloti toscani del GasgoRing club Pontassieve ed un paio del Tuscany.



Focus on: Leonardo e la sua gara. Parte in seconda batteria, dimostrandosi subito molto veloce, con giri molto veloci. Prende quasi subito la testa della gara, ma arriva il momento di rifornire. Il suo indicatore del carburante è sul rosso già da alcuni giri e deve fermarsi ma non aveva ben compreso le dinamiche e perde terreno arrivando lungo sotto al ponte di cronometraggio (si rifornisce fermandosi sotto il ponte di cronometraggio. Il sensore sente la macchina ferma ed inizia a rifornire finchè il pilota non decide di ripartire). In questo modo perde in tutto circa tre giri in due rifornimenti. Ma poi si scatena. Effettua una sosta, l'unico fino a quel momento, direttamente in frenata. Fermandosi chirurgicamente sopra la fotocellula, perdendo praticamente NIENTE per la fermata, oltre il tempo per la sosta, ed inizia una rimonta forsennata che lo riportano all'ultimo minuto di gara in testa alla gara ed alla fine in sesta posizione assoluta, esaltando il pubblico con le sue soste perfette e la velocità nettamente maggiore rispetto agli avversari diretti.
Al termine della gara un'altra vittoria per Federico Gasparon che, nonostante le 8 soste per rifornimento, relega UDoKuoio in seconda posizione a due giri a pari giri con Bianconi. Per entrambi 91 giri, ma in 20'00"929 per UDo e 20'07"034 per "il Bianco". Anche quì dati oggettivi in millisecondi per la posizione, grazie a Bistbox.



I premiati delle gare del sabato


Focus on: siamo agli ultimi giri della gara. Bianconi è davanti ad un UDoKuoio in pieno recupero su di lui. I tempi sul giro stanno premiando il recupero di UDo, nettamente più veloce in questa fase della gara. Bianconi decide l'azzardo di provare a terminare la gara con un serbatoio carburante in netta riserva. Sembra farcela e siamo all'inizio dell'ultimo giro, si vede ancora un millimetro di rosso nel segnalatore del carburante di Bianconi. Ormai deve tentare. Ci prova e proprio a pochi metri dal traguardo si spegne del tutto il rosso. Passa sotto il traguardo che sembra avercela fatta. Quasi esulta. Ma subito dopo la schermata di fine gara evidenzia che l'ultimo giro non è stato rilevato perchè privo del carburante. Terzo gradino del podio per lui ed UDo esulta grazie ad una gestione rifornimenti ottimale. Solo 6 rifornimenti per lui!
Ancora una volta la differenza l'hanno fatta la gestione del carburante e dei tempi per la fermata. Si può scegliere di fare una fermata prudente, avvicinandosi piano al ponte di rilevamento, oppure aggressiva... e rischiosa, arrivando in frenata sotto il ponte. La differenza sta anche nelle tempistiche del rifornimento: se rifornire tutto pieno oppure continuare a marcare l'avversario diretto, magari imbarcando meno carburante, ma dovendo poi rifornire ancora. Magari con uno splash and go. Insomma lo spettacolo ne guadagna tanto ed anche l'incertezza delle posizioni in gara. In alcune fasi sembra di seguire una vera gara di Formula Uno (ai tempi dei rifornimenti) con strategie e marcamenti dell'avversario diretto.

Classifica gara 2 sabato (excel esportato da Bistbox)


La mongolfiera che ha soffiato... polvere sulla pista


Siamo a Domenica. Arrivano i primi piloti per la gara endurance, mentre il folto pubblico inizia a testare le nostre piste e le Bistbox.
Arriva anche "il creatore" Stefano "Bist" Gritti, l'ideatore, la mente e ogni cosa di Bistbox, subito prodigo di suggerimenti e pronto a rispondere su tutto della sua creazione. Grazie Stefano!
Alle 11:00 giunge l'ora del 2° Trofeo Bistbox Thunderslot (il primo si svolse alla Coppa Italia Slot 2017). Formula di gara: iscrizione € 45 per squadra. Con l'iscrizione si riceve una fiammante macchina Thunderslot McLaren M6B Can Am, consegnata però solo al momento della qualifica. Pertanto macchina perfettamente identica per tutti.




La gara è a squadre composte da due piloti.
Otto le squadre in gara:
DIABOLIDI: Michele Botticella e Marco Beggiati;
BREMA: Paolo De Agostini e Maurizio Zini;
AG2 GAZOO RACING: Giuseppe Cantone e Andrea Bogoncelli;
PICGAR: Stefano Piccoli e Andrea Gardoni;
IN LOVE: Matilde Della Pasqua e Federico Gasparon;
BS SLOT: Graziano Lussignoli e Giovanni Montiglio;
BUDDIST: Stefano "Bist" Gritti e "UDoKuoio";
VR SLOT: Alessandro e Mattia Negri.



Prove libere contingentate in automatico da Bistbox: 2 minuti di prove libere, poi si fermano le macchine (tutte appena dopo il traguardo) per 20 secondi. Giusto il tempo di fare rotazione ed il tempo riparte, dando di nuovo corrente in pista per altri 2 minuti...
Altra sorpresa che Bistbox riserva ai nostri piloti: qualifica fatta da tutti e due i componenti della squadra con somma del best lap (Bistbox lo può sommare fino ad 8 componenti), pertanto qualifica dettata dalle reali forze in campo delle squadre e non dal singolo più forte, come si sceglieva fino ad ora.
Pole position della squadra Ag2 Gazoo Racing con 19:217 (parliamo sempre di somma dei due best lap dei due piloti) con BS Slot, Brema e Buddist a seguire. Picgar quinta, VR Slot sesta con In Love settima per appena 8 millesimi. Ottava i Diabolidi.
Due batterie piene!



Prima di partire si regola il rapporto consumi di Bistbox, adeguandolo alla durata della gara. Abbiamo portato la capacità del serbatoio da 2 a 3 (su un massimo di 5) e diminuito il rapporto consumi da 100 a 180 (su un massimo di 400), questo per permettere alle macchine di adeguare il numero delle soste alla durata della gara, senza costringere i piloti a soste troppo frequenti. Infatti, alla fine della gara, la squadra che ha fatto maggiori soste, ne ha fatte 11, contro le sole 6 della squadra che ne ha fatte meno, appunto dipendenti dalla velocità dei tempi sul giro, a dimostrazione dell'efficacia dell'algoritmo studiato da Bist.

Gli agognati trofei e premi


Si parte con la prima batteria. Situazione difficile per la squadra In Love, dove Matilde, al debutto assoluto in gara, prende il via dalla corsia rossa, da lei poco provata. Termina la sua frazione con un ritardo di 8 giri dalle squadre seconde e terze classificate. Nella seconda manche Gasparon esalta tutti con una rimonta incredibile, che porta la sua squadra al secondo posto, dietro i Diabolidi, che continuano ad andare forte, con una squadra ben omogenea. Niente male la squadra VR Slot, dove c'è l'altro debuttante assoluto in gara, che ben egregiamente sta gareggiando con il papà.
Batteria vinta dai Diabolidi, con VR Slot, In Love e Picgar nell'ordine.
Batteria numero 2. Molto sentita e si vede dalle facce tirate dei piloti in gara. C'è preoccupazione per i rifornimenti mai provati da De Agostini, ma anche da Montiglio, che non li digerisce bene. Ma si parte.



Parte fortissimo la squadra del BS Slot che si aggiudica la prima manche con 89 giri su Buddist 87 con alla guida Stefano "Bist" in corsia nera, la più tosta se non la si è provata bene. Prende il via manche 2 e UDoKuoio inizia a martellare giri veloci su giri veloci. Tenta di resistere la squadra leader, ma la corsia verde (l'esterna) risulta molto scivolosa e, cercando di mantenere alto il ritmo, sbagliano troppo, totalizzando solo 84 giri. I BS Slot sono adesso secondi dietro i nuovi leader Buddist. GIRI: 175 Buddist; 173 BS SLot; 172 Brema e 168 AG2 Gazoo racing. Nell'assoluta, le prime 4 posizioni sono le stesse, anche per tutto il resto della gara.



Terza manche. Un determinatissimo "Bist" vuole fortemente la vittoria e viaggia a ritmi inarrivabili per gli altri. Sigla in questa manche il giro più veloce della corsa (9"312) ed azzecca delle fermate e soste rifornimento degne di chi... l'ha proprio inventate e testate. Chi invece ha seri problemi con le soste è De Agostini, che proprio non riesce a fermare la macchina sotto al cronometraggio per i rifornimenti. Forse per il grilletto del pulsante troppo sensibile, appena prova a dare il colpettino di gas per fermare la macchina sopra il sensore, questa schizza via e lo oltrepassa. Deve ripetere il giro e questo problema ce l'ha svariate volte. Problema che fa perdere diversi giri alla sua squadra.
Alla fine della terza manche la classifica vede la squadra Buddist al comando con 264 giri; BS Slot 259; AG2 Gazoo 253 e Brema 252. Queste due ultime squadre molto vicine per tutta la gara e, col gioco dei rifornimenti, si scambiano la posizione più volte.



Ultima manche. UDoKuoio concentrato, ma teso perchè sa di essere nella corsia più scivolosa: la verde. Montiglio sa che nella corsia rossa può fare il miracolo e recuperare il divario, anche se sarà dura. Tra Brema ed AG 2 Gazoo resta ancora lotta aperta.
Si parte con Montiglio subito a testa bassa con tempi prossimi ai 9"300 del best lap. UDo si difende come può, cercando di andare forte ma senza scivolare...e non lo fa per tutta la manche! La differenza in termini velocistici è marcata: siamo intorno ai 4 decimi al giro e Montiglio viaggia davvero forte. UDo non molla ed azzecca delle strategie di rifornimento perfette. Anche dietro si lotta per il terzo gradino del podio, ma con la squadra AG2 che tiene il passo e sembra addirittura guadagnare qualcosina sui diretti rivali. Tornando in vetta alla classifica: c'è Montiglio che "graffia" come quando vinse il primo mondiale deciso a provarci a tutti i costi. Dall'altro lato c'è un UDo sempre determinato a non commettere errori, con la faccia "cattiva"



e le perfette strategie di rifornimento. Si arriva alla fine della battaglia. BS SLot con Montiglio, recupera due giri alla squadra Buddist di UDo, ma non basta. Il Trofeo se l'aggiudica proprio la squadra Buddist con 351 giri; 2^ piazza per BS Slot con 348 e chiude il podio AG 2 Gazoo racing con 340. Quarto posto per la squadra Brema con 338 giri.
Le strategie dei rifornimenti quanto contano? dando un'occhiata al numero delle soste, direi abbastanza: 9 soste per i vincitori ed 11 per i secondi e terzi classificati. 9 soste anche per i quarti, ma il passo gara più lento fa consumare meno.
Alla fine tutti soddisfatti e contenti. Anche De Agostini, che ha sbagliato la maggior parte dei rifornimenti, si diceva arrabbiato per non aver mai provato prima un rifornimento, ma determinato ad imparare bene, perchè: "mi sono divertito". Anche Montiglio l'abbiamo visto soddisfatto del risultato e soprattutto divertito dal gioco di squadra dei rifornimenti.

Terzi classificati


Secondi classificati


I vincitori



Podio 2° Trofeo Bistbox



Classifica della gara (excel esportato da Bistbox)


Macchine Thunderslot: tolte dalla scatola e consegnate ai piloti sulla pista, direttamente nello slot prima della partenza del proprio turno di qualifica. Un solo giro di prova e poi "rock and Roll"!
Macchine assolutamente uguali per tutti. Macchine di scatola che hanno fatto vedere di che pasta sono fatte queste "classic" e come possono reggere tranquillamente una gara di un'ora senza averle prima preparate. Macchine che hanno prima ammaliato i piloti, con la loro bellezza e poi entusiasmato per le prestazioni.
Un grande BRAVO a Thunderslot nelle persone di Armando e Giovanni per le loro ultime realizzazioni. Ma anche per essere sempre stati con noi in questa due giorni e sempre disponibilissimi con tutti quanti si avvicinavano per conoscere meglio la loro produzione.
Sappiamo perfettamente che non è il rifornimento la caratteristica che andrà a marcare maggiormente il cambiamento che porterà Bistbox nei club. Il rifornimento potrà però avere un suo campionato ed un suo numero di maggiori appassionati, dato dalla formula di gara che contribuisce a rimescolare un po' le forze in campo e dare maggiore spettacolo alle gare.
Sappiamo con certezza, però, che la Formula UDoMode è quella che rivoluzionerà le gare slot da quì in poi. Parafrasando un commento di Pirali fatto sul forum, in altra discussione: "Bistbox lo gestisci come vuoi ed è lui che si adatta alla gara e non viceversa". Forse è questo il punto di forza maggiore.
Grazie di cuore a tutti quanti sono passati a trovarci. A tutti quanti hanno partecipato alle nostre gare, sia ufficiali che semplicemente giocando con le piste 2 corsie.
Il mio pensiero è di voler esserci anche il prossimo anno. Lavoreremo per questo.

Aspetto Vostri commenti e foto.... queste ne ho potute fare poche. ero leggermente impegnato!








 Firma di amministratore 
www.tuttoslot.it/noleggi
https://bistbox.tuttoslot.it

 Regione Umbria  ~ Prov.: Perugia  ~ Città: Magione  ~  Messaggi: 7510  ~  Membro dal: 08/03/2006  ~  Ultima visita: 17/03/2019

malvone enrico

Tuttoslottista Rally



Utente Valutato
Voti: 4



Inserito il - 06/03/2019 : 18:37:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di malvone enrico Aggiungi malvone enrico alla lista amici  Rispondi Quotando
Finito di leggere...... complimenti per tutto e un saluto agli amici....





  Firma di malvone enrico 
Malva

 Regione Toscana  ~ Prov.: Livorno  ~ Città: Piombino  ~  Messaggi: 2832  ~  Membro dal: 19/07/2007  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

giacomo

Tuttoslottista Maestro




Utente Valutato
Voti: 9



Inserito il - 07/03/2019 : 07:34:47  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di giacomo Aggiungi giacomo alla lista amici  Rispondi Quotando
Fuga verso Verona per incontrare alcuni amici modellisti per futuri lavori ...il sabato è stato una giornata pazzesca , con il mio contapassi ho totalizzato 30 km...quasi 31, pazzesco e poi un incontro con l'amico Massimo per futuri progetti slottistici e rivedere " vecchi amici" mi fatto proprio un gran piacere. Confermo la bontà della BISTBOX con gare appassionate e tirate fino all'ultimo cm. di pista ....che dire Azz... complimenti e ci vediamo a verona il prossimo anno....





  Firma di giacomo 
Giacomo Punzo Santiago

 Regione Toscana  ~ Prov.: Livorno  ~ Città: Piombino  ~  Messaggi: 6514  ~  Membro dal: 15/11/2007  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

ViolentRage

Tuttoslottista F1



Inserito il - 07/03/2019 : 12:45:00  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ViolentRage Aggiungi ViolentRage alla lista amici  Rispondi Quotando
Ma Udo è passato per lavorare o per divertirsi?
Ma la soddisfazione che da profano provo, nel vedere come dalla passione si possa giungere al business, è veramente tanta!
Bravi ragazzi!






 Regione Trentino - Alto Adige  ~ Prov.: Trento  ~ Città: Trento  ~  Messaggi: 274  ~  Membro dal: 05/12/2015  ~  Ultima visita: 07/03/2019 Torna all'inizio della Pagina

mauihandsup

Nuovo Tuttoslottista


Inserito il - 07/03/2019 : 14:21:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mauihandsup Aggiungi mauihandsup alla lista amici  Rispondi Quotando
La Domenica, in compagnia dei slottisti presente allo stand, è stata memorabile.
Anche la gara , nonostante il cucchiaio di legno , mi ha divertito.
Tutto è stato picevole.
Ringrazio il mio compagno di squadra DeAgo e
Ringrazio per l'oppurtunità ricevuta , tutti coloro si son prodigati alla ben riuscita dell'evento.

Alla prossima (presto spero)

Maurizio Zini






 Regione Lombardia  ~ Prov.: Brescia  ~ Città: Chiari  ~  Messaggi: 20  ~  Membro dal: 04/02/2011  ~  Ultima visita: 14/03/2019 Torna all'inizio della Pagina

UDoKuoio

Amministratore




Utente Valutato
Voti: 16



Inserito il - 08/03/2019 : 14:52:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di UDoKuoio Aggiungi UDoKuoio alla lista amici  Rispondi Quotando
Mi sono divertito. Mi sono proprio DI-VER-TI-TO!

Certo, e' facile divertirsi se hai la macchina che va benone (oh.. con le gomme tassellate da scatola!), se conosci macchina, pista e modalita'.... ...ma soprattutto perche' c'era un clima di allegria intorno alla pista, a dispetto della mia faccia "cattiva" quando corro.

Sistema BistBox all'altezza della situazione ed apprezzato anche dai miei soci, al punto che l'adozione nel Ns club sara' all'ordine del giorno per la prossima riunione sociale.

Ringrazio Bist quale ottimo team-mate per la gara (nonche' per il il risultato hardware e software della Bistbox)

Due cose tra le tante mi resteranno in mente negli anni a venire.

1) il sorriso delle (purtroppo poche) ragazze che hanno partecipato alle gare; una in particolare si e' "illuminata" dal momento che e' partita la sua macchinina.. e il sorriso non si e' spento neanche dopo aver abbandonato il pulsante;

2) Mr Tuttoslot, Mr Slot.it e Mr & Mr Thunderslot che chiacchierano (e con cui chiacchiero) vicino la pista. Non mi serve di vedere altro alla Fiera.







  Firma di UDoKuoio 
Gigi "UDoKuoio" Fierro - Il Signore delle Manette -
http://www.bresciacorseslot.it

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Brescia  ~ Città: Brescia  ~  Messaggi: 3231  ~  Membro dal: 02/06/2006  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina
   Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,44 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization