Forum Tuttoslot.it - GT Open Campidoglio Racing Slot Club
    Forum Tuttoslot.it
 

Forum Tuttoslot.it
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    

Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : Nuova campagna pubblicitaria banner sul forum. Contattaci per informazioni: info@tuttoslot.it



 Tutti i Forum
 Forum Tuttoslot.it
 GARE CLUB
 GT Open Campidoglio Racing Slot Club
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato:
Voti:8



Inserito il - 08/06/2024 : 04:20:18  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando
23 maggio 2024 GT OPEN TEST CAR

Due numeri : 37 , 34 ; uno vince , l’altro piazza.

Si’, oggi giornata di prove al Campidoglio Racing Slot Club in attesa della partenza del Campionato di Categoria GT troppo abbandonato nella storia recente del Club.

Si da’ piena liberta’ di schieramento ai drivers tra N.S.R. e Slot.It di categoria con la possibilita’ di schierare rispettivamente il famigerato N.S.R. King 12 (21.400 giri)



o il Slot.It Boxer/2 (21.500 giri) con il maximum ammesso a 23.112 giri



, 8% di tolleranza .

Si, dicevamo 37 , 34 ; 6 i drivers presenti al Club con Pablito semplice ospite di prove libere che lascia il campo di gara al momento di un test match interessante ; 5 piloti al via con la formula ‘’corri e scappa’’ : non c’e’ raccoglitore, chi esce va a raccogliere.

Quindi inevitabile la scelta: optare per lo sprint totale alla ricerca della massima performance possibile ed abbandonare l’obiettivo di piazzamento di classifica o la regolarita’ per puntare al miglior piazzamento finale.

Prima manche spettacolare di massina abnegazione di tutti i presenti ed ecco la risposta ai due numeri enigmatici



Ecco chiarito l’enigma, tutti con la tensione ‘’non uscire’’ in testa 36 , sul Pianeta Terra 34, per cui , presumendo maggior serenita’ in presenza di raccoglitore si presume che per vincere, venerdi 31 l’obiettivo e’ 37 x 6 , cioe’ 222 mai possibile? Vedremo, certamente non meno di 36 x 6 , quindi 216 per vincere e 35 x 6 , cioe’ 210 ma non meno di 34 x 6 , quindi 204 per veder le stelle dal Pianeta Terra.

Insomma un po’ di poesia ma leggendo tra le righe si capisce il senso.

Prima manche senza mai uscire con la punta di 11,221 di Calabrese in alto e 12,157 di Fabio tra i terrestri.

Seconda manche



Calabrese trattore , non esce mai e tritura gli avversari, Pedulla in format ‘’prova’’ esce e cambia macchina e testa il settaggio con Michele spesso ‘’uscente’’ mettono Ludovico e Fabio sugli scudi.

Time iperbolico di nuovo per Calabria su e ottimo per Fabio giu’.



Terza manche umiliante per Michele in rossa che porta Fabio a ben + 9 in terza posizione assoluta con Pedulla alla continua ricerca della miglior vettura da schierare all’esordio di Categoria.

Vergari poco pulito si fa’ avvicinare da un grande Fabio con un unico dominatore assoluto, un solo nome al comando : Massimo Calabrese che cala un 11,349 in blue

La quarta manche



Vede Michele riprendere la barra a dritta e mettere Fabio dietro per un solo giro sempre regolare ma in questa quarta per la prima volta piu’ ‘’sporco’’.

Solito Pedulla odierno ‘’spento’’ con Calabrese che cala il ritmo in arancione , tiene con se’ un costante Vergari lasciandogli il Casco Rosso di manche con 11,648 blue.

La quinta manche serve a ritrovare un brillante Michele finalmente ritornato come in prima a un rendimento all’altezza della Categoria restando con i migliori e sempre sovrastato dal dominatore di serata Calabrese che con 11,411 riprende a macinare chilometri e giri di vantaggio.

Fabio soffre la quint’ultima e scende a piu’ 6 su Michele



Siamo all’epilogo e probabilmente tutti vogliosi di lasciare al meglio delle proprie performance realizzano tutti una manche regolare e avvincente con Calabrese che va a vincere a con 212 giri e , presumibilmente, forse, migliorabili a un probabile 218 con raccoglitori.

Dietro di lui finisce Ludovico a 197 e con le uscite ‘’a recupero autonomo’’ possono valere certamente anche 210 giti circa.

Un sempre piu’ convincente Fabio in una formula a lui congeniale, non sulle punte massime di velocita’ ma certamente di rendimento costante senza uscite, come richiede la formula ‘’corri e scappa’’ approfitta delle incertezze di Pedulla e si piazza terzo a 185 che per lui valgono almeno 191 giri in ‘’normalita’’’ che rappresenterebbero il suo record personale.

Quarto Michele che segna almeno due manche nulle e con il finale in ripresa chiude onestamente a meno due da Fabio.

Chiude, come gia’ detto un Pedulla che ha scelto una soluzione di puro e vero test car non agonistico in questa bellissima serata di sport.



Si e’ ritrovato lo spirito delle gare casalinghe in pieno rispetto di Fair Play e puro divertimento.

A questo punto le solite Classifiche di merito e appuntamento a martedi 28 maggio per il replay identico prima dell’esordio di venerdi 31 maggio.











 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1214  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi

Maicol

Tuttoslottista Legend


Utente Valutato
Voti: 8



Inserito il - 08/06/2024 : 04:38:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maicol Aggiungi Maicol alla lista amici  Rispondi Quotando


Seconda giornata di prove generali della Categoria Monstre dello slot: ‘’’le lady’’ della velocita’.

Veri fulmini di guerra messi in pista dall’estro creativo di Salvatore Noviello; capaci di sfrecciare come mai nessun’altra slot car e’ in grado di fare. L’unica, almeno al Campidoglio Racing Slot Club di registrare al crono ‘’best lap’’ sotto al traguardo inferiore a 11 secondi.

Quest’anno si e’ optato per la formula Open per dare la chance, a chi lo desidera, di scendere in pista con le Slot.It motorizzate Bover/2 ma con il ‘’limite giri’’ tarato sul King 21 ‘’viola’’ N.S.R. pari all’8 % di tolleranza che dice maximum 23.112 giri e, se dovessero esserci almeno 3 motori ‘’out maximum’’ estendibile al tradizionale 10 % corrispondente a 23.540; ma questo si sapra’ solo in sede di verifica motori.

Stasera 5 drivers a sfidarsi con il mattatore unico delle Mosler ‘’appiesi’’ Massimo Calabrese destinato all’’One man show’’ coadiuvato da 4 ‘’terrestri’’ che daranno vita, bonta’ loro, ad uno spettacolo a se’.

Questo lo schieramento, in base ai risultati di ‘’Test Match 1’’ della scorsa settimana





Questi i loro bolidi



Da sinistra a destra Susy , Simon , Maicol , Referee , ‘’il Cannibale’’ .

Cosa rara tre vetture della Scuderia Caggiano in pista : ‘’la rossa’’ Susy , ‘’la yellow’’ Maicol e la ‘’blanche’’ Referee .

Ricordiamo che nel Campionato GT Open 2024 viene reinstaurato anche il Campionato Marche, un appassionante modo di creare ulteriore suspance agonistica tra i drivers.

Queste le squadre in lizza:

- Renzi’s Team



- The Private Team



- Gulf Racing Cars



- L’Irriducibile biancoceleste

- Hannibal Team



- Yellowstone Bear Park Racing



- Il Campionissimo Solitario



Questa la splendida iniziativa della F.I.C.A. (Federation International Carslot Amateur) ; cioe’ permettere anche ai piloti pezzente e disgraziati di provare il brivido di vincere qualche cavolo di cosa nello slot dominato da sti cavolo de marziani.

Infatti, fortunatamente la F.I.C.A. , ci ha pensato, finalmente proveranno anche loro il brivido di vincere una gara nello slot.

Queste squadre create con il meccanismo delle teste di serie accoppia un marziano ad un terrestre; questo e’ il nuovo Campionato Marche che parte da questa Categoria e accompagnera’ sempre tutti i Campionati di Categoria del Club.

Due anomalie nelle squadre: la Yellowstone Bear Park Racing, formata da due terrestri legati da un grande rapporto di feeling e la Il Campionissimo Solitario, troppo al di sopra dei valori di tutti per poter essere formata da due piloti; anche in considerazione del fatto che il Campionissimo passera’ molto tempo nel settore ‘’metallo’’ puntando al massimo risultato all’atteso Campionato Mondiale del Tuscany in ottobre.

Ogni volta che ci sara’ un pilota ‘’nuovo’’ e’ naturale che i punti vadano in accumulo alla squadra del Campionissimo.

Per la prova di giovedi sera un rapido commento di sintesi per capire come si evolvera’ la gara 1 di Categoria di questa sera.

Nella prima manche Calabrese si dedica esclusivamente a puntare alla velocita’ di punta e a capire dov’e’ il limite massimo di resa della sua Mosler, in tal modo Michele puo’ testare al meglio la sua Mosler settata dal grande Calabrese rendendosi conto di avere un mezzo di notevole livello portandolo a 34 giri finali senza raccoglitori con il metodo ‘’spingi e corri’’.

Dietro di loro a ruota Fabio, Simone e Susy



Nella seconda manche Michele tiene botta ma Calabrese cambia strategia e va’ alla ricerca della regolarita’ prendendosi la vittoria ‘’parziale’’ di manche.

Costante il rendimento di Fabio e Simone con Susanna alla ricerca della maggior velocita’ di punta possibile nell’aspra arancione



Nella terza oltre alla grande maestria del Cannibale si esalta la grande guida di Fabio che mette alla frusta i suoi rivali mostrando il suo talento con Michele che arranca in arancione mentre Susanna approfitta del nervosismo di Papy Simon mettendolo in fondo al trenino di serata



Nella quarta sale sugli scudi il duello Michele – Fabio da un lato e Susanna – Simone dall’altro con Calabrese a far da comprimario puntando piu’ al giusto settaggio in proiezione Gara 1 Campionato



Quinta manche di transizione con Calabrese che mostra il suo livello superiore di resa a conferma del livello irraggiungibile dei ‘’marziani’’ pe ri poveri terrestri che pur dando il massimo sempre sotto il livello di guardia restano

In coda questa potrebbe essere la sentenza di condanna per Susanna che perde 4 giri nei confronti del capofamiglia Simone scendendo a meno 11 giri da recuperare



L’ultima manche da’ una speranza , anche se flebile e comunque artificiale a Michele; parte nell’ultima manche con solo 4 giri da recuperare sul leader . Certo, potrebbe vincere ma sarebbe una vittoria di Pirro dettat non dal valoro ma dal solo fatto delle scelte strategiche del Cannibale che , onore al suo nome, non lascia neanche questa libera e se la porta a casa con la solita grande manche chiusa a 34 con ulteriore piu+ 3 su uno scialbo Michele.

Nell’altro duello Fabio parte con meno 5 da Michele che con la sua andatura di stasera conserva il vantaggio per chiudere secondo con Fabio ottimo terzo.

Quello che sconcerta invece e’ il finale pe rla coda della classifica; saltano completamente i nervi a Simone deconcentrato e poco determinato che porta a casa solo 13 giri lasciando cosi’ via libera alla prima vittoria ‘’parziale’’ di gara a Susanna che con 27 giri ne prende + 14 recuperando i meno 3 che registrava alla vigilia finendo ad un onorevole piu’ 3



Queste le classifiche finali







Analizzando la tabella dei crono si capisce la differenza spaziale tra i due settori di piloti che scenderanno in pista nella GT Open 2024; i marziani viaggiano a 11 i terrestri a 12; quindi obiettivo necessario per vincere 213 giri , per piazzarsi al meglio nei terrestri si punta 199.

Ultima rilevazione statistico – agonistica la classifica avulsa delle due giornate di Test Match GT Open







 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: Roma  ~  Messaggi: 1214  ~  Membro dal: 11/09/2012  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,23 secondi.

 

 

Questo sito utilizza solo cookie TECNICI e pertanto non effettuano alcuna tracciatura dell'utente.
I cookie TECNICI, sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.
Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di inserimento post o login, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

Visualizza l'informativa

 

 

Search Engine Optimization